Le aree protette delle Marche

0
260

Qui sono oltre 86 mila gli ettari tutelati anche per legge
Un territorio molto protetto

MACERATA – Le aree protette delle Marche occupano 86.630,54 ettari di terra, pari circa all’8% dell’intero territorio regionale. Il sistema regionale tutelato è costituito da due parchi nazionali: quelli dei Monti Sibillini e del Gran Sasso e Monti della Laga. Poi ci sono i quattro parchi regionali: Monte Conero, Sasso Simone e Simoncello, Monte San Bartolo e Gola della Rossa e di Frasassi. Ci sono inoltre due riserve naturali: Montagna di Torricchio e Abbadia di Fiastra.

Tra le aree protette ci sono anche due Oasi del Wwf: quelle di Ripa Bianca di Jesi e del Bosco di Frasassi. A queste aree protette istituite dallo Stato con la legge n. 394/1991 e dalla Regione Marche con la legge 15/1994, si aggiungono altre aree finalizzate alla conservazione della natura come gli ottanta siti Bioitaly, le aree floristiche protette, le Zps (Zona di protezione Speciale individuate in base alla Direttiva europea per la tutela degli Uccelli), le oasi di protezione della fauna istituite dalle Province.

Corriere Adriatico 2/06



Booking.com