Booking.com

Dove sciare ad Andermatt

0
24
funivia andermatt

Se avete voglia di passare le vostre vacanze in un posto tranquillo e non troppo lontano dall’Italia, Andermatt è la località che fa per voi!

Come raggiungere Andermatt

Basta prendere un treno e, grazie alla linea Milano-Basilea, in poco tempo siete già arrivati. Se volete prendere l’auto invece, Andermatt si trova poco oltre il tunnel del San Gottardo, nel cantone svizzero di Uri.
Qui, la stazione sciistica Gotthard Oberalp Arena è una delle più conosciute in Svizzera per l’alto grado di innevamento.

Ski area Andermatt

Tutta l’area si compone di due zone separate.

  1. La prima si trova a 1842 metri, si chiama Nätschen ed è adatta per lo sci alpino, comprende piste facili ed è sempre esposta al sole.
  2. La seconda, adatta per sciatori esperti è la zona di Gemsstock a 2961 metri, con piste più difficili e un po’ in ombra. Qui si può praticare sci fino ai 3000 metri, e godersi la bellezza delle piste rosse e nere che portano fino al paese. L’area comprende anche piste più facili e due impianti di risalita a 1538 metri.

Impianti di risalita presenti nella stazione sciistica di Andermatt

In tutto ci sono 11 impianti:

  • 2 funivie
  • 3 seggiovie
  • 5 skilift
  • 1 tapis roulant

Si sta ultimando il grande progetto di unione delle aree sciistiche di Andermatt-Sedrun, un tempo divise ed unite solo grazie ad un treno. Col nuovo progetto si verrà a creare un comprensorio sciistico di ben 125 km di piste e 21 impianti di risalita (2 funivie, 7 seggiovie, 11 skilift e 1 nastro trasportatore). Le piste saranno così suddivise:
40 km difficili, 57 km medi e 28 km facili. Nel mese di marzo, e poi nei mesi successivi, con la seggiovia Schneehüenerstock-Flyer è possibile raggiungere sci ai piedi Sedrun partendo da Andermatt, e viceversa. Con la nuova cabinovia Schneehüenerstock-Express il collegamento sarà nei due sensi.

Le attrazioni di Andermatt

Ma vediamo nello specifico quali attrazioni offre l’area di Andermatt. Sono ben 40 i km lungo cui si snoda la pista per sci di fondo Urserntal, attraverso i boschi. Per gli amanti dello sci di fondo le attrazioni non sono finite, visto che qui ci sono condizioni ideali per chi ama il fondo. I biglietti per chi usa le piste di fondo comprendono anche i servizi ferroviari gratuiti, così potrete comodamente spostarvi per i 28 km di piste (divise tra classico e skating), sciare sulla pista Realp illuminata anche dalle 18 alle 21. Sono a vostra disposizione il guardaroba, le docce ed i bagni sia al Restaurant Zum Dörfli, sia al Realp che ad Andermatt. Vediamo qualche caratteristica di un paio di tracciati: Disentis – Sumvitg / Surrein – Trun: una pista lunga 45 km lungo il Reno attraverso paesaggi innevati ed incontaminati, amata sia dagli atleti che dagli appassionati per le splendide condizioni della pista e per il tratto in pianura lungo 15 km che collega Sedrun e Dieni.
“Surselva”: è la pista lunga 30 km, anche questa lungo il Reno che garabtisce il ritorno in treno e la gratuità del percorso Trun-Disentis per chi ha l’abbonamento generale alle piste svizzere. Da segnalare che sotto Rueras co sono ben 2 km di piste illuminate anche in notturna il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17 alle 21.

Gli appassionati del Freeride possono invece godere delle piste classiche «Felsental», «Giraffe», «Guspis» e «Geissberg», tra valli e boschi sconosciuti. Alcune parti sono da segnalare:

  • Gemsstock – Felsental – Andermatt: un fuoripista tra i più famosi della zona con varianti che riportano a valle;
  • Gemsstock – Guspis – Hospental: 10 km lungo la valle con velocità altissime e la possibilità di tornare in auto;
  • Gemsstock – Giraffe – Andermatt (variante difficile): una pista solo per gli esperti, senza vie di fuga e con grandi pendenze;
  • Gemsstock –Geissberg superiore – Stazione di mezzo – Discesa a valle Andermatt: tracciato su terreno roccioso e difficile.

Oltre agli 8 percorsi di escursioni attivi in inverno ed ai 3 percorsi dedicati alla slitta, Andermatt è anche conosciuta per la possibilità di praticare itinerari con le ciaspole, che si possono noleggiare alla stazione d’arrivo in funivia Amsteg-Arni, alla stazione Intschi e al ristorante Alpenblick. Per gli 8 percorsi ricordatevi di partire sempre attrezzati e di consultare il meteo. Proprio sopra Intschi c’è poi il famoso laghetto, posto su un terrazzo soleggiato a 1368 metri adatto a chi ama la pace e la tranquillità. Qui potete fare passeggiate, usare le ciaspole e fare escursioni con gli sci, richiedendo anche guide esperte, che potranno indicarvi anche i percorsi migliori per i valichi alpini della zona e vi daranno tutte le informazioni di carattere storico e culturale.
Tutte le informazioni relative invece agli alloggi e ai ristoranti potete trovarle ai link seguenti:
http://www.andermatt.ch/it/alloggi
http://www.andermatt.ch/it/ristorazione