Dove sciare al Cimone

0
350

Se pensate che l’Emilia Romagna non offre possibilità di sciare vi sbagliate di grosso!
Il comprensorio del Cimone è una vasta e moderna località sciistica proprio nella regione del Centro Italia, ed una delle più importanti dell’Appennino. L’intera zona si sviluppa tra i monti Cimone e Cimoncino (tra 2000 e 2165 metri) e raggiunge 4 paesi: Sestola, Fanano, Riolunato e Montecreto.

Lunghezza piste di sci al Cimone

Tra i 900 e i 1976 metri è quindi possibile sciare al Cimone, sfruttando i 50 km di piste di cui 36 per lo sci alpino. Molte piste sono rosse e quindi adatte a sciatori di livello intermedio o in evoluzione, anche se gli oltre 100 maestri di sci accompagnano anche i meno esperti in percorsi di crescita. I tracciati sono larghi, c’è possibilità di effettuare fuoripista su percorsi stabiliti e la particolare conformazione rende il Cimone meta ambita dagli snowboarder.

Gli impianti di risalita presenti al Cimone

Le piste sono poi tutte collegate tra loro da impianti moderni e funzionali, che permettono di spostarsi senza togliere gli sci dai piedi. A proposito di impianti, il Cimone ne ha 21:

  • 1 funivie
  • 13 seggiovie
  • 2 skilift
  • 5 tapis roulant

La pista Direttissima scende da Pian Cavallaro e arriva al Passo del Lupo, è una pista nera lunga 1,7 km ed insieme alla discesa Catinaccio di 3 km è la pista più impegnativa.  Al Lago della Ninfa e al Cimoncino ci sono piste per lo sci nordico, mentre il divertimento è assicurato anche ai più piccoli con aree dedicate. Il 70% dei tracciati è comunque coperto da neve programmata, per non perdere nemmeno un giorno di montagna!
Negli ultimi tempi, poi, sono stati messi in atto lavori per rinnovare la stazione del Cimone, con aumento della portata degli impianti di risalita, potenziamento della produzione di neve programmata e riduzione dei tempi di attesa.

Per accedere al comprensorio sciistico del Cimone, il punto più conosciuto è quello di Passo del Lupo, con hotel sulle piste, chalet, noleggi sci, bar e scuole di sci e snow. Da qui la funivia porta a Pian Cavallaro. Il lago della Ninfa è una zona prettamente familiare a 1500 metri, dove ci sono lo snowpark ed il baby park. la pista ha difficoltà media ed è servita da una seggiovia; ma se siete poco esperti c’è comunque il campo scuola.

Al Cimoncino trovate invece negozi sportivi, bar, scuole di sci e snowboard, rifugi e locali. Potete soggiornare sulle piste così da sciare subito al mattino. Qui c’è poi il Bag Jump, un materasso gonfiabile con cui fare evoluzioni in sicurezza. Le Polle, invece, sono a 1280 metri sul Monte Cimone, ed è la skiarea più in crescita del Cimone, anche grazie alla seggiovia a 6 posti di ultima generazione. Qui è stata da poco inaugurata la pista nera dedicata a Giuliano Razzoli, campione olimpico. L’ultima zona sciabile del Cimone è Pian del Falco (detto il balcone dell’Appennino per le splendide vedute), adatto a bambini e meno esperti. Qui ci sono scuole di sci e maestri, lo skilift e lo snowpark. Vicino alle piste c’è un albergo con ristorante.

Snowpark Cimone

Parlavamo prima delle strutture speciali che è possibile trovare qui al Cimone. Lo snowpark è parte integrante dei 50 km di piste e vi si può accedere grazie all’unico skipass. Lungo la pista della Ninfa è quindi possibile fermarsi per fare acrobazie e salti in uno degli snowpark migliori del centro Italia. Da quest’anno la gestione è affidata al maestro di snowboarder Matteo Tini. Oltre allo snowpark c’è anche un Baby park, luogo in cui i bambini possono ritrovarsi per divertirsi ed imparare in sicurezza: gonfiabili, gommoni, ciambelle, giochi e clown, per divertirsi da soli o con la famiglia.

Palaghiaccio Cimone

Senza dimenticare la tradizione enogastronomica della zona, vicino a Cimone vanno segnalati il Palaghiaccio e il centro tennis in località Fanano (paese di 3000 abitanti che è Bandiera Arancione dal 2001). Anche Sestola è Bandiera Arancione, e qui potete fare un tour delle bellezze culturali e godere dello splendido Castello. Una Rocca è presente anche a Montecreto, ma ad oggi è possibile vedere solo il mastio. A Riolunato, invece, si assiste alle manifestazioni de il Maggio delle Ragazze e il Maggio lirico sacro delle Anime Purganti.



Booking.com