Engadina St. Moritz, miglior risultato dal 2011

0
359
Aeroporto di Sankt Moritz
Aeroporto di Sankt Moritz

L’area turistica Engadina St. Moritz nel 2018 ha chiuso l’anno con un aumento del 5,3% dei pernottamenti in albergo e quindi ha raggiunto il miglior risultato dal 2011. Gli ospiti svizzeri contribuiscono ancora una volta alla maggior parte dell’aumento ma anche paesi come Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Cina, Brasile e Stati del Golfo hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato.

Con oltre 1,6 milioni di pernottamenti in hotel, che corrispondono a quasi un terzo (32%) di soggiorni in hotel nel cantone dei Grigioni, la regione Engadina St. Moritz ha avuto il miglior risultato dal 2011. Il settore turistico ha chiuso tutti i mesi in positivo ad eccezione di febbraio.

Come dicevamo la parte principale dell’aumento è dovuta agli ospiti svizzeri. Rispetto all’anno precedente, l’aumento ammonta a quasi 19.000 pernottamenti in albergo o al 2,2%. I pernottamenti degli ospiti stranieri sono aumentati del 9%. Vediamo in dettaglio le performance divise per paese di provenienza:

  • Germania (+ 8,6%),
  • Regno Unito (+ 13,5%),
  • Stati Uniti (+ 17,8%),
  • Cina (13,8%),
  • Brasile (+ 13,8%),
  • Stati del Golfo (+ 25,6%),
  • Italia (-1,8%).
    Anche se negati come risultato i turisti Italiani sono aumentati del 2,2% rispetto al 2017.Continua la tendenza a soggiorni sempre più brevi con ospiti svizzeri e internazionali.

Il 2018 è stato il primo anno operativo della nuova Engadina St. Moritz Tourism AG (ESTM AG) come successore dell’organizzazione turistica Engadin St. Moritz. Lo scorso anno il Consiglio di amministrazione ha adottato la strategia del turismo utilizzando due marchi distinti “Engadin” e “St. Moritz”.

Link al rapporto annuale: https://www.engadin.stmoritz.ch/annualreport/



Booking.com