Booking.com

Sciare a Folgaria, Luserna e Lavarone sull’Alpe Cimbra – Trentino Alto Adige

0
394
Sciare a Folgaria, Luserna e Lavarone sull'Alpe Cimbra - Trentino Alto Adige
Sciare a Folgaria, Luserna e Lavarone sull'Alpe Cimbra - Trentino Alto Adige

Conosciamo da vicino il comprensorio sciistico di Folgaria, Luserna e Lavarone sull’Alpe Cimbra: storia, offerta, piste e tanto altro ancora.


Da quanti anni è attiva l’area sciistica? Qual è la storia della località?

La skiarea Alpe Cimbra Folgaria Lavarone Luserna ha fatto la storia dello sci moderno ma anche antico: dai primi del ‘900 (anche attraverso l’uso di grandi slittoni trainati da cavalli) ha proposto lo sci in chiave turistica attirando la grande borghesia della pianura e l’aristocrazia d’oltralpe.

La prima seggiovia venne installata a Francolini nel 1947 e già qualche anno dopo i campioni olimpici Zeno Colò e Jerta Schir si allenavano sulla pista realizzata sul monte Cornetto. Nel 1950 e fino  al 1956 si disputò la famosa gara di Coppa del Mondo 3Tre. Qui vennero progettati e brevettati, da persone del posto (Alberto Rella, Luigi Rella e lo Schneider), le prime lance per l’innevamento artificiale e i primi sistemi di battitura delle piste). Quindi non solo sviluppo impiantistico ma anche delle tecnologie necessarie per garantire e migliorare il prodotto neve.

Gli investimenti sono proseguiti fino alle realizzazione dell’attuale skiarea Folgaria Lavarone che conta 104 km di piste ( interamente coperte da innevanto programmato grazie anche agli importanti bacini di accumulo).


Com’è cambiata negli anni la strategia e l’offerta nei confronti degli appassionati?

Nel tempo è cresciuta l’importanza dei servizi collaterali e/o per chi non scia: noleggi di alta qualità, proposte articolate da parte delle scuole di sci (freeride, telemark, uscite in notturna, ecc), kinderheim e baby park sulla neve, tour gastronomici sulle piste, slow ski, albe in quota, ecc ma anche di attività per chi non scia o cerca nuove esperienze oltre lo sci: ecco le fat bike con oltre 30 km di single track, lo sleddog nei due centri di Millegrobbe e Passo Coe, l’arrampicata su ghiaccio, il trekking su neve ma anche proposte ed eventi legati alla storia e alla tradizione locale.

Attraverso quali mezzi è possibile raggiungere l’area?

Comodamente in auto uscendo a Rovereto nord (da qui 10 km e si arriva sulle piste), con il treno fermando a Rovereto o Trento, con l’aereo e usando il sevizio di fly ski shuttle che porta gli ospiti direttamente in hotel, ma anche con Flixbus – dall’Italia e dall’estero- e con Marino Viaggi Pullman per chi arriva dal centro sud.

Qual è oggi la proposta per il periodo invernale? Da qui alla fine dell’inverno sono previste gare, attività ed eventi  particolari?

Oggi la proposta (che si sviluppa su 104 km di piste per lo sci alpino, 100 km per lo sci di fondo, 30 km per le fat Bike, 40 km per lo sleddog) ha un focus particolare sulle famiglie con la proposta Family Emotion e le proposte a pacchetto Easy Ski particolarmente convienenti per le famiglie con bambini, metre per gli altri target puntiamo  molto su proposte taylor made sia in termini di struttura che di programma attività.  Possiamo poi affermare che ogni weekend è previsto un evento (oltre a quelli di natura agonistica) dedicato al coinvolgimento degli ospiti: dalle ciaspolate, al Dolomiti Winter Fest, a Catch the Color a tanti altri eventi visibili sul sito Alpe Cimbra.

Parliamo della ski area: quanti impianti ci sono? Quante piste? E che caratteristiche hanno?

100 km di piste: 43 piste blu per un totale di 45 km, 21 piste rosse per un totale di 49 km, 4 piste nere per un totale di 10 km.

Quante Scuole di sci ci sono? Quanti maestri?

Abbiamo 4 Scuole di Sci e Snowboard con oltre 150 maestri: oltre ad insegnare sci alpino e snowboard, molti hanno la specializzazione di free ride, sci alpinismo, telemark, up grade per l’insegnamento ai bambini e  la specializzazione per l’insegnamento ai disabili.

 

Quante sono invece le Scuole di snowboard? Quanti maestri sono presenti?

Oltre alle tre scuole italiane snowboard opera anche un’associazione di maestri di snowboard che possono insegnare la pratica su due snowpark e su una pista da boarder cross.

 

Quali attività specifiche sono previste per i bambini?

Oltre ai programmi messi a disposizione dai singoli hotel e residence qualificati Family, la proposta più strutturata per le famiglie è il Family Emotion ossia un programma settimanale che in sinergia con animazione e scuole di sci propone attività sulla neve e in struttura alcune molto suggestive quali la lanternata nel bosco, l’escursione con il gatto delle nevi e il grande show del venerdì sera, ma anche laboratori dedicati alla scoperta della montagna. La località è da sempre considerata una delle destinazione top per le famiglie tanto da aver guadagnato l’importante riconoscimento dei pediatri italiani la “Bandiera Bianca”. Anche la skiarea ha messo in campo grandi accorgimento per i più piccoli: ski camp dedicati ai primi passi dotati di tapis roulant coperti, sagome con i personaggi dei cartoni animati e tanti percorsi divertenti per i bambini, i baby park sulla neve, le piste tematiche con le sagome degli animali del bosco e gli impianti di risalita sono dotati di kids stop per garantire una maggiore sicurezza.

E per chi ama frequentare i rifugi di montagna, quali opportunità offrite?

La skiarea è ricca di rifugi alpini e malghe che mettono in tavola i piatti della migliore tradizione trentina utilizzando prodotti tipici del territorio. Vi è anche una proposta denominata Ski stop che suggerisce un safari enogastronomico alla scoperta dei migliori piatti per gli sciatori che amano lo slow ski. Vi sono anche numerose iniziative, come Trentino Ski Sunrise ( si sale in quota prima dell’alba, si degusta una ricca e abbondante colazione trentina e poi si scia prima di tutti gli altri sulle piste immacolate) o la CiaspoMagna con tappe enogastronomiche lungo il percorso la sera è possibile cenare nei rifugi in quota previa risalita con i gatti delle nevi.

La struttura è anche dotata di uno snowpark? Se sì, che tipo di strutture/attività propone?

Sono due i principali snowpark della skiarea. in particolare a Fondo Piccolo si trova il Mazinga che propone queste strutture:

Lunghezza: m 550 – Dislivello: m 68

Strutture:

1 Mammuth Box 9 metri

1 Wave box di 6 metri

1 Kinky Box su tronchi di legno di 8 metri

1 Wood box su tronco di 4 metri

1 Box kids di 4 metri

vi è poi il Bim Bum park con due linee: una linea easy adatta a tutti e soprattutto per i bambini e una linea medium adatta a chi vuole perfezionarsi e aumentare il livello di riding.
La linea easy è composta da circa quattro strutture, tra cui box, rails e un piccolo jump.
La linea medium invece prevede 6 strutture tra box, rails e due jump in sequenza.

Quali altre attrattive offre il territorio che vi circonda?

Il territorio offre innanzi tutto un bellissimo centro, a Folgaria, con due chilometri di viale pedonale ricco di negozi, ristoranti, wine bar e pasticcerie dove ritrovarsi dopo lo sci o trascorrere delle belle serate. Una pista da pattinaggio coperta tra le più grandi del Trentino ma anche il Lago ghiacciato di Lavarone, la possibilità di trekking a cavallo sulla neve oltre a una ricca offerta culturale che spaziosa dalla casa museo haus von Pruekk, al centro di Documentazione di Luserna, al Forte Belvedere, a Guardia il paese dipinto oltre a tanti piccoli villaggi sparsi sull’Alpe Cimbra che nascondono tesori della storia e della cultura del posto. agli ospiti viene inoltre offerta la Trentino Guest Card che permette la visita gratuita a tutti i musei del Trentino oltre all’utilizzo gratuito dei mezzi di trasporto pubblico. la vicinanza (circa 20 km) a Trento e Rovereto rende possibile la visita con pochi minuti di trasferimento.

 

Tre motivi per cui gli amanti della montagna e dello sci dovrebbero venire nei vostri impianti sciistici.

– il calore dell’accoglienza e dell’ospitalità dei nostri albergatori e ristoratori che fa sentire l’ospite a casa sua;

– la molteplicità di attività che si possono provare oltre lo sci;

– la pratica dello sci su una skiarea molto vasta che offre oltre alla varietà delle piste, sempre perfettamente innevate e preparate, la bellezza di un paesaggio alpino e di una natura che non ha eguali.