Booking.com

Gli scarponi da sci antivalanga con tecnologia sviluppata da Recco insieme al brand Scarpa

0
40
scarponi da sci antivalanga recco scarpa modello f1

L’aspetto della sicurezza è uno dei principali elementi su cui soffermarsi in montagna. Chi scia, chi pratica alpinismo o anche solo chi passeggia per sentieri, sa quanto è importante sentirsi sicuri.

Tecnologia antivalanga applicata agli scarponi da sci

La tecnologia ha un ruolo fondamentale, ed oggi nasce uno scarpone che incorpora un meccanismo che possiamo definire anti-valanga, visto che contiene il sistema Recco Sar per ritrovamento dispersi.

Come funziona il sistema Recco sugli scarponi da sci antivalanga

Con l’arrivo dell’inverno dunque ecco le tante novità sia per quanto riguarda l’abbigliamento tecnico, sia per quanto riguarda l’attrezzatura. I nuovi scarponi da sci antivalanga sfruttano il sistema Recco, che grazie ai riflettori è utile per la ricerca dei dispersi in montagna. Questi speciali sensori vengono inseriti non solo negli scarponi, ma anche nei caschi, nelle cinture e nelle protezioni. Pensate che un sistema di questo tipo farà aumentare il costo del vostro abbigliamento solo del 5%, aumentando però sensibilmente le possibilità di salvarvi la vita in situazioni di pericolo.

Questo sistema ha ormai qualche anno, visto che nasce negli anni ’80 in Svezia e funziona come sensore passivo senza batterie, ma riflette il segnale di un radar armonico garantendo visibilità in un raggio di 200 metri. Uno strumento quindi utile per tutti coloro che amano il fuoripista, ma anche per coloro che amano passeggiare su tracciati poco esplorati.

L’azienda Recco in collaborazione con il brand Scarpa leader nel mercato degli scarponi da sci ha messo appunto uno scarpone per scialpinismo antivalanga modello Scarpa F1 che ha all’interno un reflettore Recco ed una chiusura di ultima generazione, per un costo di 559 €.

Nel caso finiste sotto una valanga dunque, potreste essere rintracciati grazie al reflettore tramite elicottero (Recco Sar) o con radar a mano. Sono chiaramente state effettuate delle prove specifiche per testarne il funzionamento, e quello del reflettore nello scarpone è solo uno dei primi passi di un lungo percorso sulla sicurezza in montagna. I manager dell’azienda spiegano infatti come le valanghe siano solo uno dei problemi, e i reflettori possono rappresentare una soluzione a basso costo e con poca manutenzione, adattabili a molti capi e da installare ovunque.