Borsa porta scarponi e casco inoltre una tasca multiuso
Base rinforzata,colore nero,dimensioni: ca. L 40 x P 28 x H 44 cm
Maschera sci/snowboard unisex
100% PROTEZIONE UV & ANTI-FOG
Catene da neve Lampa
Catene da neve maglia compatta, 9 mm di ingombro interno. Ideale per tutte le vetture con spazio limitato tra pneumatico e parti meccaniche.Sistema di auto-tensionamento
Offerta
Doposci Moon-boot, gli originali!
Consentono di mantenere i piedi al caldo anche quando si cammina tra la neve

Era stato lanciato dalla Provincia: sulle piste bisognerà indossare il casco

0
149

Era stato lanciato dalla Provincia: sulle piste bisognerà indossare il casco
Sciare sicuri, ascoltato l’appello

MACERATA – Non è rimasto inascoltato l'ordine del giorno approvato dal Consiglio provinciale di Macerata, su proposta del presidente della Provincia, Giulio Silenzi, relativo all'uso obbligatorio per tutti del casco protettivo sulle piste da sci.

Il parlamentare marchigiano Massimo Vannucci ha comunicato, infatti, di aver presentato alla Camera dei Deputati, unitamente ad altri colleghi (tra i quali Franceschini), un disegno di legge finalizzato ad estendere l'obbligo del casco a tutti gli sciatori, e ad inasprire le sanzioni previste dalla legge n. 363 del 2003 nei confronti degli inadempienti: chi contravverrà alla norma, infatti, sarà punito, al di là del sistema sanzionatorio già in vigore, con il ritiro dello skipass.

Alcuni mesi fa era stato inviato a tutti i parlamentari marchigiani, oltre che ai presidenti di Camera e Senato, un documento approvato dal Consiglio provinciale su proposta dello stesso presidente della Provincia nel quale veniva rivolta formale richiesta al Parlamento italiano affinché le norme previste all'art. 8 della legge 363/03 siano applicate a tutti i cittadini, al di là dell'età, ed adeguatamente fatte rispettare. Condividendone le intenzioni, Vannucci ed altri parlamentari hanno così accolto il suggerimento.

La proposta – riferisce il deputato marchigiano in una nota, corredata dal testo del disegno di legge – è stata condivisa dal nostro capogruppo e dai suoi vice, e probabilmente potrebbe avere il percorso 'legislativo' in Commissione per una veloce approvazione.

Questa iniziativa parlamentare – ha dichiarato dal canto suo il presidente dell’amministrazione provinciale Giulio Silenzi commentando la notizia – è in grado di dare una risposta concreta ad un problema che anche di recente si è riproposto con drammaticità in più parti d'Italia ed è importante riaffermare sempre la cultura della prevenzione.

 

Fonte: www.corriereadriatico.it

Booking.com