FOTOGRAFATO L’ORSO DEI SIBILLINI

0
244
VISSO – Dopo l’avvistamento anche le fotografie. Gli studiosi sono infatti riusciti a scattare delle foto dell’esemplare di orso individuato le scorse settimane. Si ritiene che la popolazione di provenienza sia quella dell'area abruzzese-molisana-laziale, la quale – attraverso i monti della Laga e i monti Reatini, situati in continuità ecologica con i Sibillini – sostiene il pur minimo flusso di individui. Tuttavia i colli di bottiglia ecologici dei fondovalle, sempre più stretti o interrotti, rischiano di impedire o ridurre le probabilità di formazione di una nuova popolazione umbro-marchigiana di orsi. Per questo, secondo il parco, una forte cooperazione con Province e Regione è indispensabile è necessaria per la conservazione di una specie in pericolo di estinzione.

 
dal Corriere Adriatico



Articolo precedenteCon l’associazione dei soccorritori di Ussita più sicurezza sulle piste
Articolo successivoRitrovati due escursionisti che si erano persi sui Monti Sibillini