Cortina d’Ampezzo, chiude il ristorante dei vip El Camineto

Il celebre ristorante “El Camineto”, meglio conosciuto tra gli intenditori di Cortina d’Ampezzo come “Il Meloncino” per l’egida della famiglia Melon, ha definitivamente abbassato la serranda. “Il Gazzettino” ha diffuso la notizia che il prestigioso immobile con vista mozzafiato sulle Tofane, che per anni ha accolto il rinomato ristorante di Romeo e Orietta Melon, sembra essere passato nelle mani dell’industriale kazako Andrey Alexandrovich Toporov. Quest’ultimo, già al timone di prestigiose strutture come gli hotel Lajadira e Savoia e l’Ampezzo (attualmente in fase di rinnovamento), sembra non abbia rinnovato il contratto di locazione, preferendo “trasformare il locale di Rumerlo in un albergo con Spa e chef stellato”, vantando una vista privilegiata sulle piste da sci, forse in previsione delle imminenti Olimpiadi invernali.

“El Camineto”, ristorante pluri-decorato, tra cui 1 Forchetta del Gambero Rosso, celebrato per il suo menù esclusivo e per la sua ubicazione nel cuore delle Dolomiti Ampezzane, ha rappresentato per oltre due decenni un punto di riferimento culinario per celebrità e frequentatori assidui di Cortina, annoverando tra i suoi ospiti Giovanni Malagò, Ilary Blasi, Marina Ripa di Meana, Adriano Panatta, Andrea Della Valle e Mario Moretti Polegato, fondatore di Geox.

“Nessuno meglio di voi poteva starci accanto in un momento così difficile…”, hanno espresso con gratitudine Romeo e Orietta Melon su Instagram, rivolgendosi ai confratelli ristoratori e agli altri imprenditori locali che li hanno supportati con una festa a sorpresa. Intanto, il sito dell’ormai ex ristorante ostenta un commovente saluto ai suoi affezionati clienti: “Un grazie di cuore per aver condiviso con noi questa magnifica avventura”.