Courmayeur, alla partenza della funivia Skyway del Monte Bianco installate le prime colonnine per auto elettriche

0
103

Courmayeur si appresta ad essere la località forse più innovativa dell’intero panorama sciistico invernale per la nuova stagione 2019/2020. sarà infatti la prima stazione sciistica ad aprirsi alla mobilità elettrica, grazie al posizionamento di due colonnine di ricariche per chi guida auto elettrica.

A Courmayeur investimenti green

La mobilità elettrica continua nel suo percorso di crescita nel nostro paese, ed ora arriva anche in montagna, dove evidentemente stanno iniziando a considerare anche eventuali sistemi alternativi oltre ai classici rifornimenti di carburante e gasolio. Courmayeur si dimostra ancora una volta una delle località sciistiche maggiormente a passo coi tempi, ed ha deciso di offrire un servizio altamente innovativo ai suoi clienti, ai turisti ed agli sportivi che, nel rispetto dell’ambiente, sono proprietari di auto elettriche.

Dove sono situate a Courmayeur le colonnine per le auto elettriche?

Se avete un’auto elettrica e fino ad oggi eravate preoccupati di portarla in montagna o in settimana bianca, a causa delle possibili difficoltà nella ricarica, a Courmayeur non avrete certo di questi problemi, visto che nella stazione a valle, dove c’è la funivia del Monte Bianco, la famosa Skyway, sono state posizionate due colonnine per la ricarica di auto elettriche. Il lavoro è stato realizzato grazie ai gruppi idroelettrici Cva e Be Charge, che hanno investito in questo sistema innovativo.

Dalla Regione Valle d’Aosta fanno sapere che questo è solo un primo step di un intero progetto che prevede, nei prossimi due anni, la costruzione di ben 250 punti di ricarica per auto elettriche in tutto il territorio. Courmayeur è dunque il punto di partenza dell’intero percorso che i due gruppi stanno sviluppando in Valle d’Aosta. L’inaugurazione il 30 ottobre, nel piazzale della Skyway come detto.

Proprio in occasione dell’evento inaugurale delle prime due colonnine, nel Pavillon della funivia Skyway si svolgerà anche un convegno dal titolo “Nuove frontiere della mobilità elettrica”, in cui verranno presentate le ultime novità di questo settore in espansione, le prospettive future e le buone pratiche da seguire, visto che molti italiani sono ancora scettici sull’utilizzo delle auto elettriche, e che ancora sono pochi i grandi marchi automobilistici che investono in elettrico.

Il gruppo idroelettrico CVA si è avvalso per l’occasione della collaborazione tecnica dell’altro gruppo Be Charge, ed insieme stanno portando avanti il progetto di costruzione della rete di stazioni di ricarica regionali a supporto della mobilità elettrica. Dal gruppo valdostano hanno dichiarato: “Le colonnine, di facile utilizzo, sfrutteranno l’energia prodotta da fonti rinnovabili del Gruppo CVA e il prezzo di ricarica sarà competitivo”.

La realizzazione di colonnine per la ricarica di auto elettriche in zona montana, a Courmayeur, acquista dunque anche un valore altamente simbolico, ed è il primo passo di un progetto molto grande chiamato Save the glacier. proprio per portare avanti il progetto che riguarda la montagna e i ghiacciai, è stato organizzato il convegno di cui abbiamo parlato poco fa, promosso da CVA ed in collaborazione con la Fondazione Courmayeur Mont Blanc.

Booking.com