Collegamento San Martino di Castrozza con Passo Rolle, progetto per aumentare la competitività del Primiero

0
540
Progetto cabinovia collegamento San Martino di Castrozza - Passo Rolle

Mercoledì scorso presso la sala congressi di San Martino di Castrozza è avvenuta la presentazione del progetto di collegamento tra San Martino di Castrozza e Passo Rolle attraverso la realizzazione di un nuovo impianto di risalita, una cabinovia. Questo collegamento aiuterà ad aumentare la competitività del Primiero verso le altre stazioni sciistiche.

Partito l’iter di VIA cioè la Valutazione d’impatto ambientale

L’iter di VIA cioè la Valutazione d’impatto ambientale è preparata dall’azienda Trentino Sviluppo ed è iniziata precisamente il 3 maggio scorso e terminerà il 20 settembre, mentre è stato fissato al 2 luglio il termine massimo entro il quale ogni cittadino potrà presentare le osservazioni.

Perchè il collegamento San Martino di Castrozza e Passo Rolle?

La telecabina (anche chiamata cabinovia) che verrà costruita avrà cabine da dieci posti e collegherà le ski area di Tognola, Ces, Colverde e Passo Rolle e quindi diventeranno un unico comprensorio sciistico ed ogni località potrà essere raggiunta facilmente dai centri abitati senza utilizzare le auto.
Uno dei punti di questo progetto che costerà 30 milioni di euro è proprio quello di ottimizzare la mobilità dando la possibilità ai turisti di raggiungere gli impianti a piedi o attraverso gli skibus, mezzi pubblici e bus navetta.

Vediamo ora le caratteristiche tecniche di questa telecabina che collegherà San Martino di Castrozza e Passo Rolle

La lunghezza totale del tracciato della telecabina sarà di 4.650 metri, diviso in tre tronchi (Bellaria-Pra delle Nasse, Pra delle Nasse – Malga Fosse, Malga Fosse – passo Rolle) e cinque stazioni (Bellaria, Pra delle Nasse, Malga Fosse che vedrà totalmente costruita sottoterra, sbarco sciatori intermedio a Cimon ed a Passo Rolle).
La risalita durerà 16 minuti ed il dislivello che verrà effettuato sarà di 500 metri mentre l’impianto avrà una portata di massimo 1800 persone all’ora.

Non solo cabinovia ma anche una nuova pista ed altre novità

Nel progetto di collegamento è prevista anche una nuova pista da sci di rientro di difficoltà bassa (pista blu) che porterà gli sciatori da Malga Fosse a Pra delle Nasse. La durata dei lavori sarà di circa 3 anni e verrà implementato anche l’innevamento artificiale, ristrutturazione di Malga Fosse e la sistemazione dei parcheggi.

Booking.com