Booking.com

Consigli utili per iniziare a praticare lo snowboard

0
67
consigli utili per iniziare a praticare lo snowboard

Se siete amanti della montagna e dello snowboard, e avete voglia di prendere in mano una bella tavola da snowboard, questo è il periodo giusto!

Se la vostra voglia è frenata dalla paura di non essere all’altezza, non preoccupatevi, perché imparare a fare snowboard non è poi così difficile se si seguono alcune pratiche, consigli e tecniche iniziali.

Lo snowboard è per tutti

Intanto iniziamo col dire che chiunque può praticare questo sport, da 8 anni in su (ad 8 anni le cartilagini sono ormai formate benissimo), e che non è necessario avere delle basi nello sci per praticarlo, anche se questo può aiutare.

Per iniziare a praticare lo snowboard il primo consiglio è quello di affidarsi ad un maestro di snowboard

La prima cosa da fare, sempre per chi inizia, è rivolgersi ad un maestro di snowboard esperto che vi aiuterà ad imparare, a vincere la paura e a rialzarvi dopo le prime cadute. Con lui avrete l’impostazione generale, capirete qual è il piede dominante e quindi la posizione sulla tavola, la gestione del vostro corpo, le modalità di frenata e di curvata. Il costo non è eccessivo per i vantaggi che se ne traggono alla fine!

Come scegliere l’attrezzatura da snowboard

Passiamo poi al secondo passo, cioè la scelta degli attrezzi. Se siete principianti vi consigliamo di non comprare subito una tavola da snowboard, ma di affittarla ogni volta che praticate in montagna: un buon negoziante saprà consigliarvi bene circa la tavola da usare in queste prime fasi, che sarà polivalente, o All Mountain. Dopo queste prime fasi capirete che tipo di tavola fa per voi, e la acquisterete.

Importanti sono anche gli scarponi da snowboard che vanno presi comodi e tenendo conto delle vostre caratteristiche. Fidatevi sempre di negozi specializzati che sappiano indicarvi i modelli migliori per ogni marchio.

Passiamo poi all’abbigliamento da snowboard, che deve sì seguire la moda ma prima di tutto rispettare le regole principali dell’abbigliamento da montagna, e quindi prima di tutto pensate di vestirvi a strati e con capi traspiranti, antivento e antipioggia.

Una volta sulla pista, occhio alle protezioni: ginocchiere, paraschiena, shorts imbottiti per paracolpi, parapolsi e casco.

Le prime volte non pensate ad un completo, ma andate dritti sui particolari: tavola morbida e non troppo lunga e angolo degli attacchi da -2 a -4 ° dietro e da +10 a 15 ° davanti. L’ultima cosa, ma non in ordine di importanza da tenere in considerazione è la preparazione fisica: lavorate su schiena, addominali e gambe, per poi passare alle braccia.

Chi ha una buona preparazione presciistica può considerarsi apposto, per tutti gli altri esercizi Crossfit di forza, resistenza e agilità.