Home Blog Page 5

Ponte di Legno – Tonale, ottima neve sulle piste da sci e tanti eventi per Pasqua

La località di Ponte di Legno e il Passo del Tonale si apprestano ad offrire una Pasqua 2024 indimenticabile agli amanti dello sci e della montagna. La stagione è stata benedetta da abbondanti nevicate, garantendo condizioni eccellenti per gli sport invernali, mentre un fitto calendario di eventi promette intrattenimento di qualità per tutti i gusti.

Programma completo degli eventi

Musica e intrattenimento sulle piste da sci

  • Spring party con dj Antoine al Passo Tonale: un evento imperdibile il 30 marzo 2024, dalle 14:00 alle 17:00. DJ Antoine, celebre per hit internazionali, sarà il protagonista di una festa che promette di animare il piazzale del monumento ai caduti con brani famosi come “Welcome To St. Tropez”, “Ma Chérie” e “Yallah Habibi”. L’evento vedrà l’apertura da parte di RebeccaLove DJ.
  • Alba in quota a Ponte di Legno: un’esperienza unica il 1° aprile 2024, dalle 05:30 alle 07:30. Gli ospiti potranno assistere all’alba in alta quota, gustare una colazione in rifugio e scendere sulle piste immacolate, il tutto accompagnato dalle note musicali del Mystic Owls Duo presso il Rifugio Corno d’Aola.
  • Belgium Rocks al Passo Tonale: il 3 aprile 2024, dalle 16:00 alle 18:00, Stan Van Samang e “The Laaste Snowband” allieteranno il pubblico con musica live, offrendo un mix di brani in fiammingo e cover internazionali.

ParadIce Music

  • 90’s Grunge Music: rivivi l’epoca d’oro del grunge il 16 marzo 2024, dalle 16:00 alle 17:00.
  • Hysteria – Muse Tribute: un tributo ai Muse il 21 marzo 2024, dalle 16:00 alle 17:00.
  • Irish Folk con Mystic Owls: musica irlandese il 23 marzo 2024, dalle 16:00.
  • Disco Fever: tuffati nella disco music il 28 marzo 2024, dalle 16:00 alle 17:00.
  • Cantautori italiani: una celebrazione della musica d’autore italiana il 30 marzo 2024, dalle 16:00 alle 17:00.

Cena gourmet in alta quota

  • Cena ad alta quota al ristorante Passo Paradiso: situato a 2.585 metri, il 23 marzo 2024, dalle 19:00 alle 22:30, promette una serata all’insegna del gusto e della bellezza delle montagne innevate.
OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Monte Prata, dopo 8 anni di stop degli impianti sci riaprirà rifugio Nido delle Aquile

La stazione sciistica di Monte Prata situata sui Monti Sibillini nel comune di Castelsantangelo sul Nera, si appresta a una nuova apertura. Il 23 marzo vedrà l’inaugurazione di un edificio prefabbricato destinato ad accogliere gli uffici e il rifugio Nido delle Aquile. Questo edificio temporaneo servirà gli impianti sciistici, inattivi da ben otto anni. L’amministrazione comunale di Castelsantangelo ha programmato la cerimonia di inaugurazione per mezzogiorno del 23 marzo, evento che vedrà la partecipazione di Marco Trovarelli, responsabile dell’ufficio speciale per la ricostruzione, Guido Castelli, commissario straordinario per la ricostruzione, e Francesco Acquaroli, presidente della Regione.

A seguire, alle ore 14, si terrà un seminario dedicato alla ricostruzione del paese nella sala “Amici del Trentino”. Un ulteriore sviluppo significativo per Monte Prata è stato annunciato dal sindaco Mauro Falcucci: “Approvato il progetto definitivo per la realizzazione dell’invaso ad alta quota in località Monte Prata. Un’opera molto importante per il territorio in linea con quegli interventi messi in capo dal governo per il contrasto alla siccità e per migliorare i servizi al territorio. L’intervento prevede un finanziamento complessivo di 5 milioni e 600mila euro”.

Il rifugio Nido delle Aquile a pochi metri dalle piste di sci  di Monte Prata sarà temporaneo

Il rifugio temporaneo di Monte Prata, fornito dalla ditta Tomasino Metalzinco di Cammarata (Agrigento), sarà in uso per i prossimi due anni fino alla completa ristrutturazione del Nido delle Aquile.

Caratteristiche della struttura, cosa ospiterà e quanto è costato

Questa soluzione temporanea, dalle dimensioni di 12,20 per 14,86 metri, include diverse aree: un’entrata, uno spazio bar e ristorazione con annessa sala da pranzo, servizi igienici con spogliatoio, un ufficio per le prime cure mediche, una stanza riservata ai carabinieri forestali, e un’area per la conservazione degli sci. L’altezza totale dell’edificio è di 3,30 metri. Il costo dell’opera è stato di 254mila euro, finanziati da un’ordinanza del commissario straordinario Guido Castelli, emessa lo scorso novembre.

Approvato il progetto per la creazione di un bacino artificiale a Monte Prata

Recentemente, si è tenuta una conferenza di servizi guidata dallo stesso Castelli, relativa all’ordinanza attuativa del piano nazionale complementare al sisma n.17/2022 (fondo complementare Pnrr), che ha approvato il progetto per la creazione di un bacino artificiale a Monte Prata. Questo sarà principalmente destinato a riserva idrica per l’abbeveraggio del bestiame al pascolo.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Prato nevoso, potenziati gli investimenti sull’innevamento programmato e nuovo invaso per aumentare l’accumulo di acqua – VIDEO

Nel cuore delle Alpi, Prato Nevoso si distingue non solo per le sue piste da sci di prima classe, ma anche per l’innovazione e l’investimento continuo nell’innevamento programmato e nella gestione sostenibile delle risorse idriche. La necessità di garantire stagioni sciistiche affidabili e di alta qualità ha spinto questa località a diventare un punto di riferimento nel settore.

L’Innevamento Programmato: Una Rivoluzione Necessaria

L’innovazione tecnologica nel settore dell’innnevamento artificiale, guidata da aziende leader mondiali tra cui spicca l’Italia, ha rivoluzionato il modo in cui le località sciistiche gestiscono la copertura nevosa delle piste. “L’innevamento programmato è ormai diventato un requisito fondamentale per il buon funzionamento di ogni località sciistica”, come evidenziato dall’importanza di fornire date di apertura e chiusura certe per beneficiare non solo gli appassionati e gli impiantisti, ma anche tutta la filiera legata al mondo dello sci.

Per ottimizzare l’uso dei periodi freddi, si è assistito a una crescente implementazione di bacini di accumulo, fondamentali per avere disponibilità di acqua da utilizzare in tempi brevi. Prato Nevoso sta per inaugurare un progetto ambizioso con la realizzazione di un nuovo invaso da 30.000 metri cubi che raddoppierà la capacità di stoccaggio idrico a disposizione, consentendo l’innevamento simultaneo di tutte le piste del comprensorio.

Investimenti futuri e tecnologia all’avanguardia

Il video pubblicato sul canale YouTube “Prato Nevoso Ski” sottolinea l’importanza degli investimenti programmati per i prossimi mesi e stagioni, con un focus particolare sulla tecnologia TechnoAlpin. Questi investimenti mirano a migliorare ulteriormente l’efficienza e la sostenibilità dell’innevamento programmato.

Enrico Martina, responsabile dell’innevamento presso Prato Nevoso Spa, insieme a Federico Zanardini di Tecno Alpin e al tecnico Davide Sagnelli, hanno condiviso dettagli sui progetti in corso. Tra questi, l’introduzione di ventole sulle piste principali per ridurre i tempi di innevamento, una necessità sempre più pressante vista la riduzione delle finestre di freddo disponibili.

Efficienza energetica e sostenibilità ambientale

Nonostante la criticità dell’uso energetico degli impianti di innevamento, Prato Nevoso è impegnata in un percorso verso la sostenibilità. Il futuro prevede la realizzazione di opere a compensazione ambientale, come impianti fotovoltaici, che si aggiungono alle centrali idroelettriche già presenti nel Comune di Frabosa Sottana, garantendo una produzione energetica pulita.

L’uso dell’acqua per l’innevamento programmato, spesso oggetto di discussione, viene difeso dalla stazione per la sua efficacia nella gestione delle risorse. L’acqua, raccolta nei bacini, non viene considerata sprecata ma utilizzata strategicamente per garantire la neve sulle piste e, eventualmente, restituita al ciclo idrico naturale.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Monterosa ski, il 14 marzo fa tappa a Gressoney-La-Trinité il Freeride World Tour Challenger 2024

Il prossimo 14 marzo, le imponenti nevi di Gressoney-La-Trinité, nel cuore del Monterosa Ski, diventeranno l’arena per una delle competizioni più attese nel mondo del freeride: il Freeride World Tour Challenger 2024. Questo evento non solo segna un momento cruciale per gli atleti che ambiscono a qualificarsi per il circuito major del Freeride World Tour 2025 ma rappresenta anche una prima assoluta per Monterosa Ski, confermandosi come una delle destinazioni d’élite per gli appassionati della montagna e del freeride a livello internazionale.

Monterosa Ski si prepara ad ospitare un appuntamento di rilievo internazionale, accogliendo sessanta atleti provenienti da Europa e Oceania. Questi competitori avranno l’opportunità di sfidarsi in condizioni ottimali, grazie alle favorevoli previsioni meteo e alle minuziose operazioni di messa in sicurezza svolte dal team di Monterosa Ski. La tappa del Freeride World Tour Challenger 2024 si svolgerà sulle nevi del “Freeride Paradise”, riconosciuto per l’altitudine e lo straordinario manto nevoso che per quasi cinque mesi all’anno copre le tre valli del Monterosa, rendendo quest’area uno dei fiori all’occhiello del comprensorio.

Programma Freeride World Tour Challenger 2024

Alla vigilia della competizione, specificatamente domani, il salone di Punta Jolanda a Gressoney-La-Trinité ospiterà il briefing tecnico e l’accredito di atleti e stampa, a partire dalle ore 18. La gara prenderà il via dal Colle del Salero, situato a 2550 metri di quota, e si concluderà nella piana di Sant’Anna, a 2150 metri. I partecipanti e gli spettatori potranno raggiungere il punto di arrivo prendendo la funivia Staffal-Sant’Anna, disponibile al pubblico dalle ore 8, e percorrendo poi a piedi una breve distanza di 200 metri.

La competizione sarà trasmessa in streaming sui canali di FWT, in collaborazione con Sky Sport, a partire dalle ore 8:30, consentendo così a un pubblico globale di partecipare virtualmente all’evento. Al termine della gara, le premiazioni si svolgeranno al ristoro Sitten, una terrazza da cui gli ospiti potranno godere di una vista privilegiata sullo spettacolo del freeride. Il Sitten ospiterà inoltre un esclusivo party di chiusura, realizzato in collaborazione con Radio 105, consolidando la giornata di gara come un evento imperdibile non solo per gli atleti ma anche per gli appassionati e i visitatori.

Il sostegno di sponsor di rilievo come Telepass e CVA SpA per Monterosa Ski, e Orage per il Freeride World Tour Challenger, testimonia l’importanza e l’attrattiva di questo evento nel panorama degli sport invernali. L’impegno di queste organizzazioni non solo garantisce la realizzazione di un evento di alto livello ma contribuisce anche a promuovere la cultura del freeride e la bellezza naturale delle regioni del Piemonte e della Valle d’Aosta.

Gli hashtag ufficiali dell’evento sono: #FWT, #HomeofFreeride, e #visitmonterosa.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Madonna di Campiglio, Red Bull Hammers with Homies 29-31 marzo 2024

In uno degli scenari più suggestivi del mondo dello snowboard, Madonna di Campiglio si prepara a ospitare la terza edizione del Red Bull Hammers With Homies. L’evento, uno dei più attesi dagli appassionati di tutto il mondo, si svolgerà nel cuore delle Dolomiti di Brenta, trasformando la rinomata località sciistica in un palcoscenico di gara spettacolare dal 29 al 31 marzo 2024.

Un contesto unico

“L’atmosfera e l’energia unica di Madonna di Campiglio, nel cuore delle magnifiche montagne del Trentino, forniranno lo scenario perfetto per questa straordinaria competizione.” Questa località, definita come “La perla delle Dolomiti di Brenta”, non è solo una delle mete sciistiche più apprezzate d’Italia ma anche il luogo ideale per un evento di tale portata, che unisce sport, musica e creatività in un mix esplosivo di emozioni.

Più che una competizione

“Con il ritorno dell’evento targato Red Bull nel contesto delle Dolomiti di Brenta – commenta il presidente di Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Tullio Serafini – la Skiarea Campiglio affronta l’ultima parte della stagione invernale all’insegna dello snowboard e dell’energia che questo sport porta sulla neve. L’abbinamento tra sport, musica e creatività è una formula che si integra molto bene con lo spirito giovane e sportivo di Madonna di Campiglio”. Red Bull Hammers With Homies trascende la tradizionale competizione sportiva, diventando un punto di incontro globale per condividere la passione per lo snowboard e celebrare insieme lo spirito di questo sport.

Un format entusiasmante

La competizione vede la partecipazione di 16 team invitati da tutta Europa, che si sfidano in due diverse sfide: la Rail Jam di sabato al Fortini e la crew battle di slopestyle all’Ursus Snowpark la domenica. Questi momenti offrono spettacolo e adrenalina, mettendo in luce l’abilità, l’agilità e la creatività degli atleti in gara.

L’essenza dello snowboard

Red Bull Hammers With Homies non si limita a mettere in competizione gli atleti ma celebra anche i valori fondamentali dello snowboard, come il divertimento e l’amicizia, arricchendosi quest’anno di ulteriori momenti di festa e condivisione. È un’occasione per rivivere lo spirito autentico dello snowboard, unendo la passione per lo sport alla gioia del ritrovo tra amici.

Come partecipare Red Bull Hammers with Homies

Per partecipare alla rail jam di sabato e immergersi nell’atmosfera del dj set, è necessario ottenere un biglietto gratuito attraverso la piattaforma Ticket SMS, confermando la volontà degli organizzatori di rendere l’evento accessibile e inclusivo per tutti gli appassionati di snowboard.

Madonna di Campiglio si conferma non solo come una delle destinazioni sciistiche più prestigiose ma anche come il luogo dove vivere da vicino l’emozione di uno degli eventi più significativi dello snowboard internazionale. Red Bull Hammers With Homies rappresenta un’esperienza unica, che va ben oltre la semplice competizione sportiva, offrendo spettacolo, passione e condivisione in uno degli scenari naturali più affascinanti d’Italia.

Programma completo

Venerdì 29 Marzo:
Dalle 16.00 alle 18.00: 
presso race Office Sala della Cultura (Madonna di Campiglio, Via Pradalago 8), accrediti dei riders.
Dalle 18.30: intrattenimento musicale presso Cafè Campigli by Jumper.

Sabato 30 Marzo:
Dalle 10.30 alle 12.30:
 Allenamento presso Ursus Snowpark.
Dalle 15.00 alle 16.00: Allenamento Rail Jam alla partenza della Cabinovia Grostè.
Dalle 16.30 alle 20.00: Contest Rail Jam e Dj Set.
Per assistere alla rail jam sarà necessario premunirsi di un biglietto gratuito tramite registrazione con mail e numero di cellulare sulla piattaforma Ticket SMS (QUI tutte le informazioni).

Domenica 31 Marzo:
Dalle 10.00 alle 11.30: Qualifiche presso l’Ursus Snowparkk.
Dalle 11.30 alle 13.30: Finale presso l’Ursus Snowpark.
Dalle 13.30 alle 14.00: Premiazioni presso l’Ursus Snowpark.
Ore 14.00: Party finale presso il Rifugio Stoppani.

Quanto costa partecipare?

Entrata libera per i momenti aperti al pubblico. Iscrizioni alla gara a pagamento.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Deborah Compagnoni ha disegnato i nuovi sci Dynastar limited edition

I primi amori non si dimenticano mai, e la relazione tra Deborah Compagnoni e il marchio di sci Dynastar ne è una prova tangibile. Dynastar, proveniente dal Monte Bianco, è stata sempre al fianco della sciatrice di Santa Caterina Valfurva lungo un’incredibile carriera sportiva. Deborah, l’unica italiana a riuscirci, ha conquistato tre ori olimpici e un argento in diverse edizioni dei Giochi Olimpici Invernali, tre ori ai campionati mondiali, un titolo di Coppa del Mondo nella sua specialità e 44 podi in Coppa del Mondo, di cui 16 vittorie. Ora, con il ritorno dei cinque cerchi olimpici in Italia, Dynastar è lieta di annunciare Deborah Compagnoni come ambasciatrice del marchio per tre anni, fino alle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Il marchio che l’ha portata al successo diventa nuovamente lo sci ufficiale della campionessa valtellinese.

Sci Dynastar in edizione limitata disegnati da Deborah Compagnoni

Per celebrare questo importante ritorno, Dynastar lancerà uno sci in edizione limitata Deborah Compagnoni, prodotto in soli 150 pezzi numerati, disponibile dalla stagione 2024/25. Lo sci di Deborah è basato sul rinomato Speed Course Master GS Konekt, ideato per esperienze di velocità e gara al di fuori delle normative FIS, adatto anche per divertirsi sulle piste, favorito dai professionisti dello sci come gli Istruttori Nazionali.

Questa edizione limitata, disegnata personalmente da Deborah, presenta la sua firma e due elementi a lei cari: le montagne della Valtellina con l’aquila del Parco Nazionale dello Stelvio, il suo luogo di nascita, e le Dolomiti con lo scoiattolo di Cortina d’Ampezzo, una delle sedi dei prossimi Giochi, dove Deborah ama sciare. Il nuovo sci in edizione limitata sarà disponibile dall’autunno 2024 in selezionati rivenditori Dynastar in tutta Italia in due dimensioni: 169 cm con un raggio di 15 metri e 173 cm con un raggio di 17 metri.

Deborah Compagnoni: una leggenda dello sci

Deborah Compagnoni è la sciatrice più vincente di sempre: la prima atleta, nella storia dello sci alpino, ad aver vinto una medaglia d’oro in tre diverse edizioni dei Giochi Olimpici Invernali, oltre a tre ori mondiali e 44 podi in Coppa del Mondo (di cui 16 vittorie), tre ori e un argento olimpici. Oggi è ambasciatrice per la Fondazione Milano-Cortina 2026 per le Olimpiadi e le Paralimpiadi. È inoltre attivamente impegnata nel sociale con la sua associazione “Sciare per la Vita” e come ambasciatrice UNICEF.

Dynastar: eccellenza e innovazione

Ai piedi del Monte Bianco, Dynastar ha costruito la sua storia per diventare, più di 50 anni dopo, un marchio di eccellenza e l’unica azienda di queste dimensioni a produrre, ancora oggi, sci “Made in France“. Decennio dopo decennio, gli sci Dynastar hanno costruito la loro leggenda sull’innovazione e l’autenticità, coinvolgendo gli sciatori che desiderano vivere appieno il loro amore per lo sci. Nella famiglia Dynastar esiste una stretta collaborazione tra il marchio e gli atleti, coinvolti in tutte le fasi di progettazione del prodotto, dalla condivisione dell’idea di base fino ai test sulla neve e alla commercializzazione.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Ovindoli Monte Magnola, completato il collaudo della nuova seggiovia quadriposto Max Bartolotti

La località sciistica di Ovindoli Monte Magnola festeggia un importante traguardo con il completamento del collaudo della nuova seggiovia quadriposto dedicata a Max Bartolotti, figura emblematica del comprensorio, scomparso nel 2018. Questo sviluppo segna un punto di svolta nel potenziamento degli impianti di risalita, promettendo di arricchire ulteriormente l’offerta turistica della zona.

Un progetto ambizioso

Il primo lotto del progetto rappresenta un importante avanzamento verso l’ampliamento delle infrastrutture per gli sport invernali di Ovindoli. La seggiovia “Max Bartolotti“, unitamente alle nuove piste da sci, è destinata a diventare un’attrazione chiave per gli appassionati della montagna, contribuendo significativamente all’attrattiva turistica del comprensorio.

Nonostante le sfide, inclusi i ricorsi al TAR da parte di associazioni ambientaliste, il Comune di Ovindoli è riuscito a superare gli ostacoli legali, ottenendo il via libera definitivo al progetto nel marzo 2023. Il cantiere, avviato nell’agosto dello stesso anno, ha raggiunto il traguardo nonostante qualche ritardo sul cronoprogramma iniziale.

Il collaudo della nuova seggiovia

Il successo del collaudo dell’impianto in Valle delle Lenzuola segna un momento significativo per il comprensorio sciistico di Ovindoli, testimoniando l’impegno nella realizzazione di infrastrutture all’avanguardia per gli appassionati di sci. Con un investimento complessivo di 12,8 milioni di euro, di cui 3,8 milioni allocati per questo primo lotto grazie anche al contributo del Masterplan Abruzzo, la nuova seggiovia si presenta come una struttura moderna e efficiente.

Situata a 2000 metri di altitudine e lunga 560 metri, la seggiovia “Max Bartolotti” promette di essere un punto di riferimento per gli sciatori, offrendo accesso a piste che spaziano dalla difficoltà rossa all’azzurra, e garantendo neve abbondante anche nei periodi meno propizi.

Prossimi passi

Sebbene rimangano alcuni passaggi burocratici da completare, l’inaugurazione dell’impianto è attesa prima della fine della stagione invernale, neve permettendo. Il progetto prevede inoltre la realizzazione di una seconda seggiovia e l’aggiunta di 7 nuove piste da sci, che varieranno tra i 400 e gli 800 metri di lunghezza, arricchendo così l’offerta per gli sciatori di tutti i livelli.

La nuova seggiovia quadriposto Max Bartolotti non rappresenta solo un tributo a una figura chiave dello sci abruzzese, ma anche un significativo passo avanti nella visione di sviluppo e valorizzazione del comprensorio di Ovindoli Monte Magnola. Gli appassionati di montagna e gli sciatori possono ora guardare con rinnovato entusiasmo alle prossime stagioni invernali, grazie a queste promettenti novità.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Neve a Bolognola, Sarnano, Frontignano piste aperte nel weekend

A Frontignano di Ussita dopo le ultime nevicate nel fine settimana è prevista l’apertura degli impianti. Esattamente la seggiovia Saliere e il tapis roulant sono pronti a entrare in funzione da venerdì a domenica, grazie ai 20 centimetri di neve fresca caduta di recente. Purtroppo, la situazione è meno rosea per Bolognola, dove le nevicate non sono state all’altezza delle aspettative.

Le recenti condizioni meteorologiche hanno portato ad un significativo accumulo di neve sui Monti Sibillini, offrendo a Frontignano la possibilità di aprire, almeno in parte, i propri impianti per il prossimo weekend, salvo imprevisti dell’ultima ora.

“La nevicata seguita alla pioggia di questi ultimi giorni ha lasciato sul nostro campo scuola ben 20 centimetri di neve”, annuncia con entusiasmo il comprensorio sciistico di Frontignano360 (situato nel comune di Ussita). “Con grande piacere, possiamo confermare che da venerdì a domenica la seggiovia Saliere sarà operativa sia per la salita che per la discesa, così come il tapis roulant, che servirà la pista dedicata alla scuola di sci e agli slittini. A causa della limitata quantità di neve, al momento non possiamo garantire l’apertura di ulteriori piste. Tuttavia, gli impianti e il Saliere Mountain Lounge saranno accessibili dalle 8:30 alle 17. Sarà inoltre possibile noleggiare l’attrezzatura sciistica direttamente alla base della seggiovia, e la scuola di sci sarà a disposizione con i suoi maestri per lezioni.”

Al contrario, per Pintura di Bolognola e Sarnano/Sassotetto, le precipitazioni non sono state adeguate e, di conseguenza, le piste dovranno rimanere chiuse. Nonostante ciò, gli amanti della montagna potranno comunque trovare rifugio e accoglienza presso il ZChalet Mountain Club a Bolognola e la Baita Solaria a Sarnano/Sassotetto, che resteranno aperti come di consueto.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Paganella ski, Open Day Sci Inclusivo 2024 l’evento per una montagna accessibile a tutti

Le Dolomiti, capolavoro naturale iscritto nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO, incarnano un gioiello che dovrebbe essere ammirato e vissuto da tutti, senza alcuna distinzione. La ski area Paganella, fedele a questa filosofia, si propone come pioniere dell’inclusione e dell’accessibilità, organizzando un evento che celebra lo sci senza barriere: l’Open Day Sci Inclusivo 2024.

Programma dell’evento Open Day Sci Inclusivo 2024

Il fulcro dell’iniziativa si concretizza in due giornate speciali, lunedì 18 marzo e martedì 19 marzo 2024, progettate per rendere la montagna e lo sci accessibili a tutti, indipendentemente dalle capacità fisiche o mentali.

  • Lunedì 18 marzo, dalle 11:00 alle 13:00, presso il campo Scuola Rindole ad Andalo, l’attenzione sarà focalizzata sullo sci alpino. Gli ospiti potranno sperimentare il dualski, accompagnati da maestri di sci specializzati nell’insegnamento a persone con disabilità. Questo appuntamento è un’opportunità imperdibile per avvicinarsi allo sci in un ambiente inclusivo, che incoraggia la partecipazione di tutti.
  • Martedì 19 marzo, nello stesso orario, l’evento si arricchisce offrendo un’esperienza diversificata: sci di fondo, escursioni a piedi o con le ciaspole nei pressi del parco Andalo Life. Questa giornata è dedicata a coloro che desiderano esplorare la montagna in modo alternativo, sempre sotto la guida di professionisti preparati e attenti alle esigenze di ciascuno.

Come partecipare

Queste giornate di inclusione sono possibili grazie alla collaborazione con la Cooperativa sociale GSH e Sportfund, entrambe impegnate nella promozione dell’accessibilità e dell’inclusione attraverso lo sport. La presenza di maestri di sci qualificati garantisce un’esperienza sicura e gratificante per tutti i partecipanti.

Per garantire la migliore organizzazione possibile, è necessaria la prenotazione. I partecipanti sono invitati a prenotare la loro partecipazione con almeno una settimana di anticipo, per permettere agli organizzatori di predisporre adeguatamente gli accompagnatori e le attrezzature necessarie. Le prenotazioni possono essere effettuate inviando una email a marketing@visitdolomitipaganella.it, dove è anche possibile richiedere informazioni aggiuntive.

L’Open Day Sci Inclusivo 2024 simboleggia un passo importante verso un futuro in cui le barriere all’accesso alla montagna e agli sport invernali siano solo un lontano ricordo. Attraverso queste iniziative, la ski area Paganella si conferma non solo come un luogo di sport e divertimento, ma come un vero e proprio esempio di inclusione e accessibilità, promuovendo valori di uguaglianza e condivisione. Partecipare all’Open Day Sci Inclusivo significa contribuire a costruire una comunità più accogliente, dove la bellezza delle Dolomiti è veramente un patrimonio di tutti.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR

Sila, grazie alle nevicate riaprono le piste di Lorica

Dopo un periodo caratterizzato da temperature miti e precipitazioni, che avevano messo a rischio la stagione sciistica presso la ski area di Lorica in Calabria, le recenti nevicate hanno segnato una svolta decisiva. Questo cambiamento climatico ha permesso di riaprire le piste da sci, portando una ventata di ottimismo tra gli appassionati dello sport invernale e gli operatori turistici della zona.

Apertura piste da sci a Lorica

Grazie all’improvviso abbassamento delle temperature e alle copiose nevicate, la località di Lorica sulla Sila si prepara ad accogliere nuovamente gli sciatori. Ferrovie della Calabria, l’ente che si occupa della gestione degli impianti di risalita, ha annunciato la riapertura delle piste Inferno 1 e Inferno 2, mentre le piste Rientro e Cavaliere rimarranno temporaneamente chiuse. Inoltre, è stato reso disponibile il campo scuola per chi desidera approcciarsi allo sci o migliorare la propria tecnica. Per arricchire l’offerta, sono stati aperti anche tutti i rifugi e la suggestiva passeggiata in quota “Strada delle vette”, offrendo così un’esperienza completa agli amanti della montagna.

Una speranza per l’economia locale

La ripresa delle attività sciistiche a Lorica arriva come una boccata d’aria fresca per gli operatori del settore che, fino a poco tempo fa, si trovavano a fare i conti con una stagione compromessa da un clima insolitamente mite. I primi flussi turistici, sebbene ancora contenuti, hanno già iniziato a raggiungere l’altopiano, con prenotazioni in aumento per il prossimo fine settimana. La speranza è che le condizioni meteorologiche favorevoli possano mantenere aperti gli impianti a lungo, sostenendo così il turismo e offrendo un supporto vitale all’economia locale, che ha sofferto a causa delle temperature superiori alla media stagionale.

OffertaBestseller N. 9
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
CMP Salopette Sci In Twill Da Bambini, Nero, 176
Disponibile in diversi colori
32,99 EUR