Come scegliere le gomme invernali, caratteristiche e consigli

0
516

Nonostante le temperature siano ancora abbastanza alte per la stagione, siamo quasi in inverno, e chi si mette su strada deve adattarsi al cambiamento delle condizioni dell’asfalto, che con il ghiaccio e la pioggia cambiano molto velocemente.
Importante è avere un auto ben attrezzata a tutte le condizioni, e la prima cosa da fare è scegliere e montare le giuste gomme invernali.

Sapete tutti che cos’è una gomma invernale?

Speriamo che la risposta sia sì, ma giusto per rinfrescarvi le idee vi ricordiamo che queste gomme hanno una miscela più morbida ed elastica rispetto a quelle estive, la superficie è solcata da incisioni e il battistrada da piccole sezioni che facilitano l’aderenza su neve e gelo.

Come sono fatte le gomme invernali
Come sono fatte le gomme invernali

Come riconoscere se sono delle gomme invernali?

Riconoscerete subito i pneumatici da neve, visto che hanno sul loro lato disegnate le tre cime di montagna col fiocco di neve. Queste gomme, dicevamo, sono il primo accorgimento per guidare in maniera sicura durante l’inverno, e quindi con neve, gelo, pioggia: la miscela più morbida ne garantisce l’aderenza e la potenza sull’asfalto.

Il simbolo Snowflake che contraddistingue le gomme invernali
Il simbolo Snowflake che contraddistingue le gomme invernali

I pneumatici invernali non sono tutti uguali, ma cambiano in base al veicolo. La differenziazione principale è tra quelli direzionali (usati per mezzi di piccole, medie e grandi dimensioni) e quelli ad alta velocità asimmetrici e non direzionali, montati su mezzi sportivi. Le gomme invernali si differenziano poi in base al tipo di clima del Paese in cui sono utilizzate: nei Paesi del Nord Europa gli pneumatici hanno degli spuntoni (picchi con base in metallo) adatti per fondi coperti di neve, ma il cui utilizzo è consentito solo d’inverno.
Se possedete un SUV o un mezzo 4×4, in teoria vi dovreste sentire più sicuri, visto che la vosta trazione è migliore. Occhio però alle strade in discesa, perché la mole del veicolo è uno svantaggio in frenata. cercate quindi sempre di utilizzare gomme invernali 4×4.

Quante gomme invernali acquistare?

Questo concetto ci porta ad un’altra informazione importante, che riguarda quante gomme invernali acquistare per il proprio veicolo. L’errore più comune è acquistare 2 sole gomme, rendendo così l’aderenza molto squilibrata, soprattutto in frenata. Acquistate sempre 4 pneumatici da neve!

[amazon_link asins=’B0058M2UR6,B01MY47TZQ,B00N75ED4Y,B004VFS5CA,B0143TNPNC,B014VPUY2I,B00NN2HBU4,B00IJRODPE,B0143TNSAC’ template=’ProductCarousel’ store=’jayconsulting-21′ marketplace=’IT’ link_id=’0d83764a-e500-11e8-92cb-bb0c2dba38c9′]

Attenzione ai cerchi

Le gomme invernali sono adatte per ogni tipo di cerchio, ma il consiglio è montarle su cerchioni nuovi, così da evitare eccessivi costi di montaggio e smontaggio ad ogni stagione, scambiando così semplicemente le ruote.

Gomme invernali o Catene da neve?

L’altra domanda che si fanno tutti è se siano migliori gli pneumatici da neve o le catene. La prima cosa da fare, intanto, è assicurarsi di scegliere una gomma invernale su cui possano essere montate anche le catene da neve, visto che in alcune zone di montagna sono obbligatorie anche con gomme da neve. In questo caso fate molta più attenzione alla fase di montaggio. Quindi, se amate la montagna e la frequentate spesso d’inverno, portate dietro anche le catene da neve. In generale, comunque, le catene richiedono più difficoltà nel montaggio e si utilizzano ad una velocità massima di 50 km.

[amazon_link asins=’B0058M2UR6,B004VFS5CA,B004E0L92U,B010VYYZEQ,B002VWXB5Q,B00D03ZK2C,B00FZWC18W,B01736XOZ6,B00FZWTMNY’ template=’ProductCarousel’ store=’jayconsulting-21′ marketplace=’IT’ link_id=’89677aba-c164-11e7-b4b5-c16b21c90756′]

Temperature ottimali per utilizzare le gomme invernali

Le gomme invernali sono quindi più facili da usare e molto performanti, soprattutto con temperature inferiori a 7° e con profondità minima di 4 mm. Per chi non ama fare troppi conti sul periodo di utilizzo, ricordate da ottobre/novembre fino a Pasqua, anche se potete tranquillamente scegliere una gomma 4 stagioni (ma sceglietele con attenzione e cura), ricordando però che in inverno le prestazione della gomma invernale sono migliori.

Non montate pneumatici invernali anche d’estate: avrete problemi in frenata e la gomma si usurerà più in fretta, oltre ad accorgervi che i movimenti dello sterzo saranno ridotti. Riguardo alla rumorosità, poi,  le gomme invernali sono solitamente più silenziose di quelle estive vista la composizione più morbida. Ogni mese, però, è bene controllare la pressione delle gomme.

Booking.com