Sciare a Merano 2000 – Trentino Alto Adige

0
599
Merano - Alto - Adige - piste da sci - Credits Laurin Moser
Merano - Alto - Adige - piste da sci - Credits Laurin Moser

Conosciamo da vicino il comprensorio sciistico di Merano 2000: storia, offerta, piste e tanto altro ancora.

Da quanti anni è attiva l’area sciistica? Qual è la storia della località?
L’area sciistica di Merano 2000 è nata ufficialmente nel 1965 con l’apertura della prima seggiovia da Falzeben (presso Avelengo) alla stazione a monte di Pivigna.  Già negli Anni ‘30 i primi sciatori si avventuravano sui pendii di Merano 2000 e Avelengo salendo a piedi e riscendendo su tavole di legno. Nel 1945 viene fondato lo Sport Club Merano, con il quale lo sport dello sci assume una nuova importanza. In quegli anni non esisteva ancora la strada che collegava Merano ad Avelengo (1978), ma soltanto una funivia che partiva da Maia Alta. Arrivati ad Avelengo, gli sciatori proseguivano a piedi fino a Falzeben e a Pivigna. Negli Anni ’50 una prima sciovia portava dal rifugio Zuegg a monte e sul Naifjoch.

Hans Trojer (1905-1992) nasce in una famiglia di maniscalchi e fabbri dalla lunga tradizione. Nel 1947 l’impresa familiare costruisce a Lagundo il primo impianto di risalita per persone d’Italia. Dopo questo primo successo, seguono altri impianti e seggiovie, alcuni ancora oggi in funzione, come S. Vigilio, Velloi, Taser, etc.

Nel 1962 l’impresa di Hans Trojer inizia con la pianificazione di diversi impianti su Merano 2000, come anche l’accesso alla corrente elettrica. L’Azienda di Soggiorno di Merano rimane però scettica sulle idee di Trojer. I primi disegni dell’Ing. Giacomo Segalla, assieme allo Studio Gazziero e Migliorini riguardano la seggiovia da Falzeben a Pivigna, la quale entra in funzione nella primavera del 1965 col nome “Seggiovia Rosa Alpina”. 1.635 metri di lunghezza, 275 m di dislivello, capacità di 450 persone l’ora, durata della corsa di 13,5 minuti e con un totale di 206 seggiolini monoposto. Nasce così il comprensorio sciistico di Merano 2000.

Nei tre anni successi segue la cabinovia Pivigna, la seggiovia Naifjoch e Kesselberg, la seggiovia Mittager e Kuhleiten. Nel 1968 dopo tre anni di costruzione viene inaugurata la Funivia Monte Ivigna che collega Merano all’altipiano sopra Avelengo.

Dalle origini molti cambiamenti e ampliamenti sono stati fatti e sono in piano per i prossimi anni. Il comprensorio di Merano 2000 non si ferma e si impegna conseguentemente a mantenere l’offerta interessante e competitiva.

Merano - Alto - Adige - wandern - Credits Frieder Blickle
Merano – Alto – Adige – wandern – Credits Frieder Blickle


Com’è cambiata negli anni la strategia e l’offerta nei confronti degli appassionati?
Agli esordi del comprensorio, Merano 2000 era vista prettamente come area sciistica in inverno e come malga per il pascolo in estate. I principale visitatore era la popolazione del luogo, per la quale sciare era un culto e andare in montagna un’attività extra lavorativa del tutto normale.

Oggi, Merano 2000, è un comprensorio ancora molto visitato dai locali, ma anche una meta particolarmente interessante per il turista proveniente da Germania, Austria e Svizzera, Paesi Bassi e Belgio, dal resto d’Italia e da Paesi più a Est come Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Russia.
Con la Funivia più grande dell’Alto Adige ben 120 persone a corsa vengono accompagnate in soli 7 minuti da valle nel comprensorio.
L’area è particolarmente interessante in inverno per le piste di media difficoltà che permettono a sciatori di tutti i livelli di bravura di potersi divertire.
La strategia di Merano 2000 è sicuramente di puntare a un’offerta per tutto l’anno e su un ospite alla ricerca di una piacevole pausa, ma anche incline allo sport di montagna in tutte le sue sfaccettature. Il comprensorio è, infatti, idoneo per la pratica di una moltitudine di attività e risponde alle esigenze di tutti. Così famiglie possono intraprendere piacevoli escursioni di livello molto facile, fare sosta alle baite soleggiate, divertirsi con i bambini nell’area giochi e presso il recinto di animali. I più coraggiosi si avventurano su una discesa con l’Alpin Bob, lo slittino a rotaie che si trova alla stazione a monte.

Tutti gli altri amanti dell’outdoor hanno a Merano 2000 una zona ricreativa molto vasta, per gite su vie ferrate, alle cime più alte, in mountainbike, col parapendio e a cavallo in state. Con ciaspole, slittini, sci o snowboard, praticando scialpinismo o sci di fondo, in carrozza e molto altro ancora in inverno. Sia in inverno sia in estate, Merano 2000 offre tutto quello che serve per una piacevole pausa!

Merano - Alto - Adige - funivia - Credits Roggla
Merano – Alto – Adige – funivia – Credits Roggla


Attraverso quali mezzi è possibile raggiungere l’area?
In auto, in treno e autobus, in aereo fino a Innsbruck, Bolzano, Verona, Bergamo. Tutti i dettagli: come arrivare a Merano 2000

Merano - Alto - Adige - snowpark - Credits f-tech
Merano – Alto – Adige – snowpark – Credits f-tech

Qual è oggi la proposta per il periodo invernale? Da qui alla fine dell’inverno sono previste gare, attività ed eventi particolari?
La stagione invernale di Merano 2000 dura da inizio dicembre fino alla metà di marzo. Le temperature più miti, le tante ore di sole e i vari rifugi con le terrazze soleggiate, rendono il comprensorio ideale per famiglie e per chi vuole godersi la giornata anche davanti a un buon piatto della cucina tipica e non solo sulla pista da sci. Per i più spericolati il nuovo Snowpark con salti fino a 10m è l’attrazione ideale.

Anche in inverno gli eventi sono molti. Ad esempio di festeggia il Capodanno sulle piste, ci sono concerti dal vivo, le notturne in pista, gli eventi nello Snowpark, le Gare dei club sportivi e con i cavalli.
L’highlight di questo inverno sarà il 12 marzo con la tradizionale Gara di Cordata , nata nel 1969 e riportata in vita dalle Funivie Merano 2000. Tradizionale Gara di Cordata

Merano - Alto - Adige - funivia - Credits Frieder Blickle
Merano – Alto – Adige – funivia – Credits Frieder Blickle

Parliamo della ski area: quanti impianti ci sono? Quante piste? E che caratteristiche hanno?
Merano 2000 ha 40 km di piste. 7 impianti, 3 tappeti magici per bambini e l’Alpin Bob.
Le piste sono per lo più di facile e media difficoltà. Due piste sono nere (difficili).
Orari apertura impianti e piste Merano 2000

 

Quante Scuole di sci ci sono? Quanti maestri?
Merano 2000 ha una scuola di sci, che offre corsi privati e in gruppo per sci, snowboard e per lo Snowpark.
Scuola sci Merano 2000

Merano - Alto - Adige - panorama - Credits Frieder Blickle
Merano – Alto – Adige – panorama – Credits Frieder Blickle

Quali attività specifiche sono previste per i bambini?
I bambini a Merano 2000 viaggiano fino agli 8 anni (anno di nascita 2009 e più giovane) gratuitamente. In inverno l’area giochi si trasforma in una zona pianeggiante, dove i pericoli delle prime discese vengono ridotti al minimo. I genitori possono cimentarsi in prime prove con i propri figli oppure affidare i futuri campioni a maestri qualificati. Una asilo sci ospita i più piccoli e ripari dal freddo dopo una faticosa lezione.
La sala panoramica alla stazione a monte della Funivia è un’area a libero accesso, dove le famiglie possono riposare o mangiare al sacco.
L’Alpin Bob è per bambini oltre i 3 anni un’attività molto divertente e dopo la prima corsa anche per i genitori. Molto spesso nel comprensorio fa visita la mascotte dell’area sciistica, il cavallino Avelignese di nome Lucki.
Così si impara a sciare divertendosi!

Merano - Alto - Adige - panorama - Credits Frieder Blickle
Merano – Alto – Adige – panorama – Credits Frieder Blickle

E per chi ama frequentare i rifugi di montagna, quali opportunità offrite?

Buongustai e amanti del relax vengono viziati a Merano 2000. In inverno ben 12 rifugi sono aperti nel comprensorio e raggiungibili tutti sia a piedi sia direttamente dalle piste da sci. Sui menù: cucina tradizionale combinata a sapori meridionali. Posticini soleggiati e baite accoglienti invitano a rilassarsi e a gustare piatti tipici della regione.

Merano - Alto - Adige - Luckis kinderland - Credits tagraum
Merano – Alto – Adige – Luckis kinderland – Credits tagraum


La struttura è anche dotata di uno snowpark? Se sì, che tipo di strutture/attività propone?
Lo Snowpark Merano 2000 è una combinazione di strutture facili, di media difficoltà e due salti alti 6 e 10 metri. Nel parco c`è un’area d’incontro chiamata “Hangout” con accesso a internet, musica e dove si tengono vari eventi.

Merano - Alto - Adige - famiglia Rrodeln - Credits Laurin Moser
Merano – Alto – Adige – famiglia Rrodeln – Credits Laurin Moser

Quali altre attrattive offre il territorio che vi circonda?
La vicinanza alla città di Merano è uno dei vantaggi più grandi del comprensorio. 7 minuti di Funivia e a 10 minuti in auto dal centro. Shopping, wellness alle Terme di Merano, ristoranti stellati, musei e molto altro ancora completano l’offerta della destinazione.
Merano 2000 ha un biglietto combinato “Terme e Sci” per passare 4 ore sulle piste, fare una discesa sull’Alpin Bob e poi ricaricare le energie per 3 ore nelle piscine termali.


Tre motivi per cui gli amanti della montagna e dello sci dovrebbero venire nei vostri impianti sciistici.

Merano 2000 è una piccola area sciistica dal flair familiare, con un panorama mozzafiato che spazia dalle Dolomiti all’Ortles, adatto anche ai più piccoli per imparare a muoversi sugli sci e a tutti quelli che cercano un’esperienza in montagna completa: buon cibo, sole, sport, relax e la lontananza dalla vita quotidiana.

Booking.com