Delirio di una primavera in ritardo

0
230

da Cesco – 21.05.2009 Scibilliamo.it
Ed eccoci qua, con un maggio che volge al termine e una nuova stagione che si fa vedere -e fa sul serio- anche da queste parti in tutto il suo splendore!
Abbiamo dovuto aspettarla pazientemente -beh, considerando che per un mese quasi è piovuto e basta credo lo siamo stati, pazienti intendo..- e adesso è il momento di prenderne i frutti;
la montagna è "ripartita" con un ritmo da capogiro, ogni giorno che si mette il naso fuori si nota l'avanzata del verde smeraldo verso i duemila, oramai tracce di neve -sebbene ancora in quantità ragguardavole- occupano solo i canaloni esposti a nord, le cime oltre i 2.000 e le zone d'ombra dei fondovalle, e un'implacabile fioritura si è impadronita di tutto il verde che ci circonda; ai Piani di Ragnolo, se si fanno anche solo due passi in mezzo ai prati, ci si ritrova con le scarpe di color "giallo polline" e i cavalieri spopolano imponenti sulle orchidee e le genzianelle, regalando allo sguardo e all'anima quel non so che di perduto, quell'inconsapevole viaggio verso la sensazione di serenità che si può avere solo quando ci si trova accolti tra amici e in pace con se stessi. Ho parlato dei Piani perché è uno spettacolo che oggettivamente non potete perdervi, non dovete, vi ricordo che le stagioni non sono tutte uguali, quest'anno è piovuto molto e adesso finalmente… caldooo!!!… lascio a voi trarne congrue deduzioni.

In quota ancora resiste la neve in molti punti, dalle tracce sul Pizzo Tre Vescovi alle cornici sul Monte Rotondo, fino alla cresta ancora interamente coperta di neve della Regina, quest'anno la portiamo fino all'estate… ma vi garantisco che la sopra si respira un'altra aria, appunto per l'erba ancora poco verde e le chiazze bianche un po' più fresca ancora, e salendo già sopra sopra al CastelManardo (1.917 m.) si ha una panoramica spettacolare dell'alta Valle dell'Ambro e del circo glaciale chiuso tra la Regina, Berro e Tre Vescovi, che continuano a scaricare neve e acqua a volontà.
Insomma, con le parole sto facendo davvero fatica a descrivervi quanto sono belle le nostre montagne quest'anno, in questi giorni metto qualche foto, almeno vi fate un'idea e vi rendete conto che lo spettacolo è iniziato, è uno al giorno, è irripetibile…

Per quanto riguarda le attività in programma durante questa stagione primavera-estate 09, avrete visto che siamo già ripartiti con i corsi di nordic walking e qualche escursione, sebbene in basso non è mai stato troppo caldo e si è potuto godere di luci, colori e simpatici amici del bosco che si sono fatti vedere; in questi periodi dell'anno, i vari animaletti che sono da queste parti girano di più, per spostarsi da un luogo all'altro, per ritrovare il posto dello scorso anno o semplicemente per farsi un giro e vedere se si rimedia qualcosa da mangiare, non c'è ancora molto movimento qua da noi e quindi sono più tranquilli, in sostanza è più facile vedere un capriolo o un'aquila adesso che in agosto, vale la pena provare, qualcosa la montagna vi regalerà di certo.

A giorni sarà disponibile il calendario attività completo fino a ottobre, come tradizione vi assicuro che ci saranno molte date, nuovi percorsi e nuove idee; dando per certo che non smetteremo di proporvi i nostri corsi di nordic walking ..sarebbe come abbandonare un figlio- ripetendo i tradizionali percorsi e rintracciandone di nuovi ad hoc, vi anticipo che in questa estate ci saranno nuove iniziative intraprese da FreedoMountain, l'organico che cresce ci permette di organizzare anche uscite più impegnative e particolari; inoltre, attraverso la collaborazione con l'Associazione Amici di Monte Sassotetto, partita ala grande lo scorso inverno a suon di ciaspolate stellari e succulenti eventi gastronomici, verranno organizzate manifestazioni volte al moglioramento dell'accoglienza turistica nella nostra zona attraverso alcune iniziative che riguarderanno tutti gli aspetti della montagna, dalla passeggiata alla mangiata, passando per i prodotti locali biologici e manifatturieri, proiezioni tematiche e qualche sorpresa ancora; la stagione quindi si preannuncia ricca e interessante, l'unione fa la forza.

É un piccolo sforzo, ma è davvero un piacere dover e poter realizzare ogni anno, ogni stagione, un calendario più ricco, e rispettosi della tradizione inventarne tratti nuovi, con la speranza che sia ciò che vi piace; lo facciamo pensando a voi che ci seguite sui sentieri, cerchiamo di darvi quell'approccio in alcuni casi e in altri quella motivazione in più che vi porteranno ad amare questo piccolo mondo, e a capirne un po' di più il perché valga la pena dedicargli un po' di tempo che per alcuni diventa inevitabilmente una vita intera, provando a gustarne un po' più in profondità "quel sapore di viversela un po' più in alto, lassù sui Sibillini" e portarsi a casa sempre una buona sensazione.

A forza di dire "..la Montagna In..vita.." molti di voi hanno accettato l'invito la prima volta e poi non c'è stato più bisogno neanche di quello, sono tornati a trovare quel pezzo di montagna che si erano portati a casa, che ogni giorno muta, cambia colore, umore… ogni volta dona sensazioni diverse, è viva e con la vostra presenza la stiamo rendendo sempre più In…vita e per questo ringrazio tutti quanti hanno creduto sin dall'inizio al nostro andare a trovare la montagna e a quanti si sono aggregati lungo il nostro ancor piccolo ma ben battuto sentiero, e credo che la miglior cosa da potervi dare in cambio è la disponibilità, la presenza in questa piccola terra, inserendo tante attività in programma e anche date ripetute in modo che potete organizzarvi per non perdervi l'escursione che vi piace tanto, e soprattutto essendo sempre disponibili da queste parti per un'uscita o anche per due chiacchiere e un cin, io ci sono, se passate fischiate.

Fonte: Scibilliamo.it



Booking.com