Coronavirus, annullati in Trentino-Alto Adige i mercatini di Natale

0
39

Arrivata una brutta notizia per tutti gli appassionati del Natale e della montagna. Non solo il Trentino ma anche l’Alto Adige ha deciso di rinunciare all’organizzazione dei tradizionali mercatini di Natale per la stagione 2020. La decisione è arrivata dopo attenta valutazione della situazione emergenziale che stiamo vivendo a causa del Covid.

Secondo i pareri giuridici infatti, è impossibile rispettare tutti i paletti e tutte le norme fissate dal nuovo Dpcm di Palazzo Chigi nei giorni scorsi. Davvero un brutto colpo per appassionati ed organizzatori, che come tanti altri hanno dovuto quindi rinunciare ad un evento diventato ormai storico.

La ventisettesima edizione dei mercatini era in programma per il 21 novembre, ma a dare l’annuncio dell’annullamento dell’edizione 2020 è stato il sindaco di Trento Franco Ianeselli: “Alla luce della situazione dei contagi e di quanto contenuto nel Dpcm consideriamo che i mercatini non ci siano, al momento tutto spinge in quella direzione. Abbiamo anche detto che teniamo al Natale di comunità, quindi potremmo pensare ad altre forme, ma che non ci possano essere i mercatini come è stato negli anni scorsi mi pare ovvio. Al momento ci sembra improbabile che si possano tenere”

Dopo Trento anche lAlto Adige ha rinunciato all’organizzazione dei mercatini di Natale 2020, evento che ogni anno attira tantissimi turisti da ogni parte d’Italia. La notizia è stata diffusa dall’Ansa, che spiega anche come al momento si stia comunque pensando ad un programma alternativo, nel rispetto delle misure anti Covid.

Il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi ha indetto una conferenza stampa online subito dopo aver appreso della rinuncia da parte di Trento, ed in questa occasione ha dichiarato: “Sarà difficile. E’ tutto molto complicato, non sono consentiti cibi e bevande che non vengano consumate ai tavoli, è difficile controllare la distanza e il numero delle persone. Settimana prossima ci sarà una riunione con tutti gli interessati anche degli altri mercatini e con il governatore Kompatscher e si vedrà cosa si potrà fare”.

Insomma nemmeno gli storici mercatini di natale in Trentino riescono a mantenere viva la tradizione contro questo nemico invisibile che è il Coronavirus. troppo elevato il rischio di assembramenti in location che spesso non sono poi così grandi, ma danno il privilegio di percorrere vie e piazze caratteristiche, immersi nel tipico paesaggio della montagna.

Anche il Presidente della regione, Arno Kompatscher, aveva commentato la rinuncia affermando che la priorità in questo momento era la salvaguardia della saluta pubblica e delle persone, nonché il regolare funzionamento della scuola e delle imprese. Nessuno quindi, e lo capiamo bene, in questo momento si sente di assumersi la responsabilità di organizzare un evento che vede ogni anno la presenza di centinaia di turisti ogni giorno, e che andrebbe quindi contro i messaggi che arrivano in questi giorni da più parti, volti a ricordarci come è doveroso mantenere altissima l’attenzione.

In Trentino i mercatini di Natale sono un evento ormai storico, che come detto richiama turisti da ogni parte d’Italia e non solo. Un evento importante non solo a livello turistico e commerciale per le imprese e gli artigiani della zona, ma anche perché rappresenta in pieno il senso di comunità con cui si vive il Natale da queste parti. Per i turisti ogni anno i mercatini sono l’occasione per scoprire cose nuove, materiali e produzioni tipiche, eccellenze enogastronomiche, paesaggi bellissimi, un senso di accoglienza unico.

Nel periodo natalizio le città di Trento, Brunico, Vipiteno, Bressanone, Bolzano, Merano si riempivano di casette di legno nelle quali si vendevano addobbi natalizi, dolcetti sfiziosi e biscotti, ma anche cioccolata calda e vin brulè. I mercatini regalavano un’atmosfera particolare già dai primi di novembre. Purtroppo quest’anno si dovrà rinunciare a questa magia, sperando che dal 2021 tutto torni alla normalità.

Bestseller N. 2
Burton Stylus, Tavola da Snowboard Donna, No Color, 147
Bend: flat top with easy bevel; shape: twin shape; flex: twin flex; Core: fsc certified fly 900g core squeezebox low
204,00 EUR
OffertaBestseller N. 3
Burton Ripcord, Tavola da Snowboard Uomo, No Color, 159
Bend: flat top with easy bevel; shape: directional shape; flex: directional flex; Core: fsc certified fly 900g core squeezebox low
265,19 EUR
Bestseller N. 4
Burton Process Smalls, Tavola da Snowboard Bambino, No Color, 142
Bend: flat top; shape: twin; flex: twin; Core: fsc certified super fly 800g core with dualzone egd
186,05 EUR
Bestseller N. 5
Supporto da parete snowboard portasnowboard (100% Acciaio) (Nero)
Sistema di supporto tecnologico per contrappeso.
21,89 EUR
Booking.com