Sciare a San Martino di Castrozza – Passo Rolle – Trentino Alto Adige

0
703
Sciare a San Martino di Castrozza - Passo Rolle - Trentino Alto Adige
Sciare a San Martino di Castrozza - Passo Rolle - Trentino Alto Adige

Conosciamo da vicino il comprensorio sciistico di San Martino di Castrozza – Passo Rolle: storia, offerta, piste e tanto altro ancora.

 

Da quanti anni è attiva l’area sciistica? Qual è la storia della località?

La bellezza austera del gruppo dolomitico delle Pale di San Martino, ha conquistato fin dall’Ottocento cuori e menti di illustri viaggiatori, alpinisti e artisti come Arthur Schnitzler, Richard Strauss, Dino Buzzati, il Re del Belgio e Gerard Depardieu. A San Martino di Castrozza sembra di poter toccare le montagne con un dito e la natura si integra perfettamente con il piccolo centro alpino, permettendo una vacanza in quota – siamo a 1.450 metri sopra il livello del mare – con tutti gli agi e le comodità di una capitale alpina estiva ed invernale. Le distanze sono sempre contenute, gli impianti di risalita sono raggiungibili anche a piedi. Il servizio di skibus agevola gli spostamenti e collega a Passo Rolle, a 9km di distanza.
Per gli appassionati di montagna e di sport è la meta ideale: in inverno offre tutte le possibilità legate alla neve, oltre al classico sci da discesa, snowboard, freeride, fondo, ciaspole, sci alpinismo, go-kart su ghiaccio.

 

Com’è cambiata negli anni la strategia e l’offerta nei confronti degli appassionati?

La località da sempre cerca di stare al passo con la domanda e soddisfare le richieste del mercato non solo italiano ma anche estero. Grande è l’attenzione nei confronti delle esigenze del cliente a cui vengono offerte molte proposte e spunti per trascorrere una vacanza indimenticabile.

Sciare a San Martino di Castrozza - Passo Rolle - Trentino Alto Adige
Sciare a San Martino di Castrozza – Passo Rolle – Trentino Alto Adige

Attraverso quali mezzi è possibile raggiungere l’area?

La località si può raggiungere con tutti i mezzi di trasporto:

in auto

in treno

in aereo

con il comodo servizio di Fly Ski Shuttle

 

Qual è oggi la proposta per il periodo invernale? Da qui alla fine dell’inverno sono previste gare, attività ed eventi particolari?

La Ski area San Martino-Passo Rolle, rappresenta un vero paradiso per tutti gli amanti dello sci ma anche per coloro che praticano il telemark, lo snowboard, lo sci alpinismo e lo sci nordico. Sono 30 i km di piste praticabili a passo pattinato o a tecnica classica che si snodano all’interno del biotopo Prà delle Nasse a San Martino di Castrozza, sull’anello panoramico di Passo Rolle, sul tracciato della Ski Arena Le Péze di Imèr dove è possibile sciare fino a tarda sera e sulle piste dei campioni a Passo Cereda con i suoi anelli di diversa lunghezza e difficoltà, alcuni dei quali omologati per gare nazionali ed internazionali. Le Pale di San Martino si confermano luogo ideale anche per la pratica del freeride. Che si tratti di un percorso nel bosco o di una ripida discesa da affrontare, il freeride è un’esperienza imperdibile, ideale per chi ama uscire dagli schemi. Per vivere il brivido della white powder è necessario adottare preziosi accorgimenti e rispettare delle regole semplici ma fondamentali come consultare il bollettino valanghe, seguire i consigli delle Guide Alpine, dotarsi del giusto equipaggiamento come ARTVA, sonda e pala. Tutti questi accorgimenti sono racchiusi nella campagna #weridesafe: alla partenza dei principali impianti di risalita un’apposita cartografia mette in evidenza le aree in cui praticare il freeride in sicurezza.

 

Tra gli eventi dell’inverno segnaliamo:

Trentino Skisunrise (27 gennaio e 11 febbraio)
Partire con gli impianti di risalita quando ancora è buio, risalire l’alpe, ammirare in alta quota la nascita di un nuovo giorno, fare un’abbondante colazione con i prodotti locali in versione sia dolce che salata, agganciare gli sci ai piedi e scendere lungo piste immacolate, in compagnia dei maestri di sci: questa è l’essenza di #TrentinoSkiSunrise, evento promosso da Trentino Marketing in collaborazione con ApT S.Mart e la Strada dei Formaggi delle Dolomiti. Anche i non sciatori possono prendere parte a questa originale iniziativa avventurandosi in piacevoli cisapolate in compagnia delle Guide Alpine

San Martino Telemark Event (21-22 gennaio)
Sulle nevi di San Martino di Castrozza-Passo Rolle il 21 e 22 gennaio appuntamento con il San Martino Telemark Event. La due giorni è dedicata alla sciata a tallone libero e prevede un villaggio in quota con le ultime novità del settore e possibilità di provare materiali all’avanguardia. A fare da contorno sessioni di sci accompagnato, corsi clinic, musica e naturalmente il divertimento e l’allegria che contraddistinguono i telemarker. Il telemark infatti, oltre ad essere una delle discipline più antiche e affascinanti dell’inverno, è anche una vera e propria filosofia di vita. #sanmartinotelemark

Folga Ski Race (22 gennaio)
Gara individuale di sci alpinismo a tecnica classica aperta ai tesserati FISI e agli amatori. Gli splendidi scenari della Valle del Vanoi e del Lago di Calaita saranno lo sfondo di questa competizione, valevole per il Campionato Trentino Sci Alpinismo e inserita nei circuiti Dolomiti Sotto le Stelle e Crazy Ski Alp Tour.

King of Dolomites 17-19 febbraio
King of Dolomites è il contest fotografico incentrato sul mondo dello sci fuori pista, diventato negli anni uno degli eventi più significativi a livello mondiale nel campo del freeride. La quinta edizione, realizzata in collaborazione con Arc’teryx, avrà luogo a San Martino di Castrozza dal 17 al 19 febbraio 2017 e vedrà riders e fotografi di tutto il mondo impegnati nella ricerca dello scatto più bello delle Dolomiti, naturalmente in neve fresca. #KOD2017

 

Get Vertical – Climb To Ski Salewa 9-12 marzo
Torna a marzo per il terzo anno consecutivo tra le Pale di San Martino il Climb to Ski Camp Salewa. Salire in alto per cercare nuove prospettive, diventare parte dell’energia delle montagne e finalmente, ritrovare se stessi: è questa la filosofia “get vertical” che porterà un gruppo di giovani avventurosi a vivere quattro giorni di traiettorie ambiziose, panorami spettacolari e terreni non battuti in compagnia degli atleti Salewa, per capire cosa significa Climb to Ski.

Memorial Camillo Depaoli 26 marzo
Tradizionale raduno di sci alpinismo che si svolge a fine marzo sulle nevi dell’Altopiano delle Pale. Questo raduno, considerata anche la bellezza del contesto naturalistico in cui si svolge, è diventato ormai un imperdibile appuntamento per gli amanti dello sci con pelli. L’itinerario vede la partenza a San Martino di Castrozza, dove con l’impianto di risalita Colverde/Rosetta si sale a quota 2.600 mt; qui inizia l’avventura. Attraversando parte dell’Altopiano, un deserto bianco coperto di neve, si prosegue in direzione del ghiacciaio della Fradusta, e si scende attraverso il Passo Pradidali verso la Val Canali.

 

Craspamagna Dolomiti 12 marzo 2017
Un fine settimana interamente dedicato alle escursioni nei luoghi più affascinanti e incontaminati della Valle del Vanoi. La CraspaMagna è occasione unica per conoscere natura, gastronomia, e tradizioni della Valle del Vanoi. Numerose le uscite in compagnia delle guide alpine tra i silenziosi e magici boschi al cospetto dell’imponente massiccio porfirico del Lagorai con tante golose tappe dove assaporare i migliori prodotti a km0 del territorio: creando così un connubio perfetto tra natura ed enogastronomia.

Sciare a San Martino di Castrozza - Passo Rolle - Trentino Alto Adige
Sciare a San Martino di Castrozza – Passo Rolle – Trentino Alto Adige

Parliamo della ski area: quanti impianti ci sono? Quante piste? E che caratteristiche hanno?

L’area sciistica San Martino di Castrozza – Passo Rolle gode nell’area dolomitica di una posizione unica: punta meridionale del carosello Dolomiti Superski, essa vanta temperature mai troppo rigide ed innumerevoli giornate di sole splendente. L’intera ski area è compresa nel Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino.

 

Le Piste
Le piste si estendono per oltre 60 km, tra i 1404 ed i 2357 m di quota all’interno di uno scenario naturalistico unico. Le piste presentano ogni grado di difficoltà, con tracciati avvincenti, cambi di pendenza e tratti veloci su pianori, alla portata degli sciatori alle prime armi ed entusiasmanti per gli esperti.
La perfetta manutenzione è garantita da ben 15 mezzi battipista, che ogni notte sono al lavoro per preparare al meglio i tracciati.

Gli impianti
In totale operano nell’area sciistica San Martino di Castrozza – Passo Rolle 23 impianti di risalita, il cui funzionamento è dato dall’energia rinnovabile prodotta da 7 centrali idroelettriche presenti sul territorio. Tutte le piste della ski area, incluse quelle di Passo Rolle e Passo Cereda, sono raggiungibili con il comodo servizio di skibus.

Innevamento assicurato
Il potenziamento degli impianti di innevamento programmato garantisce ormai una sciabilità ottimale sul 95% della ski area in ogni momento della stagione. A Passo Rolle, dove si scia oltre i 2000 m di altitudine, la stagione va da fine novembre a fine aprile, mentre a San Martino gli impianti sono in funzione da Sant’Ambrogio a Pasqua. Per ulteriori informazioni su piste, apertura degli impianti, situazione neve, prezzi skipass, riduzioni e offerte e altro l’Ufficio Skipass del consorzio Impianti a Fune San Martino di Castrozza – Passo Rolle è a Vostra disposizione. (skipass@sanmartino.com +39 0439 68505).

Quante Scuole di sci ci sono? Quanti maestri?

Ci sono due scuole di sci con oltre 100 maestri certificate con il Marchio di Qualità Oro, uno speciale attestato consegnato esclusivamente alle scuole di sci del Trentino specializzate nell’insegnamento ai bambini.

 

Scuola italiana sci San Martino

La Scuola sci “storica” di San Martino, con oltre 70 anni di esperienza. Riunisce 100 maestri di sci qualificati, allenatori federali, istruttori, specializzati nell’insegnamento in lingue straniere, ai bambini ed alle persone diversamente abili. Organizza lezioni individuali o corsi di gruppo di sci alpino, snowboard, carving e telemark. Durante le lezioni assicurazione gratuita per il primo intervento. Attività speciali per i bambini come la fiaccolata settimanale, i corsi baby e attività presso i divertenti mini park sulla neve Kinderheim San Martino Babyland e Nasse Park!  (info@scuolascisanmartino.it )

 

Scuola sci Dolomiti

Nata di recente, riunisce maestri di sci specializzati, ricchi di professionalità e simpatia, che sapranno trasformare la tua lezione in un momento d’apprendimento ma soprattutto d’incontro e scoperta. Dalle classiche lezioni individuali, collettive e personalizzate di sci e snowboard alle lezioni serali su pista illuminata ed escursioni giornaliere in altri comprensori sciistici (su prenotazione, minimo 6 persone), alle speciali attività “a misura di bambino”. (info@scuolasci-dolomiti.it oppure scuolascidolomiti@gmail.com)

Sciare a San Martino di Castrozza - Passo Rolle - Trentino Alto Adige
Sciare a San Martino di Castrozza – Passo Rolle – Trentino Alto Adige

Quali attività specifiche sono previste per i bambini?

Due i campi scuola presenti nella ski area: uno in quota, sull’Alpe Tognola a 2.100 m ed uno in centro paese, al Nasse Park. Entrambi sono serviti da sciovie, tapis roulant primi passi, aree baby con parco giochi, gonfiabili sulla neve, aree gommoni bob, slittini e divertenti Kinderheim: il Kinderland delle Marmotte in Alpe Tognola e la Tana dello Scoiattolo a Nasse Park. Anche al Passo Rolle le famiglie possono trovare un’area bob e slittini davvero spettacolare: il soleggiato tracciato parallelo alla pista Cimon al cospetto dell’omonima e celeberrima cima dolomitica offre ai più piccoli emozionanti discese e regala ai più grandi la possibilità di tornare bambini.

 

Interessanti per famiglie e bambini:

Dolomiti Family Fun

A partire da € 550,00 per nucleo famigliare (2 adulti + 1 bambino tra i 4 e i 12 anni d’età) in formula residence.

Valida dal 26/12/2016 al 18/03/2017.
Bambini sciano gratis

Dal 19 al 26 marzo 2017 i bambini fino agli 8 anni possono avere hotel, skipass e scuola di sci gratis.

A partire da € 1.202,00 per nucleo famigliare (2 adulti + 1 oppure 2 bambini fino ad 8 anni – nati dopo il 26.11.2008)

 

E per chi ama frequentare i rifugi di montagna, quali opportunità offrite?

Da non perdere una escursione sull’Altopiano delle Pale con sosta al rifugio Rosetta.

L’Altopiano delle Pale è uno dei luoghi più inconsueti delle Dolomiti, specialmente in inverno.
E’ un territorio unico e pregevole, esso costituisce un ambiente dalle caratteristiche non comuni: è un tavolato di 50 kmq di nuda roccia sospeso ad oltre 2500 metri d’altezza, circondato da alte vette che lo nascondono alla vista. Occorre così arrivare sull’orlo dell’Altopiano stesso con gli impianti di risalita – per ammirare in tutta la sua estensione questo pianoro, che in realtà non è piatto ma costellato di conche, crepe, risalti, doline carsiche. In inverno l’Altopiano è una distesa immacolata: la coltre di neve raggiunge talvolta anche diversi metri di altezza. Questo luogo è ideale per escursioni con le racchette da neve.
Partenza da San Martino con gli impianti di risalita di Col Verde, ovovia 8 pax e funivia Rosetta 40 pax.
Stupenda passeggiata in ambiente alpinistico con panorami montuosi a 360°. Passeggiata che si svolge in quota tra i m.2600 e i m. 2800.Per questo si raccomandano occhiali da sole e creme protettive oltre ad abbigliamento adeguato.

Sci in notturna con cena a Colverde

La pista “Colverde”, una bella rossa di 2600 metri di lunghezza e 500 metri di dislivello, servita da una veloce cabinovia, è illuminata per lo sci notturno. Il tracciato si snoda in un suggestivo bosco di abeti e larici con ripetuti cambi di pendenza e direzione, seguendo un tracciato di media difficoltà (rossa con una variante azzurra) largo, molto sciabile e godibile, poco sotto le rocce delle Pale ed arriva direttamente nel centro di San Martino: è quindi l’ideale per le sciate serali.
Il sistema di illuminazione è costituito da 35 palloni illuminanti “Sunglobe”: sfere di 1,5 metri di diametro, montate in alto sui piloni dell’impianto di innevamento, che diffondono sulla pista una luce soffusa di tonalità bianco-azzurra, continua e regolare, con effetti molto suggestivi.

NEWS INVERNO 2016-17: la pista in notturna quest’anno sarà aperta in ben tre serate la settimana. Il giovedì, il venerdì e anche il sabato sera!

 

La struttura è anche dotata di uno snowpark? Se sì, che tipo di strutture/attività propone?

I fanatici della tavola e del freestyle potranno cimentarsi in acrobazie e salti sulle bellissime strutture del San Martino Snowpark, del Rolle Railz Park e dello Snowpark Colverde. Mettiti alla prova da solo, con gli amici o in compagnia dei maestri della Nuova Scuola Italiana Sci San Martino di Castrozza e Primiero e della Scuola Sci Dolomiti! Ti aspettano rails boxes, rainbows, boarder cross, ski-cross, jump multilivello, half pipe Junior e Timber line! E per gli instancabili il divertimento continua anche di sera: lo Snowpark Colverde è infatti dotato di illuminazione notturna.

 

Quali altre attrattive offre il territorio che vi circonda?

Divertimento e relax assicurati anche per coloro che non praticano lo sci o che desiderano alternarlo ad altre esperienze. Il territorio di San Martino e Primiero offre, in inverno, il ricco programma settimanale di Oltre Lo Sci, con tanti spunti per trascorrere una vacanza indimenticabile. Come per esempio le escursioni con le ciaspole in compagnia delle Guide Alpine per andare alla scoperta dell’incantevole Altopiano delle Pale di San Martino, tavoliere sospeso a 2.600 di altezza, dei Piani della Cavallazza a Passo Rolle, della magica Val Venegia o del suggestivo trekking del Cristo Pensante. Non manca la possibilità di passeggiare con gli operatori del Parco Naturale nella Foresta dei Violini a Paneveggio o di andare alla scoperta delle tracce di animali nei fantastici boschi della Val Canali. Gli appassionati di storia e cultura possono compiere un viaggio nel passato visitando i borghi di Primiero come: Fiera con l’antica Chiesetta di San Martino, l’Arcipretale dell’Assunta un vero gioiello d’arte gotica ed il Palazzo delle Miniere; o ancora Tonadico, il borgo pinacoteca e Mezzano, uno de I Borghi più belli d’Italia, dove le cataste di legna, preziose risorse per l’inverno e elemento caratteristico del paesaggio rurale, si trasformano in opere d’arte con la mostra a cielo aperto “Cataste&Canzei”.

 

Tre motivi per cui gli amanti della montagna e dello sci dovrebbero venire nei vostri impianti sciistici.

Sciare all’interno del Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino dove gli impianti di risalita sono alimentati da energia rinnovabile, vivere avventure no stop con gli sci e con le ciaspole, tra pendii immacolati e cieli stellati, questo e molto altro è l’inverno di San Martino e dei suoi dintorni.



Booking.com