Monte Catria stagione invernale 2015/16

News Forum Monte Catria stagione invernale 2015/16

Questo argomento contiene 42 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  gioski 2 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 13 articoli - dal 31 a 43 (di 43 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #262951

    Jonathan
    Amministratore del forum

      Niente da dire, è il progetto perfetto. Si mantengono le esposizioni Nord e Nord-Est delle piste, dove la neve rimane più a lungo, ottime scelte di razionalizzazione degli impianti, spero vivamente che si realizzi. Dell’illuminazione delle piste ritengo si possa fare a meno sinceramente. Complimenti intanto per il progetto, molto ben studiato!
      Aggiungo, e non so se sia nelle relazioni dato che non le ho lette, che la pista che scende alle Gorghe permetterebbe di utilizzare l’omonimo rifugio, dal caratteristico aspetto montano, come punto ristoro.

      Scimarche.it - Ski and snowboard maniacs

      #226490

      Il progetto rispecchia in gran parte il programma che era stato previsto negli anni ’70 con la realizzazione di una biposto mai costruita. Io penso che una biposto sia più che sufficiente, con un tappeto di imbarco si riesce a raggiungere la cima delle gorghe in tempo minore rispetto ad una quadrposto che e’ anche più impattante dal punto di vista estetico ambientale; sempre in ottica di impatto io credo che basterebbe lo skilift attuale e un tappeto mobile in sostituzione della manovia , io lascerei i prati sotto l’acuto intatti anche questa mattina sono stati meta di centinaia di persone arrivate per assistentere ad un concerto al’alba. Nel complesso e’ un progetto molto ambizioso ma vanno valutati diversi aspetti compresi quelli relativi ai costi di manutenzione (innevamento , bacino idrico , illuminazione) io credo che se si realizzasse anche e “solo” la seggiovia e l’innevamento la stazione potrebbe lavorare bene perche’ ha un bacino di utenza potenziale tra marche ed Umbria che altre località regionali non hanno.

      #262952

      Il progetto rispecchia in gran parte il programma che era stato previsto negli anni ’70 con la realizzazione di una biposto mai costruita. Io penso che una biposto sia più che sufficiente, con un tappeto di imbarco si riesce a raggiungere la cima delle gorghe in tempo minore rispetto ad una quadrposto che e’ anche più impattante dal punto di vista estetico ambientale; sempre in ottica di impatto io credo che basterebbe lo skilift attuale e un tappeto mobile in sostituzione della manovia , io lascerei i prati sotto l’acuto intatti anche questa mattina sono stati meta di centinaia di persone arrivate per assistentere ad un concerto al’alba. Nel complesso e’ un progetto molto ambizioso ma vanno valutati diversi aspetti compresi quelli relativi ai costi di manutenzione (innevamento , bacino idrico , illuminazione) io credo che se si realizzasse anche e “solo” la seggiovia e l’innevamento la stazione potrebbe lavorare bene perche’ ha un bacino di utenza potenziale tra marche ed Umbria che altre località regionali non hanno.

      #226491

      Anonimo

        Prima cosa ciao a tutti visto che sono nuovo del forum, comunque sono d’accordo con Roberto quando dice che bastano seggiovia e innevamento artificiale per dare una prospettiva migliore a tutto, il resto la vedo fantascienza.

        #262953

        Anonimo

          Prima cosa ciao a tutti visto che sono nuovo del forum, comunque sono d’accordo con Roberto quando dice che bastano seggiovia e innevamento artificiale per dare una prospettiva migliore a tutto, il resto la vedo fantascienza.

          #226497

          gioski
          Partecipante

            Elnino ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

            Quote:
            Prima cosa ciao a tutti visto che sono nuovo del forum, comunque sono d’accordo con Roberto quando dice che bastano seggiovia e innevamento artificiale per dare una prospettiva migliore a tutto, il resto la vedo fantascienza.

            Il progetto è quello definitivo da approvare, non è ancora quello esecutivo..per cui ovvio puntano in alto…poi magari la seggiovia sarà a 2 posti, ma intanto hanno elaborato per una ipotesi generosa e fatta con tutti i crismi…idem per il secondo skilift, non strettamente necessario visto che è “coperto” dalla seggiovia, ma comunque utile per ridistribuire meglio i flussi di una stazione ampliata in quel modo ;)

            #262959

            gioski
            Partecipante

              Elnino ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:

              Quote:
              Prima cosa ciao a tutti visto che sono nuovo del forum, comunque sono d’accordo con Roberto quando dice che bastano seggiovia e innevamento artificiale per dare una prospettiva migliore a tutto, il resto la vedo fantascienza.

              Il progetto è quello definitivo da approvare, non è ancora quello esecutivo..per cui ovvio puntano in alto…poi magari la seggiovia sarà a 2 posti, ma intanto hanno elaborato per una ipotesi generosa e fatta con tutti i crismi…idem per il secondo skilift, non strettamente necessario visto che è “coperto” dalla seggiovia, ma comunque utile per ridistribuire meglio i flussi di una stazione ampliata in quel modo ;)

              #226536

              Anonimo

                Novità?

                #262998

                Anonimo

                  Novità?

                  #226537

                  gioski
                  Partecipante

                    eh sì…una bella sostituzione se tutto va bene la vedremo x Natale…bye bye skilift!

                    #262999

                    gioski
                    Partecipante

                      eh sì…una bella sostituzione se tutto va bene la vedremo x Natale…bye bye skilift!

                      #226544

                      gioski
                      Partecipante

                        Cabinovia «Caprile – Monte Catria»
                        a Frontone (Pesaro/Urbino)
                        Nelle Marche, nel comune di Frontone (PU) è in corso un ammodernamento della cabinovia «Caprile – Monte Catria» al fine di migliorarne il comfort di servizio con la sostituzione dei veicoli biposto aperti con altri di tipo chiuso, così da mitigare l’esposizione alle condizioni atmosferiche avverse. Contestualmente alla sostituzione dei veicoli, si intende anche agevolare le operazioni di imbarco e sbarco dell’utenza che, condotte agli attuali 1,50m/s di velocità, risultano difficoltose soprattutto per certe fasce di utenza (bambini ed anziani) e costringono a continui rallentamenti con inevitabile perdita di portata. L’ammodernamento voluto dall’Amministrazione prevede dunque la trasformazione dell’attuale impianto a moto uniforme continuativo in un impianto a moto uniforme intermittente (pulsè), in modo tale che le operazioni di imbarco e sbarco nelle stazioni avvengano ad una velocità ridotta e con caratteristiche tali da continuare a garantire la portata teorica attuale di almeno 300p/h.

                        #263006

                        gioski
                        Partecipante

                          Cabinovia «Caprile – Monte Catria»
                          a Frontone (Pesaro/Urbino)
                          Nelle Marche, nel comune di Frontone (PU) è in corso un ammodernamento della cabinovia «Caprile – Monte Catria» al fine di migliorarne il comfort di servizio con la sostituzione dei veicoli biposto aperti con altri di tipo chiuso, così da mitigare l’esposizione alle condizioni atmosferiche avverse. Contestualmente alla sostituzione dei veicoli, si intende anche agevolare le operazioni di imbarco e sbarco dell’utenza che, condotte agli attuali 1,50m/s di velocità, risultano difficoltose soprattutto per certe fasce di utenza (bambini ed anziani) e costringono a continui rallentamenti con inevitabile perdita di portata. L’ammodernamento voluto dall’Amministrazione prevede dunque la trasformazione dell’attuale impianto a moto uniforme continuativo in un impianto a moto uniforme intermittente (pulsè), in modo tale che le operazioni di imbarco e sbarco nelle stazioni avvengano ad una velocità ridotta e con caratteristiche tali da continuare a garantire la portata teorica attuale di almeno 300p/h.

                        Stai vedendo 13 articoli - dal 31 a 43 (di 43 totali)

                        Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.



                        Booking.com

                        Scimarche consiglia