I migliori pneumatici invernali 2017 secondo il test TCS

0
2007
I migliori pneumatici invernali 2017 secondo il test TCS
I migliori pneumatici invernali 2017 secondo il test TCS

Con l’arrivo dell’inverno arriva anche il momento fatidico per scegliere gli pneumatici invernali da montare sulla propria auto. Voi li avete già scelti? Se siete ancora indecisi su quali montare, vi diamo qualche consiglio su quelli che sono più sicuri e che garantiscono maggior qualità e performance in poche parole i migliori pneumatici invernali 2017.
Alcuni di questo dati sono emersi dai test annuali che il Touring Club Svizzero effettua su 32 marche di pneumatici invernali, che vengono divisi in due categorie in base alle dimensioni:

  • 195/65
  • 215/65.

I voti assegnati dal TCS vanno da molto consigliato al consigliato con riserva.

Le variabili da tenere in considerazione per valutare i migliori pneumatici invernali 2017

Per scegliere il miglior pneumatico invernale da applicare alla vostra auto, ci sono dei fattori da tenere in considerazione, e le prestazioni su diversi fondi stradali è sicuramente il più importante. I test che annualmente vengono eseguiti pongono le gomme di fronte a numerose variabili, e vengono valutate per prestazioni sia su bagnato che su asciutto, ma anche su neve e su ghiaccio. Oltre a valutare tutte le possibili condizioni delle strade in inverno, vengono poi testate altre caratteristiche, come il consumo di carburante, la rumorosità e l’usura.
Partiamo dunque con qualche consiglio preciso, in base alle valutazioni fatte e alle caratteristiche da tenere in considerazione.

I risultati dei migliori pneumatici invernali 2017 secondo il test TCS

  • Per la dimensione 195/65, quindi per velocità fino a 190 km/h e per auto molto comuni diciamo (un esempio può essere la Fiat Tipo), tra i migliori pneumatici invernali 2017 si segnalano i WinterContact TS860 della Continental, i Tecar Super Grip 9 della Esa-Tecar e i Krisalp HP3 della Kepler; ognuno di essi ha avuto ben 4 stelle come votazione, e il TCS ha assegnato loro il valore di “molto consigliato”. Più precisamente, notevoli le prestazioni sul bagnato dei Continental, mentre se la strada è ghiacciata vi consigliamo gli Esa-Tecar, e i Keblar per strada equilibrata. Molte altre marche di pneumatici invernali hanno comunque buoni risultati nelle prestazioni: Dunlop Winter Response 2, Goodyear UltraGrip 9 e gli Hankook i*cept RS 2 W452 (che però sembrano non ottimali sotto l’aspetto dell’aderenza sul bagnato).
  • Molto diversa invece la situazione per quello che riguarda i migliori pneumatici invernali 2017 con dimensioni 215/65, che riguardano velocità fino a 210 km/h e che interessano le auto ed i SUV. In questo caso anche dagli esami del TCS risulta un solo “molto consigliato”, precisamente il Dunlop Winter Sport 5, che risulta essere la gomma con risultati più equilibrati tra tutti i test effettuati. E’ quindi questo il pneumatico che vi consigliamo per l’inverno. A seguire altre marche che hanno riscontrato dei problemini nei test, ma che comunque non sono da scartare: BF Goodrich g-Force Winter 2, Goodyear UltraGrip Performance Gen-1 e Nokian WR D4.

Per precisione vi ricordiamo che tutti i test TCS effettuati sui pneumatici invernali prendono in esame risultati in base ad un ordine preciso, che vede al primo posto la sicurezza, poi l’economia ed infine l’ecologia. I voti poi sono diversi di anno in anno, visto che i requisiti e le scale di valutazione sono sempre aggiornati.

Il simbolo Snowflake che contraddistingue le gomme invernali
Il simbolo Snowflake che contraddistingue le gomme invernali

Qualsiasi pneumatico invernale voi scegliate, ricordate sempre di utilizzare quelli certificati con il simbolo del fiocco di neve, che garantisce sicurezza e ottimi standard. In inverno controllate sempre la pressione delle vostre gomme ed il battistrada, che deve avere profondità minima di 4 mm.

Booking.com