Pragelato, un progetto per sostituire i trampolini delle Olimpiadi con un’area dedicata allo sport

Il comune di Pragelato ha presentato in questi giorni il progetto denominato “Pragelato natural terrain” che ha come obbiettivo quello di sostituire i trampolini delle Olimpiadi 2006 con un area dedicata allo sport.

In dettaglio in quell’area verranno create per la stagione invernale due piste da sci dedicate agli allenamenti degli sci club e per le lezioni dei maestri delle scuole sci, mentre per la stagione estiva la zona potrebbe essere usata per la preparazione di nuovi tracciati per gli appassionati di mountain bike e per gli allievi della scuola di downhill e free style.

Tolti i trampolini da gara rimarrebbero soli quelli per l’allenamento fruibili dalle scuole sci così come l’illuminazione, la seggiovia ed una serie di edifici che verrebbero riconvertiti e rinnovati.

Il costo totale del progetto è stimato intorno ai 5,5 milioni di euro e per far fronte a questo investimento la sindaca Monica Berton ha intenzione di attingere ai fondi olimpici per la somma di 4 milioni, che aveva già prenotato tempo fa insieme alla sua amministrazione.

La sindaca dichiara inoltre che anche i cittadini sono favorevoli a questo progetto in quanto porterebbe dei benefici economici per il turismo locale.

Articolo precedenteRiccione, si scia nel villaggio dello sci in riva al Mare
Articolo successivoCaschi Uvex, le ultime novità per l’enduro e per chi pedala in città