L’acqua c’è, il video del lago di Pilato lo conferma

0
1041
Il video del lago di Pilato - Credits: Enrico Prenna Studio
Il video del lago di Pilato - Credits: Enrico Prenna Studio

Dopo alcuni giorni dall’allarme lanciato attraverso la segnalazione dell’escursionista Gianluca Vignaroli, finalmente è arrivato un video che prova la presenza dell’acqua e quella del Chirocefalo del Marchesoni.
Il video girato da Enrico Prenna Studio, mostra la situazione del leggendario Lago di Pilato, che ricordiamo è situato a 1941 metri sul Monte Vettore e all’interno dell’area del Parco nazionale dei Monti Sibillini.
Enrico Prenna in qualità di ricercatore in fluidodinamica ambientale e nivologia presso l’università di Camerino afferma che l’attuale situazione dell’acqua del lago di Pilato rientra perfettamente nella media stagionale, infatti i rilievi effettuati lo scorso 17 maggio evidenziano la presenza di fessure del manto nevoso che si è trasformato in ghiaccio per effetto della fusione e successivo ricongelamento.
Quindi il fenomeno a cui abbiamo assistito non è stato causato dal terremoto, ma solo dal ritardo di qualche giorno dei normali processi di scioglimento.

Sibillini Back Up Scioglimento Laghi di Pilato

Il progetto #SibilliniBackUp era ormai concluso ma dopo le congetture uscite di recente in merito al prosciugamento dei Laghi di Pilato, ho il dovere di riportare l'inutile allarmismo popolare a livelli più moderati. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e tutti i suoi abitanti hanno solo bisogno di essere sostenuti nella ripresa, nella ricostruzione, non di essere sfruttati per un fugace momento di gloria di egocentrici personaggi.Da ricercatore in Fluidodinamica ambientale e Nivologia presso l'Università di Camerino posso affermare che la situazione ai Laghi di Pilato attualmente rientra nella media stagionale. Dai rilievi effettuati in data 17/05/17 sono evidenti le fessurazioni del manto nevoso, successivamente trasformatosi nelle rispettive calotte di ghiaccio per effetto di fusione e ricongelamento. La frattura e il collasso delle calotte che solitamente ricoprono i Laghi di Pilato durante il periodo invernale hanno portato al riaffioramento degli specchi d'acqua sottostanti. Facile quindi per persone poco esperte di ambiente montano gridare subito alla notizia quando invece era solo questione di tempo, alcuni giorni per l'esattezza, affinchè i naturali processi di scioglimento nevoso si verificassero come di consueto, indipendentemente dai recenti eventi sismici.

تم نشره بواسطة ‏‎Enrico Prenna Studio‎‏ في 17 مايو، 2017

Queste sono le ultime offerte delle strutture ricettive più vicine ai Monti Sibillini, per chi vuole pianificare un’escursione:

Booking.com



Booking.com