Booking.com

A Copenaghen creano una pista da sci sul termovalorizzatore

0
567

Il noto studio d’architettura Bjarke Ingels Group ha progettato a Copenaghen, un innovativo termovalorizzatore chiamato Amager Bakke o Amager Hill anche conosciuto come Amager Slope o Copenhill.

Le particolarità di questo impianto sono le seguenti: è stato costruito nel ben mezzo di una zona verde dedicata completamente allo sport ed attività sportive all’aria aperta e che nel muro laterale sarà allestita una parete per l’arrampicata e sopra il tetto della struttura una pista da sci con tanto di impianto di risalita e di innevamento artificiale.

L’inaugurazione del termovalorizzatore situato a pochi chilometri da Copenaghen è stata fissata per l’autunno 2018 ed a progetto ultimato il costo di realizzazione ammonterà a circa 750 milioni di euro.

A che cosa serve un termovalorizzatore?

Un termovalorizzatore viene utilizzato per bruciare i rifiuti e contemporaneamente per produrre energia elettrica ed acqua calda e nel caso del Copenhill ogni anno si potranno smaltire oltre 400.000 tonnellate di rifiuti.
Il fumo che si può vedere uscire dai camini del termovalizzatore è vapore acqueo mentre gli scarti della combustione vengono utilizzati nella creazione di materiali per l’edilizia e per concimi da impiegare nell’agricoltura.

La realizzazione dell’Amager Bakke è uno dei progetti realizzati secondo la road map stabilita nel 2010, per far diventare la città di Copenaghen la prima capitale al mondo con emissioni zero.

Le dimensioni e caratteristiche della struttura dell’Amager Bakke

  • lunghezza 200 metri
  • larghezza 60 metri
  • altezza 90 metri
  • una pista da sci
  • un impianto di risalita
  • barriere di protezione
  • impianto di innevamamento programmato
  • lunghezza parete da scalata 86 metri
  • portata impianto di risalita 200 sciatori/ora
  • costo skipass/ora circa 10 euro

Come prossimo step si cercherà di collegare il Copenhill con il centro della città di Copenaghen.