Booking.com

PistenBully Mania

0
963
In foto il modello PistenBully 600 Polar
In foto il modello PistenBully 600 Polar

Oggi abbiamo intervistato Niklas Hinz uno dei tantissimi appassionati di modellismo, più esattemente di modellini dei famosi gatti delle nevi PistenBully.

Logo ufficiale PistenBully - Credits: Kässbohrer Geländefahrzeug AG
Logo ufficiale PistenBully – Credits: Kässbohrer Geländefahrzeug AG

Che cos’è un gatto delle nevi?
E’ un veicolo a motore equipaggiato da cingoli che viene utilizzato per la movimentazione della neve, manutenzione delle piste da sci e snowpark.

L’idea di costruire il primo PistenBully venne in mente al proprietario dell’azienda Kässbohrer Geländefahrzeug AG nel lontano 1969 ma, solo nel 1969 uscì sul mercato il primo modello.
Nei primi anni di produzione vennero costruiti con motori alimentati a benzina per poi passare al gasolio ma tutti senza verricello.


Il primo gatto delle nevi con il vericello fu costruito nel 1985 e grazie a questa innovazione anche i pendii più potevano essere battuti.
Negli anni 80 l’azienda di Laupheim inizio a produrre PistenBully per i team di ricercatori in Antartdide.
Il modello più venduto al mondo? Il PistenBully 300.
Lo sai in quanti paesi nel mondo i PistenBully sono operativi sulla neve? Oltre 70, incredibile!
Nel 2014 è stato prodotto il numero 20.000, più precisamente è stato il modello 600 E+ con trazione elettrica-diesel

Il modellino del gatto delle nevi PistenBully - Credits: _parkbully
Il modellino del gatto delle nevi PistenBully – Credits: _parkbully

Innanzitutto benvenuto Niklas su SciMarche.it, parlaci un po’ di te
Grazie a voi per avermi intervistato! Sono un ragazzo tedesco ed ho 14 anni e vivo piccolo paese vicino a Colonia dove frequento la scuola media superiore.
I miei sport preferiti e che pratico sono basket, sci e l’inline alpine (pattini in linea e dove la dinamica della gara assomiglia allo slalom dello sci alpino).

Il modellino del gatto delle nevi PistenBully in uno scatto notturno - Credits: _parkbully
Il modellino del gatto delle nevi PistenBully in uno scatto notturno – Credits: _parkbully

Com’è nata la tua passione per i PistenBully?
Un giorno ero sulle piste da sci ed avevo appena terminato la mia lezione con il maestro ed a un certo punto è arrivato un PistenBully che doveva preparare i tracciati ed è stato amore a prima vista.

E' tardo pomeriggio ed il modellino del gatto delle nevi PistenBully è pronto per battere le piste - Credits: _parkbully
E’ tardo pomeriggio ed il modellino del gatto delle nevi PistenBully è pronto per battere le piste – Credits: _parkbully

Quando hai ricevuto il primo modellino del PistenBully?
Ho ricevuto il primo PistenBully a soli 8 anni ed è stato un regalo da parte dei miei genitori inaspettatto e molto gradito. Dopo tre mesi sono riuscito a provarlo sulla neve durante una vacanza ed è stato fantastico.

Il modellino del gatto delle nevi PistenBully in uno scatto notturno mentre batte una pista da sci - Credits: _parkbully
Il modellino del gatto delle nevi PistenBully in uno scatto notturno mentre batte una pista da sci – Credits: _parkbully

Cosa ti ha spinto ad aprire un profilo su Instagram?
La motivazione è che voglio condividere con i miei fan ed appassionati la bellezza di questi modellini del PistenBully che fotografo durante le mie vacanze sulla neve nelle varie ski area europee.

Segui @_parkbully su Instagram

Segui @_parkbully su Instagram -> solo modellini del gatto delle nevi PistenBully
Segui @_parkbully su Instagram -> solo modellini del gatto delle nevi PistenBully

PistenBullys über alles and viel Spaß auf SciMarche.it