Sciare a Zum Zeri e Passo dei due Santi – Toscana

0
1074
Sciare a Zum Zeri e Passo dei due Santi - Toscana
Sciare a Zum Zeri e Passo dei due Santi - Toscana

Conosciamo da vicino il comprensorio sciistico di Zum Zeri – Passo dei due Santi: storia, offerta, piste e tanto altro ancora.


Da quanti anni è attiva l’area sciistica? Qual è la storia della località?

Zum Zeri ha avuto il suo apice negli anni ’70, quando la neonata stazione invernale era letteralmente presa d’assalto dagli appassionati. Il boom di Zum Zeri (o, per gli amici, ‘lo Zum’) ha permesso anche la crescita del turismo nelle Valli di Zeri, portando molti amanti degli sport invernali a trascorrere le proprie vacanze proprio a Zeri. Le nevicate abbondanti e la passione dei residenti e di chi aveva una seconda casa sul territorio hanno reso lo Zum una meta ambita per gli sciatori dalla Toscana, dalla Liguria e dall’Emilia-Romagna ancora durante tutti gli anni ’80 e nei primi anni ’90. Poi il clima, il continuo cambio di gestione e le nuove rotte intraprese dal turismo hanno fermato la fioritura di Zum Zeri che, tuttavia, è sempre rimasto un punto di riferimento per molti ed è tutt’oggi una delle stazioni invernali locali preferite.

Sciare a Zum Zeri e Passo dei due Santi - Toscana
Sciare a Zum Zeri e Passo dei due Santi – Toscana

 

Com’è cambiata negli anni la strategia e l’offerta nei confronti degli appassionati?

Zum Zeri offre da sempre circa 10 km di piste, fra cui una per lo sci di fondo e uno snow-park. Quest’ultimo, in particolare, è una novità della scorsa stagione realizzata grazie a un gruppo di giovani snowboarder amanti dello Zum. Così chi usa la tavola può divertirsi a fare quattro salti in una pista dedicata. Inoltre, lo Zum non è solo sci e tavola ma è anche ciaspole. Sono molti i ciaspolatori interessati a venire sui monti di Zum Zeri e che, con un po’ di fortuna, dalla cima del monte Spiaggi possono ammirare la bellezza del paesaggio fino alla Versilia!

Attraverso quali mezzi è possibile raggiungere l’area?

Le Valli di Zeri sono meravigliose e incontaminate, ma tutto questo ha un prezzo. Al momento l’unico modo per raggiungere Zum Zeri è in automobile.

 

Qual è oggi la proposta per il periodo invernale? Da qui alla fine dell’inverno sono previste gare, attività ed eventi  particolari?

Siccome la nostra attività è del tutto legata al clima e alle nevicate, non sono stati finora pianificati eventi speciali o gare. Sicuramente tornerà a grande richiesta la “Spaghettata Delle 5:00” del sabato pomeriggio, con un piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino offerto a tutti coloro che acquistano uno skipass giornaliero. E, ultimo ma non meno importante, le Guide Ambientali locali organizzeranno delle giornate dedicate ai ciaspolatori con escursioni di mezza giornata o giornata intera.

Parliamo della ski area: quanti impianti ci sono? Quante piste? E che caratteristiche hanno?

Come già anticipato, la ski area consiste in circa 10 km di piste. Ci sono un tapis roulant, uno skilift e una seggiovia. Oltre allo Snow-Park e alla pista per lo sci di fondo (in direzione Albareto), ci sono altre 5 piste che possono soddisfare tanto i principianti quanto i più esperti. Quasi tutte le piste sono segnalate come rosse, ma sono facilmente affrontabili anche da bambini e principianti mentre i più bravi possono divertirsi con i muri neri. Per questo lo Zum si adatta benissimo a gruppi di giovani o a famiglie con bambini, perché tutti possono trovare la pista perfetta per le loro esigenze. Ovviamente, parlando di bambini, lo Zum dispone anche di un campo scuola ampio e molto frequentato dai piccini e non solo.

 

Quante Scuole di sci ci sono? Quanti maestri?

L’unica scuola presente in loco è la Scuola Sci Zeri, le cui informazioni sono reperibili su scuolascizeri.it

 

Quante sono invece le Scuole di snowboard? Quanti maestri sono presenti?

Anche per lo snowboard è possibile fare riferimento alla Scuola Sci Zeri.

 

Quali attività specifiche sono previste per i bambini?

Per il momento non ci sono previsioni in merito, anche se in base alle richieste e ai numeri di bambini siamo sempre disponibili ad attivare il Baby Park nei pressi del rifugio e del Campo Scuola.

E per chi ama frequentare i rifugi di montagna, quali opportunità offrite?

Il Rifugio Faggio Crociato si trova esattamente all’imbocco delle piste e durante il periodo invernale offre un ristorante self-service sempre ben fornito a pranzo e un ristorante servito per cena con piatti tipicamente montani e locali.
Chi desidera pernottare può farlo presso l’ostello Gran Baita Lunigiana, a pochi metri dal rifugio e dalle piste da sci.

 

La struttura è anche dotata di uno snowpark? Se sì, che tipo di strutture/attività propone?

Lo Snow Park è attivo dall scorsa stagione e offre uno spazio attrezzato con rail e cumuli di neve appositamente realizzati per gli amanti della tavola.

 

Quali altre attrattive offre il territorio che vi circonda?

Che dire. Dai canyon degli Stretti di Giaredo, alla cima del monte Spiaggi, dal borgo antico del Questè di Coloretta, alla suggestiva frazione di Noce, dai formaggi locali all’agnello D.O.P.
Le Valli di Zeri ci forniscono il più bel contorno possibile.

 

Tre motivi per cui gli amanti della montagna e dello sci dovrebbero venire nei vostri impianti sciistici.

La natura: incontaminata, antica, pura.
Le montagne: incantevoli per sciare, camminare, riposare.
Gli zeraschi: indecifrabili, duri e al contempo così pieni di amore e passione per la propria terra.

 

Per maggiori informazioni:

website: zumzeri.eu
facebook: Zum Zeri
instagram: Zum Zeri // Zumzerisnowpark
twitter: @Zum_Zeri



Booking.com