Alberto Tomba consiglia Jannik Sinner su come scegliere le ragazze giuste

Alberto Tomba ha elogiato Jannik Sinner, includendolo nel prestigioso gruppo di atleti italiani al fianco di leggende come Valentino Rossi e Federica Pellegrini. A soli 22 anni, Sinner ha già raggiunto un livello impressionante nel tennis, ottenendo la classifica ATP più alta mai raggiunta da un italiano dal suo esordio nel 1973. Mentre compete nelle ATP Finals di Torino , Tomba, che ha recentemente parlato con Sinner, gli ha offerto un consiglio cruciale per il successo della sua carriera, concentrandosi sull’importanza delle relazioni personali.

“Lui non ha bisogno di consigli, però certo… deve stare attento anche a scegliere le ragazze giuste e tenere lontano quelle che vogliono stare con te solo per interesse. Perché quando vinci vieni travolto”, dichiara a La Stampa l’ex sciatore italiano tre volte oro olimpico e due mondiale.

Alberto Tomba è un’icona dello sport che ben conosce il sapore del successo straordinario e amato dal pubblico. Un episodio storico che ne testimonia l’importanza avvenne durante le Olimpiadi di Calgary nel 1988: la sua competizione di slalom era così attesa che il Festival di Sanremo si fermò per trasmetterla in diretta. Oggi, Jannik Sinner si avvicina a questa statura leggendaria. In occasione del suo cruciale match di questa sera contro Holger Rune, che potrebbe valergli l’accesso alle semifinali, le reti televisive leader in Italia, Rai 1 e Canale 5, hanno addirittura riorganizzato la loro programmazione serale. Hanno scelto di non trasmettere programmi di punta durante la partita di Sinner per evitare un calo di ascolti, dimostrando così l’importanza crescente di Sinner nel panorama sportivo nazionale.

Tomba ha condiviso dettagli sugli avvenimenti che hanno preceduto e accompagnato la vittoria del campione italiano contro Djokovic, il numero 1 al mondo:

“Jannik è un grande, gli ho mandato anche dei messaggi durante la partita, sapevo che avrebbe vinto. Mi ha detto che ci prenderemo un caffè. Gli sto preparando una sorpresa ma deve arrivare in fondo, fino a domenica. Gliel’ho detto per caricarlo. L’ho sentito ieri mattina in videochiamata. Abbiamo un amico in comune, è Alex Vittur, il suo manager. Suo padre Guido era il preparatore della Nazionale quando io ero giovane, nell’85. Che incroci del destino”.

“Sono sicuro che rimarrà in alto per molti anni, non è una meteora – continua Alberto Tomba – Ha un carattere sorridente e pacato. L’umiltà lo aiuterà nel lavoro, una parte fondamentale nella carriera di un campione. Mi ricordo di Jannik quando era un bimbo e gareggiava al trofeo Fila sprint sugli sci. Ero lì per premiare i piccoli e mi ricordo questa folta massa di capelli rossi ricci…”.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR