Sciare nel comprensorio sciistico del Monterosa Ski – Valle d’Aosta

0
730

Conosciamo da vicino il comprensorio sciistico Monterosa ski: storia, offerta, piste e tanto altro ancora.

Da quanti anni è attiva l’area sciistica? Qual è la storia della località?
Monterosa Ski nasce nella primavera del 1981 dall’unione delle sette società che gestivano gli impianti di risalita nelle valli di Champoluc, Gressoney ed Alagna. L’obiettivo, ambizioso per i tempi, era quello di diffondere un’immagine nuova ed unitaria dello sci nell’area del Monte Rosa. Negli anni questo scopo è stato raggiunto: oggi Monterosa Ski è diventato un riferimento territoriale che permette di sciare su oltre 100 km di piste ai piedi del Monte Rosa, unendo la Valle d’Aosta e il Piemonte.

Com’è cambiata negli anni la strategia e l’offerta nei confronti degli appassionati?
Negli anni Monterosa Ski ha sviluppato la sua offerta seguendo le richieste dei suo visitatori. Sono stati introdotti i tapis roulant per permettere ai più piccoli di muovere i primi passi sullo sci e, contestualmente, sono stati proposti biglietti ad hoc per i principianti; per il freeride, di grande tendenza negli ultimi anni, è stato studiato uno speciale calendario di aperture primaverili considerato che il territorio è un vero e proprio paradiso per chi ama il fuoripista.

Attraverso quali mezzi è possibile raggiungere l’area?
Le nostre località sono comodamente raggiungibili in auto. Le località valdostane sono servite dall’autostrada A5: le valli di Gressoney e Champorcher sono servite dalla prima  uscita autostradale in territorio valdostano, Pont-Saint-Martin, mentre per raggiungere gli impianti di Champoluc-Frachey, Brusson ed Antagnod l’uscita autostradale cui fare riferimento è quella di Verres. Tutte le nostre località sono raggiungibili in circa 2 ore Torino e Milano.
Alagna è invece servita dall’uscita autostradale di Romagnano Ghemme lungo l’A26 in direzione di Gravellona Toce.
Per chi arriva in aereo e non vuole mettersi alla guida sono disponibili dei servizi di transfer privato.
Nel corso della stagione invernale le località valdostane propongono  anche il Monterosa Shuttle che unisce gli aeroporti di Torino e Milano Malpensa alle Valli di Champorcher, Gressoney ed Ayas tutti i sabati e le domeniche con 2 corse giornaliere in andata ed altrettante in ritorno. La nostra agenzia Snow&Feelings si occupa della prenotazione del servizio.

Qual è oggi la proposta per il periodo invernale? Da qui alla fine dell’inverno sono previste gare, attività ed eventi  particolari?
Nel corso della stagione invernale tutto ruota intorno allo sci! La caratteristica di Monterosa Ski è avere all’interno del proprio gruppo un comprensorio principale, che permette di divertirsi sciando su oltre 100 km di piste che si snodano su tre valli e soddisfano gli sciatori più esigenti, e delle stazioni di località che sono perfette per le famiglie: Antagnod e Brusson sono un vero e proprio paradiso per chi vuole godersi lo sci con i più piccoli, mentre Gressoney-Saint-Jean e Champorcher offrono un ambiento adatto sia a chi è alle prime armi sia a chi vuole cimentarsi in discese più impegnative; basti ricordare che a Gressoney-Saint-Jean si trova la mitica pista “nera” intitolata a Leonardo David e considerata una delle più belle dell’arco alpino.

Parliamo della ski area: quanti impianti ci sono? Quante piste? E che caratteristiche hanno?

Monterosa Ski offre

45 impianti:
16 Seggiovie
14 Baby Snow Park / tapis roulant principianti e bimbi
5 Skilift
6 Telecabine
3 Funivie
1 Funicolare

93 piste:
28 blu (semplici, per tutti)
54 rosse (intermedie, per sciatori “nella norma”)
11 piste nere (difficili, per soli sciatori esperti)

Quante Scuole di sci ci sono? Quanti maestri?
Ogni località ha la propria scuola di sci

Quante sono invece le Scuole di snowboard? Quanti maestri sono presenti?
Non esistono vere e proprie scuole di snowboard: i maestri di questa disciplina fanno parte delle scuole sci locali. 

Quali attività specifiche sono previste per i bambini?
I più piccoli possono imparare a sciare grazie all’ausilio dei tapis roulant – presenti in tutte le nostre località –  con i relativi tracciati per muovere i primi passi sugli sci. Per chi vuole invece trascorrere una giornata in allegria sulla neve ci sono gli Snow Park con bob, ciambelloni, gonfiabili e molto altro .

E per chi ama frequentare i rifugi di montagna, quali opportunità offrite?
Il Monte Rosa ospita diversi rifugi in alta quota: nessuno di essi è raggiungibile direttamente con gli impianti, ma è possibile utilizzare le nostre funivie e seggiovie per avvicinarsi ad essi. L’apertura estiva degli impianti permette infatti di raggiungere quote considerevoli ed accorciare i tragitti verso i rifugi del Rosa.

 Quali altre attrattive offre il territorio che vi circonda?
Punto di forza delle nostre valli è senza dubbio la natura incontaminata. Ogni singola località propone poi una rete di servizi dedicati al benessere come, ad esempio, il nuovissimo centro MonterosaTerme a Champoluc.

Tre motivi per cui gli amanti della montagna e dello sci dovrebbero venire nei vostri impianti sciistici.
Gli amanti della montagna possono trovare in Monterosa Ski tutto ciò che la montagna può offrire. In inverno lo sci con uno dei comprensori più belli dell’arco alpino, sia sotto il punto di vista naturalistico che per quanto riguarda i tracciati. In primavera il freeride, praticabile grazie allo speciale calendario di aperture che, da Gressoney ed Alagna, permette di raggiungere il ghiacciaio di Indren. In estate l’alpinismo: il Monte Rosa e le sue vette sono meta degli alpinisti di tutto il mondo sin dal 1800.



Booking.com