Campocatino, Funivie Bolognola Ski e la Marco Finori gestiranno gli impianti sciistici

0
353
piste sci campocatino

Poco prima di Natale la nuova società Snowstar s.r.l. i cui soci sono al 50% le Funivie Bolognolaski s.r.l. e la Marco Finori s.r.l., la prima che gestisce gli impianti di Bolognola e la seconda quelli di Prati di Tivo in Abruzzo, ha vinto il bando decennale per la gestione degli impianti di Campocatino una delle skiaree più grandi e importanti del Lazio.

Gli impianti sciistici del Monte Piselli quest’anno non hanno aperto al pubblico per la stagione sciistica e invernale 2019/2020, per la delusione di molti.

Snowstar gestità gli impianti e piste di Campo catino

La delusione però è già alle spalle perché è tempo di novità, con l’ingresso dell’imprenditore sambenedettese Marco Finori nella nuova società che gestirà gli impianti di risalita di Campocatino. Insieme a lui gli altri soci maceratesi con cui è stata costituita la società Snowstar srl, che si è aggiudicata il bando di gara per la gestione.

Il progetto di rilancio della stazione sciistica di Campocatino

Il tutto in attesa della sentenza del Tar, che si pronuncerà il 15 gennaio sul ricorso della Remigio Group. Marco Finori si sta dando subito da fare per mettere a punto il nuovo progetto di gestione nella zona di Campo Catino, nel frosinate. Qui ci sono, a quota 1900 metri, una seggiovia e 3 skilift.
La nuova società è stata costituita insieme alla Bolognola Ski, e si è aggiudicata il bando di gara per la gestione degli impianti. Bando di gara che era alla sua seconda tornata, visto che nella prima apertura delle buste era andato deserto per mancanza di offerte economiche.

Nuovi impianti di risalita ed innevamento artificiale

Marco Finori ha firmato il contratto per la gestione lo scorso 3 gennaio, e il progetto in previsione ha una durata decennale che ha come obiettivo il potenziamento di tutta la stazione con l’installazione di tappeti nel camposcuola e un nuovo impianto di innevamento artificiale.

Marco Finori poi vuole sottolineare come la sua sia una società solida dal punto di vista economico, che sostiene i costi senza alcun aiuto bancario, visto anche che lui stesso già gestisce gli impianti di Prati di Tivo sul Gran Sasso. Rammarico poi per la mancata apertura degli impianti in questa stagione. Una situazione che va a discapito di tutto il territorio ascolano e di tutti gli appassionati di montagna, di sci e di snowboard.

Cartina impianti e mappa piste da sci Campocatino

Cartina impianti e mappa piste da sci Campocatino

L’intervista esclusiva a Francesco Cangiotti ceo della Funivie Bolognola srl

Francesco Cangiotti, uno degli amministratori della società commenta:
«Siamo molto soddisfatti del risultato, e con questo affidamento decennale, prorogabile per ulteriori 10 anni, la nostra società avrà modo di poter investire sulla stazione ed apportare interventi strutturali in stretta collaborazione con il comune di Guarcino. Nonostante i tempi strettissimi abbiamo iniziato i lavori per poter salvare la stagione sciistica in corso e tutta la stazione sarà pronta per poter aprire all’arrivo della neve entro il 19-20 gennaio. La seggiovia quadriposto e le due sciovie che coprono un area sciabile di 15 Km dai 1640 ai 2000 metrineve permettendo saranno aperti tutti i giorni fino a che l’innevamento lo permetterà. Ma la vera stagione 2.0 di Campo Catino sarà la 2020/2021 quando avremo un anno di tempo per poter effettuare un restyling completo dell’immagine del comprensorio.».

Abbiamo quindi rivolto a Cangiotti alcune domande:

Dott. Cangiotti, quali interventi sono previsti nella zona? Impianti di innevamento artificiale, seggiovie, snowpark ecc..

Il primo sostanziale intervento che andremo a mettere in campo sarà il ripristino dell’innevamento artificiale; la stazione infatti possiede già un ampio bacino per l’approvvigionamento idrico che però va impermeabilizzato e una rete di 4-5 Km di innevamento che va completata con l’installazione dei generatori di neve. Come quest’anno in cui vi sono basse temperature ma assenza di precipitazioni l’innevamento programmato è più che mai fondamentale per garantire l’apertura della stagione e permettere di dare continuità non solo agli impianti ma anche alle figure professionali che lavorano in stazione (maestri di sci, sci club, ristoranti, noleggi ecc…). Un’altro intervento oggetto di finanziamento che sta ottenendo il comune è quello relativo all’acquisto e installazione di due tapis roulant che andranno a servire una ampia area campo scuola adatta per i principianti e una nuova area attrezzata dalla risalita per i bob e slittini.

Sono già state pianificate offerte particolari che riguardano gli skipass? Se sì, quali sono?

Per quanto riguarda le tariffe degli skipass per questa stagione confermiamo le stesse dello scorso anno, con agevolazioni per gruppi, sci club e residenti della zona.

E’ previsto anche un programma di eventi sulla neve?

Per l’inizio della stagione stiamo pianificando anche una festa di inizio con un dj set sulla neve e diretta radio.

Come pensa che gli impianti di Campo Catino possano aiutare lo sviluppo turistico ed economico del territorio?

Sicuramente punteremo come azioni di marketing a riportare i tanti romani, abitanti di Frosinone e Latina che sono a poco meno di un ora di auto dalle piste a tornare a sciare numerosissimi sulle belle piste di Campocatino. Ora quindi non ci resta che aspettare l’arrivo delle vere nevicate invernali.

OffertaBestseller N. 9
Salomon Xview Access, Maschera da Sci Unisex Adulto, Nero-Bianco/Universal Tonic Orange, Taglia Unica
Maschera da sci unisex, adatta per tutte le condizioni meteo, taglia Medium/Large
41,99 EUR


Booking.com