Sciare a Pila – Valle D’Aosta

0
547
Pila - Valle d'Aosta
Pila - Valle d'Aosta

Conosciamo da vicino il comprensorio sciistico di Pila: storia, offerta, piste e tanto altro ancora.

Da quanti anni è attiva l’area sciistica? Qual è la storia della località?
Pila è una stazione sciistica che ha cominciato a svilupparsi in questo senso dopo il 1960. In precedenza era esclusivamente sede di alpeggio. Un impulso decisivo si è avuto all’inizio degli anni 80, sviluppando una impostazione moderna “ski total” per cui le strutture ricettive e i servizi sono raggiungibili con gli sci ai piedi.

Com’è cambiata negli anni la strategia e l’offerta nei confronti degli appassionati?
Nel corso degli anni la stazione di Pila ha cercato di sviluppare un’offerta differenziata che incontri le necessità dei diversi target di clientela, con una attenzione particolare alle famiglie. Effetti di questo orientamento sono le scontistiche per fasce di età sullo skipass : ad es i bambini fino ad 8 anni accompagnati da un adulto non pagano lo skipass. Anche i pacchetti promozionali si sono differenziati nel tempo e cercano di incentivare i periodi di bassa stagione e i soggiorni più lunghi (settimana bianca) in una località come Pila che, data la sua facilissima raggiungibilità, è molto frequentata anche per lo sci in giornata.

Pila - Valle d'Aosta
Pila – Valle d’Aosta

Attraverso quali mezzi è possibile raggiungere l’area?
Pila è probabilmente la stazione sciistica più facilmente raggiungibile in Italia. Si arriva fino ad Aosta con l’autostrada (o in treno) e dal centro città, tramite la telecabina Aosta –Pila in 18 minuti si sale a Pila, a 1800m. L’auto può essere lasciata al parcheggio gratuito della telecabina. Naturalmente si può salire anche in macchina tramite la strada regionale, dista 17 km da Aosta.

come raggiungerci

Qual è oggi la proposta per il periodo invernale? Da qui alla fine dell’inverno sono previste gare, attività ed eventi particolari?
A Pila si pratica di tutto sulla neve: sci, sci alpinismo , snowboard, ciaspole ecc… e ci sono diverse offerte per agevolare il soggiorno degli appassionati della montagna. Quest’anno la località promuove in particolare l’apprendimento dello sci per i principianti di tutte le età: pacchetti speciali abbinano il noleggio dell’attrezzatura alle lezioni di sci, tutti i lunedì dalle 11.00 alle 13.00 i maestri di sci della stazione danno lezione gratuita e l’uso del tapis roulant dell’area Baby Pila, dedicata a muovere i primi passi con gli sci è pure gratuito

 

Giov 23 – dom 26 Chocomoments L’appuntamento più dolce dell’inverno, mostra mercato del cioccolato artigianale con laboratorio ChocoBaby dedicato ai più piccoli che prepareranno di persona i cioccolatini, lezioni per gli adulti, degustazioni e show coking. Inoltre serate in baita dove il cioccolato sarà il protagonista.

Domenica 26 Festeggiamenti per il Carnevale, mascherati e festeggia con noi sulle piste.

APRILE 2017
Mart 4 –Dom 9 Campionati Italiani Allievi/Ragazzi

Lunedì 17 Desarpa Bianca, la tradizionale gara di fine stagione aperta a tutti e novità 2017 Mini Desarpa Bianca.

Parliamo della ski area: quanti impianti ci sono? Quante piste? E che caratteristiche hanno?
Pila è il comprensorio che, da anni, è una delle eccellenze della Valle D’Aosta. I numeri la raccontano: 4 piste nere, 21 rosse, 4 blu, che assieme ai tracciati percorribili sci ai piedi costituiscono i 70 km del comprensorio, da un’altitudine di 1.540 a 2.750 metri di quota. Sono 480 i cannoni che sparano neve artificiale per garantire sempre la copertura di almeno l’80% delle piste; 15 impianti, fra seggiovie, ovovia e funivia, assicurano una comoda risalita. Le piste di Pila consentono a tutti di dare soddisfazione alla propria voglia di sci: si va dalle piste meno impegnative, come le Baby Pila, la Baby Gorraz e la Grimod, a quelle per i riders più esperti.. Ecco, intanto, il poker di piste per cui ci si innamora di Pila e non si può fare a meno di tornarvi in vacanza.
Platta de Grevon (Pista 27 sullo Skirama):
Pista per freerider: 510 metri di dislivello per quasi 1,8 km di sviluppo e pura adrenalina. Doppio tracciato finale, uno più veloce e dinamico, l’altro, tradizionale, più dolce e graduale.
Du Bois (Pista 2 sullo Skirama):
è una pista dove liberare la propria voglia di libertà, dando “full gas” sui divertenti cambi di pendenza. La pendenza è sostenuta sull’intero tracciato e, pur essendo un tracciato per sciatori di buon livello, i passaggi non sono mai eccessivamente impegnativi.
Gorraz (Pista 3 sullo Skirama):
Questa pista presenta una sequenza di fantastici muri verticali di discreta lunghezza, alternati a tratti più riposanti e stimolanti cambi di pendenza.
Bellevue (Pista 10 sullo Skirama):
Una nera omologata anche per competizioni di alto livello, molto apprezzata dagli sciatori più esperti anche per la prima “S”, lunga e impegnativa. Grazie al raccordo con la pista Du Lac (Pista 12, sullo Skirama), consente un lungo tracciato che permette di cimentarsi in curvoni tipo Super G e discesa. Spettacolare il panorama, come suggerisce il nome.

Quante Scuole di sci ci sono? Quanti maestri?
Due scuole di sci, con oltre 170 maestri, accolgono allievi di tutte le età, livello e volontà per il grande debutto sulla neve o per perfezionare il proprio stile e soddisfare le proprie… ambizioni.
Scuola di Sci di Pila Tel 0165 521114 www.scuoladiscipila.com
Scuola di Sci Evolution Tel 345 8247829 www.evopila.com

Quali attività specifiche sono previste per i bambini?
Pila è una stazione con una forte vocazione alle famiglie, è dotata di un grande fun park che si allunga appena oltre il borgo, nella zona di Chacard, accanto alla moderna chiesa di Pila. Offre un tapis roulant di 114 metri che accompagna a due percorsi: uno dedicato a bob e slittini, l’altro allo snow tubing con gommoni morbidi e colorati con cui scivolare a valle divertendosi come in una grande “culla” a cielo aperto. Una seconda area è invece dedicata ai più piccini con cavalcioni di vivaci colori dalle forme immaginose, ma rigorosamente morbidosi. Il fun park è aperto dalle 9.30 alle 16.45, l’ingresso costa 10 euro. A Pila è presente il miniclub che accoglie i bambini da 0 ai 12 anni, occupandosi di loro durante la giornata, facendoli divertire e accompagnandoli anche alle lezioni di sci, seguiti da personale altamente qualificato. Per informazioni Tel 348 8467747 www.pila.it

Pila - Valle d'Aosta
Pila – Valle d’Aosta

E per chi ama frequentare i rifugi di montagna, quali opportunità offrite?
Sono numerose le baite sulle piste, dove gli sciatori si fermano per godere di un caffè o un pranzo tipico. Sono aperte anche di sera e raggiungibili facendo l’esperienza tutta particolare di salire in baita con il gatto delle nevi con cabina chiusa. Il paesaggio notturno è bellissimo e ricco di sorprese, al limitare del bosco è facile avvistare animali predatori come le volpi.

La struttura è anche dotata di uno snowpark? Se sì, che tipo di strutture/attività propone?
Areaeffe, il mondo giovane si fa grande.
Pila e le sue piste sono da sempre garanzia di qualità e varietà dei tracciati. Negli anni la località si è guadagnata la stima dei più giovani, pionieri delle nuove mode della neve, come quelle di freestyle e slopestyle, sci e tavola ai piedi. A quota 2200metri, poco sopra il paese, si trova infatti lo snowpark Areaeffe, un ‘area freestyle realizzata per soddisfare le esigenze degli acrobati della neve. La “F” di free e fun, libertà e divertimento, garantisce il sorriso e la fantasia, fare evoluzioni, sempre a ritmo di musica, in totale sicurezza fra rail, box e kicker. Ci sono linee easy, medium e hard, totem che rendono più chiari i percorsi, wi – fi diffuso per restare connessi e anche, perché no, postare le proprie evoluzioni in tempo reale. Areaeffe colleziona premi, l’ultimo ottenuto a Skipass di ModenaFiere 2016, come migliore snow park del nord ovest.

https://www.facebook.com/AREAEFFE-snowpark-Pila-190241293304
www.pilafreestyle.com

Quali altre attrattive offre il territorio che vi circonda?
Pila si trova in posizione centrale nella Regione e grazie al collegamento facile e veloce con la telecabina consente di muoversi per visitare Aosta e le altre località della regione. Il capoluogo è una meta storica e se per un giorno si volesse dimenticare la neve, basta scendere a valle con la cabinovia che in poco più di un quarto d’ora (o 18 km per chi volesse usare l’auto)consegna il visitatore nel bel mezzo di un’intera città, anzi una vera capitale delle alpi. Aosta è una “piccola Roma in formato montagna”: Sant’Anselmo aveva ragione a ritenerla una delle culle della cultura e così fra vestigia romane e tesori medioevali, oggi Aosta è una vera sorpresa a misura d’uomo come le sue antiche mura, in parte conservate, fanno ancora ben comprendere. Per capire l’importanza della Augusta Praetoria di età romana si possono visitare l’Arco d’Augusto, la porta Pretoria, teatro e i resti dell’anfiteatro, il criptoportico forense, il museo archeologico , la necropoli fuori porta Decumana, la villa romana della Consolata e il nuovissimo museo appena inaugurato, l’Area Megalitica di Saint-Martin de Corléans. Per farsi stupire dal medioevo e dai secoli “bui” ecco la collegiata di Sant’Orso con i meravigliosi capitelli scolpiti del chiostro, i sotterranei della vicina chiesa di San Lorenzo. E ancora, nella cattedrale dedicata alla Madonna e a San Giovanni da non perdere, oltre al museo del tesoro, anche un “unicum” per la nostra arte italiana: da alcuni anni è, infatti, possibile salire ne sottotetto della chiesa per ammirare i meravigliosi affreschi che decoravano l’esterno della chiesa di epoca anselmiana, quando le sue forme erano più piccole. Dipinti con storie delle Sacre scritture rimasti nascosti per secoli e che oggi tornano a nuova vita grazie ad un recupero molto suggestivo. (www.lovevda.it)

Scegli un castello
Per gli amanti delle atmosfere evocate nei romanzi i castelli di Fénis, Verrés, Nus, Sarre, Sarriod de la Tour, Saint Pierre e il Forte di Bard, con il suo museo (www.fortedibard.it) dedicato alla montagna e le suggestive mostre temporanee, costituiscono imperdibili tappe di una realtà monumentale senza confronti in tutto l’arco alpino. (www.lovevda.it/it/cultura/castelli o www.regione.vda.it)
Parchi , terme e stelle
Nel raggio di pochi chilometri da Aosta si può ammirare la maestosità della natura alla sua massima espressione nei parchi naturali del Mont Avic (www.montavic.it) e del Gran Paradiso (www.pngp.it) dove anche d’inverno alle quote più basse è possibile effettuare passeggiate con ciaspole o anche senza. Se però il desiderio di staccare dallo sci vi porta ad un’idea di pieno relax, allora ecco due indirizzi per dedicare una mezza giornata al piacere di un bagno nelle acque rigeneranti delle terme di Pré St. Didier (www.termedipre.it), a 5 km da Courmayeur e quaranta minuti da Pila, queste acque sono famose per le proprietà ricostituenti. Venti minuti invece sono sufficienti per raggiungere le nuovissime terme di Saint Vincent (www.termedisaintvincent.com). Una buona idea è quella di osservare l’universo molto da vicino, prenotando una visita al modernissimo osservatorio astronomico di Saint-Barthélemy (www.oavda.it)

Pila - Valle d'Aosta
Tre motivi per cui gli amanti della montagna e dello sci dovrebbero venire nei vostri impianti sciistici.
Tre sono pochi, ce ne sono parecchi di più!
-Pila è bellissima, famosa per la sua posizione naturale panoramica con vista sui 4000 della Regione dal Monte Bianco a ovest, al Monte Rosa ad est passando per Grand Combin e Cervino, una skyline emozionante; per la facile raggiungibilità dal centro di Aosta con 18 minuti di telecabina, per l’ esposizione riparata dalle avversità meteorologiche che garantisce di sciare tutto l’anno tra i 1800 e i 2700m s.l.m., per la qualità della tenuta delle sue piste
– Pila è una stazione sci-ai-piedi, con tutti i servizi raggiungibili facilmente, in grado di soddisfare ogni esigenza di un turismo eterogeneo, famiglie, giovani gruppi ecc.. ricca di eventi divertenti, ma anche rilassante e mistica come solo le grandi montagne sanno essere
– è ricca di opportunità vantaggiose di fare vacanza, ecco le prossime:
100% SCI
Dal 15 al 21 gennaio 2017: 7 notti in hotel/residence + 6 giorni di skipass + 4 ore di lezione di sci o snowboard privata (tramutabile in collettiva) + noleggio settimanale dell’attrezzatura standard.
Dal 9 al 16 aprile 2016.
Per godersi l’ultima neve di Pila, con 7 notti in hotel/residence, lo skipass per 6 giorni è in regalo.
Indirizzi utili

Pila s.p.a. www.pila.it
Consorzio turistico L’Espace de Pila [email protected]