Roccafluvione, danni per 30 milioni di euro

ROCCAFLUVIONE – Dopo giorni di angoscia e paura, finalmente l’allarme incendi è rientrato. Ancora vi sono diversi fronti di fuoco, ma per fortuna di piccole dimensioni, soprattutto nella zona di Agelli, Pesaturo, Ripartitore ed Osoli. Al momento circa 150 uomini e quattro mezzi aerei (2 Canadair e 2 elicotteri Ericson) sono impegnati per evitare che i focolai riprendano vigore. Le cifre del disastro sono spaventose.

Gli ettari di bosco andati già in fumo sono 2.500 mentre le frazioni evacuate o in stato di allerta e poi rientrate sono 27. Al momento solo in due paesi non c’è nessuno. La prima stima dei danni, comprensiva di strutture pubbliche (viabilità, linee telefoniche, boschi, tartufaie e colture distrutte) è di circa 30 milioni di euro.

leggi tutto l'articolo su: www.corriereadriatico.it

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
             
     
 
 
Articolo precedentePrime immagini della nuova seggiovia triposto di Sarnano
Articolo successivoFoto aggiornamenti Geister – pista Payer – Cristallo