Bode Miller lancia il sistema anti annegamento per piscine Coral Manta 3000

0
421

In questi giorni lo sciatore statunitense Bode Miller ha iniziato una collaborazione con l’azienda Coral Detection Systems che ha inventato il primo sistema di rilevamento di annegamento grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale il “Coral drowning detection” .
Questa partnership è molto importante per sensibilizzare le persone circa la sicurezza e la prevenzione degli incidenti da annegamento.
Bode Miller e sua moglie Morgan dopo il tragico incidente accaduto a giugno 2018 dove perse la vita la loro figlia Emeline di soli 19 mesi a causa di annegamento in piscina, dopo mesi di sofferenza hanno deciso di iniziare a cercare una soluzione per poter prevenire tali incidenti.

Bode Miller lancia il sistema anti annegamento per piscine Coral Manta 3000

Grazie all’azienda israeliana Coral Detection Systems hanno messo a punto il primo ed unico sistema di rilevamento di annegamento per piscine residenziali.
Il suo nome è Coral Manta 3000 (il dispositivo prende il nome da due ragazze di 11 anni, Coral Sheri e Or Koren, che sono annegate in Israele durante le prime fasi di sviluppo del prodotto) è alimentato ad energia solare, utilizza un software avanzato di IA (intelligenza artificiale) ed è dotato di una videocamera subacquea per analizzare, rilevare e tracciare tutte le persone nella piscina 24 ore su 24, 7 giorni su 7, utilizzando un algoritmo avanzato per monitorare e allertare su qualsiasi ingresso all’acqua, e ancora più importante , rilevare un possibile rischio di annegamento.

Bode Miller e sua moglie Morgan sono felici di essere i promotori di questa invenzione che salverà moltissime vite in tutto il mondo sia tra i bambini che tra gli adulti che utilizzano le piscine.

Per maggiori informazioni: www.coraldrowningdetection.com

Booking.com