stazione sciistica Monte Piselli

News Forum Forum Scimarche Località invernali Marchigiane stazione sciistica Monte Piselli

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  platoon 13 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #227184

    platoon
    Membro

      Può considerarsi definitivamente conclusa la stagione sciistica abruzzese/marchigiana,dopo l’approvazione del provvedimento di chiusura degli impianti di risalita disposto dall’esecutivo del Consorzio turistico comprensorio Monti Gemelli(Co.Tu.Ge)che,peraltro,rende noto come,in occasione delle imminenti festività,gli stessi impianti di risalita rimarranno a disposizione di tutti gli appassionati che decideranno di trascorrere i giorni di Pasqua e Pasquetta in montagna.L’affermazione ed il consolidamento di un registro climatico attinente alle temperature medie stagionali che,negli ultimi giorni,ha consentito ad un progressivo ed inesorabile scioglimento del tessuto nevoso accumulatosi,in maniera copiosa ed abbondante,durante l’inverno,costituisce una prima opportunità per redigere un approfondito bilancio sull’andamento della stagione siistica appena terminata.Un consuntivo che fa il paio con quello tracciato dal Consiglio d’amministrazione del Co.Tu.Ge. che,come illustra il Presidente Massimo Di Giacinto,nel riuscire a coniugare l’attività di indirizzo e sviluppo promossa dall’ente abruzzese/marchigiano ai flussi turistici della montagna,ha realizzato un deciso incremento su entrambi i versanti,segnando un reboante più 30% nella sciabilità delle piste ed un ottimo più 80% negli abbonamenti venduti.secondo quanto ha affermato il Presidente Di Giacinto,infatti,l’improvviso boom delle presenze riscontrate a San giacomo durante la stagione appena conclusa,oltre che alle abbondanti precipitazioni che hanno ricoperto i massicci locali di una spessa coltre innevata fin dall’autunno,è da imputare anche alla positiva gestione condotta dall’ente che riunisce i Comuni e le Province di Ascoli,quelli di Teramo e le amministrazioni di Civitella del Tronto e Valle Castellana,che è riuscito nell’impresa di mantenere la strada di collegamento agli impianti in piene condizioni di praticabilità ed efficenza,grazie all’azione solerte dei mezzi spazzaneve impiegati dal Consorzio.Lo stesso Di Giacinto indica,poi,gli interventi di prossima realizzazione deliberati dal Consiglio d’amministrazione del Co.Tu.Ge,alcuni dei quali,assicura il Presidente,saranno compiuti entro la prossima estate,ovvero prima dell’innaugurazione della stagione sciistica 2006/07."Nel conferire un unico appalto per la realizzazione degli interventi disposti,provvederemmo sia alla sistemazione della strada che collega San Giacomo alla stazione intermedia delle Tre Caciare,sia alla stabilizzazione dei sostegni degli impianti di seggiovia"."Grazie ai fondi ottenuti dal Prusst-ha aggiunto Di Giacinto-consolideremo i piloni(9 su 12)la cui vita tecnica ha già raggiunto il limite e che,pertanto,saranno sottoposti ad interventi di manutenzione".In cantiere,inoltre,il progetto di ristrutturazione del rifugio ubicato presso la stazione intermedia delle Tre Caciare;al computo delle opere di immediata realizzazione si aggiungerà,poi,il progetto inerente lo ski-lift che,nel congiungere le Tre Caciare all zona laghetto,dovrebbe consentire di dimezzare le code agli impianti di risalita.Tale disegno,che comporterebbe un investimento di diverse centinaia di migliaia di euro,dovrebbe essere inoltrato entro giugno alle Regioni di Marche e Abruzzo per l’approvazione del finanziamento.

      Dal Corriere Adriatico 13/04/06

      Post modificato da: admin, alle: 2006/11/08 19:49

    Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

    Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.



    Booking.com

    Scimarche consiglia