Booking.com

Nuovi impianti a Cortina per i mondiali di sci 2021, ecco il cronoprogramma dei lavori

0
49
mondiali sci cortina 2021

Per gli appassionati di sci, la data del 2021 è da segnare a calendario, con Cortina che ospiterà i Mondiali di sci. A pochi giorni dalla conferenza dei Servizi organizzata dal Comune, vediamo un po’ più nel dettaglio qual è lo stato di avanzamento dei lavori che riguardano le piste e gli impianti, dopo aver analizzato invece la situazione non promettente dello stato di avanzamento delle altre opere, che con ogni probabilità non saranno portate a termine in tempo.

Nuovi impianti a Cortina per i mondiali di sci 2021

I lavori saranno realizzati nella zona Col Drusciè, e la conferenza promossa anche dal Commissario Straordinario alle opere sportive Luigivalerio Sant’Andrea, serviva anche per raccogliere i pareri delle varie Istituzioni competenti. In particolare si sono analizzate le situazioni riguardanti la nuova cabinovia Freccia del Cielo, la nuova zona del traguardo, i lavori di rifacimento delle piste di slalom speciale (Drusciè A e Drusciè B, Stries), i vari nuovi collegamenti tra le piste e un nuovo bypass stradale. Tutti questi progetti sono ormai approvati, ed i lavori inizieranno seguendo una specifica tabella di marcia in base alle urgenze, all’importanza e ai livelli di intervento.

Si inzierà con la zona Rumerlo, dove sono in programma le gare di discesa libera, di gigante e sci parallelo. Poi seguiranno l’area di arrivo, la viabilità comunale e i vari tunnel di collegamento tra le piste. Tutti lavori che inizieranno a luglio di quest’anno, mentre sono già iniziati quelli sulla pista Olympia. Entro fine 2018 ci saranno altre due conferenze di Servizi per espletare le procedure di avvio ai successivi lavori. I primi risultati si avranno già da ennaio 2019, in occasione delle gare di Coppa del Mondo di Sci Femminile. Valerio Giacobbi, Amministratore Delegato di Fondazione Cortina 2021, ha così commentato: “Oggi abbiamo compiuto un importante passo in avanti per realizzare le infrastrutture di gara e le opere complementari fondamentali per svolgere i Mondiali”.