Alta Badia, il maestro sci è anche Ski wine ambassador

0
21
Alta Badia, il maestro sci è anche Ski wine ambassador - Credits: Alex Moling
Alta Badia, il maestro sci è anche Ski wine ambassador - Credits: Alex Moling

In Alta Badia con la nuova stagione il maestro di sci diventa anche ski wine ambassador. Il tutto grazie alla nuova partnership creata tra il Consorzio Vini Alto Adige dell’Alta Badia e le Scuole di Sci dell’Alta Badia. Un progetto unico che prevede una serie di corsi di formazione enologica di base dedicate ai maestri di sci, per renderli, alla fine del percorso, veri e propri wine ambassador.

Questa zona d’Italia infatti (l’Alta Badia e l’Alto Adige in generale), sono conosciute per essere una delle mete invernali di maggior rilievo. Un successo dovuto certamente alla posizione geografica, visto che questa zona si trova al centro delle Dolomiti che sono patrimonio mondiale UNESCO, ma anche all’offerta enogastronomica ricca di eccellenze enologiche e gastronomiche tutte locali al 100%. Insomma in Alta Badia è possibile coniugare l’amore e la passione per la montagna con quelli per la cucina, con momenti unici per scoprire lati nascosti e preziosi di queste terre.

Per dare risalto a questo connubio tra buona cucina e piste piene di neve, è nato quindi il progetto Ski Wine Ambassador, fortemente voluto dal consorzio per valorizzare l’offerta enogastronomica della zona proposta nei rifugi situati a 2000 metri di quota. I veri protagonisti del progetto sono i maestri di sci, che da queste parti sono veri e propri punti di riferimento soprattutto per i turisti. In virtù di questa veste vengono identificati come ambasciatori del territorio. Il progetto offre loro la possibilità di approfondire aspetti legati alla produzione del vino in questa terra, informandoli e formandoli sulle tante varietà, sui metodi di produzione, sugli abbinamenti.

Il progetto si costruisce con due giornate di formazione organizzate dall’Associazione Sommelier Alto Adige, che mette a disposizione le proprie figure professionali per insegnare le basi della degustazione ai maestri, le differenze e le potenzialità dei vari vini. Al termine del corso i maestri diventeranno veri e propri ambassador del vino dell’Alta Badia, riceveranno un diploma di partecipazione ed un cavatappi personalizzato.

L’Alta Badia quest’anno sarà anche apripista del Premio per la Cultura del Vino, che sarà insignito honoris causa al rifugio Ütia de Bioch situato a 2000m. Il Premio è assegnato dal 2004 alle aziende gastronomiche che si distinguono per la diffusione della cultura del vino in Alto Adige. La giuria è composta dal Cda del Consorzio Vini dell’Alto Adige, e quest’anno ha deciso di premiare il rifugio che si trova sulle piste.

Da non perdere quest’anno sono anche gli altri eventi organizzati in collaborazione tra Alta Badia e Consorzio dei Vini. Tra questi c’è il Gourmet Skisafari, che si svolge per l’ottava edizione a partire da sabato 12 dicembre: un viaggio itinerante da un rifugio all’altro nel comprensorio dell’Alta Badia alla scoperta di piatti gourmet abbinati ad eccellenze enologiche della zona. Gli chef che partecipano sono Nicola Laera (Ristorante La Stüa de Michil, Corvara, 1 stella Michelin), Riccardo Gaspari (Ristorante SanBrite, Cortina d’Ampezzo) e Marco Martini (Marco Martini Restaurant, Roma , 1 stella Michelin). Porteranno i piatti stellati a quota 2000 metri, per elogiare le produzioni dell’Alto Adige.

Da non perdere nemmeno Sommelier in pista, che ha lo scopo di valorizzare il connubio tra sci ed eccellenze del territorio. Sette appuntamenti tra dicembre e marzo (15 dicembre, 12 e 26 gennaio, 2 e 23 febbraio, 9 e 16 marzo) in cui si potrà sciare sulle piste abbinando favolose degustazioni di vini locali. Ogni partecipante sarà accompagnato da un maestro di sci e da un sommelier professionista. Il prezzo dell’evento con guida sciistica inclusa è di 35 euro a persona.

Wine Skisafari è invece l’evento che domenica 21 marzo 2021 porta i migliori vini dell’Alta Badia in quota per una degustazione esclusiva presso i rifugi Piz Arlara, Ütia de Bioch, I Tablà e Pralongià. Il costo del biglietto (acquistabile presso le quattro baite) è di 30 euro a persona ed include la degustazione di tutti i vini.

Ricordiamo che tutti gli eventi si svolgono nel pieno rispetto delle normative per il contrasto al Covid-19. Per informazioni: Uffici Informazioni Alta Badia Tel.: 0471/836176-847037

Bestseller N. 2
Burton Stylus, Tavola da Snowboard Donna, No Color, 147
Bend: flat top with easy bevel; shape: twin shape; flex: twin flex; Core: fsc certified fly 900g core squeezebox low
204,00 EUR
OffertaBestseller N. 3
Burton Ripcord, Tavola da Snowboard Uomo, No Color, 159
Bend: flat top with easy bevel; shape: directional shape; flex: directional flex; Core: fsc certified fly 900g core squeezebox low
265,19 EUR
Bestseller N. 4
Burton Process Smalls, Tavola da Snowboard Bambino, No Color, 142
Bend: flat top; shape: twin; flex: twin; Core: fsc certified super fly 800g core with dualzone egd
186,05 EUR
Bestseller N. 5
Supporto da parete snowboard portasnowboard (100% Acciaio) (Nero)
Sistema di supporto tecnologico per contrappeso.
21,89 EUR
Booking.com