Campo Imperatore, riapre l’ostello dopo la riparazione del tetto danneggiato dal vento

Il restauro del tetto dell’ostello di Campo Imperatore, finanziato con 66mila euro dal Comune, è quasi completato. Anche il piano terra dell’albergo, essenziale per la stazione sciistica della zona, dovrebbe essere pronto entro la prima settimana di dicembre. Nonostante una recente bufera di vento e temperature sotto zero sul Gran Sasso, la stagione invernale è ancora in attesa di neve abbondante. Si prevede nuovo maltempo a breve.

Luigi Faccia, consigliere comunale con delega allo Sviluppo del Gran Sasso, conferma che i lavori principali all’ostello, il più alto d’Europa a 2.115 metri, sono quasi finiti. L’ostello era stato danneggiato da forti raffiche di vento a fine ottobre.

I progressi riguardano anche l’hotel di Campo Imperatore, dove si trovano servizi vitali come il pronto soccorso e il noleggio di attrezzature sciistiche. Il restauro dell’hotel, che ospitò Mussolini durante la Seconda guerra mondiale, è parte di un progetto da 3,8 milioni di euro che mira a trasformarlo in un resort di lusso. I lavori includono il miglioramento degli impianti, l’accessibilità, il rifacimento delle coperture e l’aggiunta di un centro benessere, oltre a una sala lettura e un bar. L’albergo offrirà 80 posti letto.

Infine, la seconda fase di prevendita degli abbonamenti stagionali per sciare sul Gran Sasso si concluderà domani. Dal 28 novembre, il prezzo dell’abbonamento aumenterà a 450 euro, con tariffe agevolate per alcune categorie. Per maggiori informazioni e per l’acquisto online dello skipass, è possibile visitare il sito del Centro turistico del Gran Sasso.

OffertaBestseller N. 10
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
37,95 EUR