Coronavirus, Austria vieta gli apres ski per contenere i contagi

0
56

L’emergenza Coronavirus raggiunge in pieno il mondo dello sci, e iniziano a sentirsi gli echi di quanto accaduto negli scorsi mesi di febbraio e marzo sulle piste. Echi che ora rischiano di mettere in difficoltà gli organizzatori in vista della stagione 2020/2021.

Questo almeno è quanto sta avvenendo in Austria, dove le paure di quanto avvenuto ad Ischgl prima del lockdown, ha spinto il cancelliere austriaco a prendere una serie di misure severe di sicurezza da applicare, appunto, lungo le piste da sci. Tra le tante cose obbligo di mascherina in funivia, distanza di un metro tra le persone e formazione di gruppi di massimo 10 persone, soprattutto per le scuole di sci.

Non solo atteggiamento severo e rigido nel corso delle giornate sulle piste, ma molta attenzione anche dopo le sciate, quando invece gli sportivi e gli appassionati amano divertirsi nei centri turistici montani in Austria. Ecco quindi che quest’anno, se sceglierete l’Austria come meta delle vostre vacanze, dovrete dimenticarvi l’après ski, il classico divertimento dopo la giornata sulle piste.

L’annuncio di tutte queste misure è stato dato direttamente dal cancelliere Sebastian Kurz a tutto il Paese qualche giorno fa. Il cancelliere ha spiegato a tutta la nazione che solo mantenendo questa rigidità si potrà salvaguardare poi l’altra parte della stagione invernale, che da sempre è il massimo del turismo invernale sulle montagne austriache.

Il Covid sta tornando a farsi sentire con tutta la sua potenza un po’ in tutta Europa, e in Italia le misure prese dal Governo e il buon atteggiamento dei cittadini stanno contenendo sia i contagi che i ricoveri, nel resto del nostro continente le cose non vanno così bene. La curva epidemiologica cresce molto in Francia, in Spagna, in Inghilterra. In Austria la situazione torna ad essere preoccupante, tanto che in tutte le diocesi, dallo scorso lunedì 21 settembre, tutti i fedeli devono obbligatoriamente indossare la mascherina per proteggersi bocca e naso nel corso delle varie funzioni religiose. In occasione invece delle feste, delle cene e delle cerimonie, al massimo possono partecipare 10 persone.

L’Austria vieta l’apres ski

L’arrivo dell’autunno insomma rischia poi di far peggiorare ancora la situazione, con le persone che torneranno a frequentare luoghi chiusi anche in gruppi numerosi. Ad aggravare il tutto ci saranno poi i classici malanni stagionali, che rendono necessarie una serie di misure e di decisioni anche drastiche. Kurz ha quindi dichiarato: “Il piacere di sciare sì, ma senza après-ski”, spiegando che in questo contesto anche le “pause cibo” dovranno avvenire quanto più possibile all’aperto, nel pieno rispetto delle regole anti covid, e comunque stando sempre seduti.

Norme molto severe e precise anche per quello che riguarda le scuole di sci, dove la dimensione dei gruppi non deve superare le 10 unità, e dove si raccomanda che i gruppi non siano misti ma rimangano stabili il più possibile. Per tutto il personale che lavora nel settore turismo ed in quello ristorazione saranno sempre disponibili i test Covid, e così sarà anche per i maestri di sci, per gli accompagnatori e per le guide turistiche.

Kurz ha proseguito in conferenza stampa: “I numeri di contagio sono troppo alti, dobbiamo fermare la crescita”. Da qui la decisione del metro di distanziamento nelle piste e l’obbligo di mascherina nelle funivie. Molta soddisfazione del governatore del Tirolo Günther Platter, che ha evidentemente accolto con favore l’inasprimento delle norme sulla sicurezza contro il Covid, soprattutto per quello che riguarda l’après-ski, sostenendo che “il tre per cento della popolazione non deve mettere in pericolo il 97 per cento”.

Bestseller N. 1
Burton Process Smalls, Tavola da Snowboard Bambino, No Color, 142
Bend: flat top; shape: twin; flex: twin; Core: fsc certified super fly 800g core with dualzone egd
166,57 EUR
Bestseller N. 2
Burton Stylus, Tavola da Snowboard Donna, No Color, 147
Bend: flat top with easy bevel; shape: twin shape; flex: twin flex; Core: fsc certified fly 900g core squeezebox low
204,00 EUR
Bestseller N. 3
Supporto da parete snowboard portasnowboard (100% Acciaio) (Nero)
Sistema di supporto tecnologico per contrappeso.
19,90 EUR
OffertaBestseller N. 4
Burton 10992104002, Sacca Snowboard Unisex Adulto, Nero, 156
Sacca Snowboard; True Black; Alta qualità
38,00 EUR
OffertaBestseller N. 5
Burton Ripcord, Tavola da Snowboard Uomo, No Color, 159
Bend: flat top with easy bevel; shape: directional shape; flex: directional flex; Core: fsc certified fly 900g core squeezebox low
264,42 EUR


Booking.com