Skipass Alto Sangro, maggiore sicurezza grazie ai nuovi impianti tabelloni elettronici e nuove protezioni piste sci

0
138

Continuano gli investimenti sul fronte della sicurezza e non solo nel comprensorio sciistico Skipass Alto Sangro, il più grande del centro-sud Italia. Nelle skiarea del Monte Pratello, Pizzalto e dell’Aremogna la segnaletica sulle piste verrà migliorata e verranno installate nuove reti di protezione.

Le informazioni utili per gli sciatori (come ad esempio impianti e piste aperte, presenza di nebbia, rischio valanghe, apertura e chiusura collegamenti dei comprensori) verranno veicolate anche attraverso nuovi tabelloni luminosi a tecnologia led posizionati dai primi giorni di dicembre alla partenza di tre impianti di risalita, la seggiovia “Fontanile” nella skiarea di Monte Pratello e delle due cabinovie a dieci posti nella zona Gravare. Nei prossimi mesi tutte le stazioni di partenza degli impianti saranno dotate di questi tabelloni informativi.
Sarà migliorato anche l’inerbimento delle piste da sci. Il record di comprensorio sciistico italiano con il sistema di innevamento programmato più grande continuerà ad essere confermato dato che arriveranno altri trenta generatori di neve artificiale TecnhoAlpin di ultima generazione.

“Per noi la sicurezza degli sciatori sulle piste resta la priorità – ha affermato Bonaventura Margadonna, presidente del Consorzio Skipass Alto Sangro – per questo gli investimenti in questa direzione continuano ad essere costanti e importanti. In più, continua ad essere potenziato il sistema di innevamento programmato: altre piste saranno da questa stagione servite dai nuovi generatori, un upgrade importante che garantirà un’offerta tecnica di tracciati quantitamente e qualitativamente ampia e varia”.



Booking.com