Ussita, successo per il concorso

0
166

Il premio è stato istituito quattro anni fa da partedell’amministrazioneCrescono le adesioni
Ussita, successo per il concorso. La vittoria a una donna che ha abbellito la sua casa ristrutturata

Balconi fioriti per catturare l’entusiasmo dei turisti

USSITA – La valle dell'Ussita è una delle più belle di tutto l'Appennino ed il massiccio del Monte Bove è un vero e proprio monumento alla natura ed alla sua forza. Il Comune di Ussita è un insieme di borghi distribuiti sulle pendici di queste montagne che ha il proprio centro a Fluminata, nel fondovalle.

I borghi sono già di per sé belli alla vista e meritano senz'altro una visita. Per rendere tuttavia sempre più bello ed accogliente questo ambiente quattro anni fa l'Amministrazione Comunale di Ussita ha istituito il premio Angolo Fiorito.

Il regolamento prevede l'assegnazione del premio a coloro che con fiori e piante hanno abbellito un qualsiasi angolo, sia esso giardino o balcone, visibile da una via pubblica. Il regolamento comunale prevede che il premio sia attribuito da una Commissione di cui fanno parte una rappresentanza dell'Amministrazione, una dell'Ente Parco dei Monti Sibillini, una del Corpo Forestale dello Stato, una degli operatori economici ed una dell'Associazione Insieme per Ussita. Quest'anno sono giunte oltre 35 segnalazioni di angoli meritevoli.

La Commissione ha assegnato il terzo posto al Condominio Sammerlano per il suo giardino ben curato. Il secondo posto se lo sono aggiudicato Massimo Santarelli e consorte, di Castelfantellino. Il primo premio è stato conquistato dalla signora Maria Grazia Gatti di Sorbo con un insieme di fiori e piante verdi davanti alla sua casa in pietra, di recente restaurata. In questi anni l'iniziativa è cresciuta costantemente ed anche grazie ad essa, a Ussita si vedono sempre più balconi e giardini ben curati.

A tutti coloro che si dedicano a questa attività l'Amministrazione Comunale rivolge un sentito e caloroso ringraziamento anche perché si tratta di un’idea, pur nella sua semplicità, che ha riscosso un grande interesse e che rappresenta – perché no? – un motivo in più per una visita a Ussita. Con questo mese ormai agli sgoccioli, in teoria dedicato alle vacanze balneari ma in sostanza, a causa del maltempo, utilizzato spesso dai turisti per visitare l’entroterra, si può già tracciare un bilancio soddisfacente della stagione. La provincia di Macerata è ricca di borghi ben curati e ricchi di tesori. La pioggia, spesso maledetta, perlomeno è servita per dare una maggiore ribalta a questi centri minori.

dal Corriere Adriatico



Booking.com