Dove sciare a Marilleva

La storia della stazione sciistica di Marilleva nasce insieme a quella della gemella Folgarida, verso la fine degli anni ’60. Il nuovo sviluppo turistico della Val di Sole diede vita, nel 1968, a questa località. Ora sia Marilleva 900 che Marilleva 1400 sono posti ideali per passare giornate invernali immersi nel clima sciistico. Tra loro sono collegate da una telecabina 12 posti e grazie al collegamento sci ai piedi da qui si può andare verso Folgarida, Madonna di Campiglio e Pinzolo all’interno della “SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole Val Rendena” (ben 150 km di piste adatte ad ogni livello).

La storia del nome

La storia del nome, Marilleva, è davvero curiosa. sembra infatti che abbia origine da “Marì Levà” (marito, alzatevi!) che una moglie disse al marito fannullone. Agli inizi questa località viveva di attività silvo-pastorale, ma pian piano si è andata sviluppando dal punto di vista turistico. la stazione è stata costruita con sovrapposizione di blocchi a gradoni. Marilleva è una vera e propria città autosufficiente, con le piste da sci che arrivano fino al centro abitato.

Marilleva 900 e Marilleva 1400

Marilleva 900 è una delle due zone sciistiche, lungo il torrente Noce, a poca distanza da Mezzana. Si può arrivare qui in treno grazie alla ferrovia Trentino Trasporti Dolomiti Express, che collega tutta la Val di Sole fino a Trento. In inverno ci sono promozioni interessanti per il pacchetto treno+sci: la società che gestisce gli impianti sconta dalo skipass il prezzo del biglietto del treno (tranne nel periodo natalizio). La stazione Mailleva 1400 è invece raggiungibile in auto o con la telecabina da Marilleva 900.

Cartina impianti e piste sci Marilleva

I due comprensori hanno piste ben curate ed illuminate anche di notte, oltre ad essere innevate artificialmente per il 95%. Come detto, sci ai piedi è possibile arrivare a madonna di Campiglio e Pinzolo, dove 150 km di piste collegano la Val di Sole con la Val Rendenanel Brentaski. Lo skipass Superskirama Dolomiti Adamello Brenta dà la possibilità di sciare su 380 km di piste e usufruire di 150 impianti. Potrete sciare sulle piste della Val di Sole (Folgarida- Marilleva, Passo Tonale, Ponte di Legno e Pejo) ma anche a Pinzolo, Madonna di Campiglio, Andalo-Fai della Paganella, Monte Bondone e Folgaria – Lavarone.

Da Marilleva la telecabina Copai Panciana porta fino a quota 1886 metri, con impianti per i principianti. La seggiovia esaposto Orso Bruno porta invece al Monte Spolverino, da cui partire per esplorare il comprensorio. Dalla cima del Monte Vigo a 2166 metri potete scendere lungo la pista Orso Bruno (difficoltà media) e poi per la pista facile Pancianina, per poi passare per la rossa Panciana che porta a Marilleva 1400. Lunghezza totale 5 km e dislivello di 766 metri. Molto bella anche la Pista Orti.

Se amate lo sci di fondo, ecco 2 anelli per un totale di 8 km che sono ad entrata libera e con neve naturale. Il primo è Mezzana-Pellizzano ed è lungo 6 km lungo il torrente Noce, che passa per i tipici masi. Per i più piccoli c’è il parco Marillandia, grande 8000 mq con tappeti mobili e sussidi didattici per imparare a sciare. Scivolandia, a Mezzana, è invece un parco giochi per bambini con gonfiabili, slittini e bob. Per i più avventurosi c’è lo snowpark Malga Panciana, con arrivo della telecabina Copai-Panciana.

In tutto, a Marilleva, potete contare su 30 impianti:

  • 14 seggiovie
  • 5 skilift
  • 7 cabinovie
  • 4 tapis roulant

Cose da fare a Marilleva

E dopo le piste ecco una vasta gamma di altre opportunità: pattinaggio sul ghiaccio, arrampicata al Palazzetto dello Sport, sleddog a Pellizzano, gite con slitte trainate da cavalli e il nuoto all’Acquacenter di Malè. A Pejo c’è una bellissima centrale termale e la zona è ricca di centri estetici e beauty farm. Per la sera invece possibilità di divertirsi nei pub, nelle discoteche e nelle sale giochi.

Marilleva però è attiva anche in estate, per chi ama pace e tranquillità. Da Marilleva 900 parte una lunga pista ciclabile che è un tratto di quella della Val di Sole. Qui arriva il treno elettrico che proviene da Trento e poi c’è la passeggiata lungo il fiume Noce, con cui potete arrivare al Centro Sportivo di Mezzana. Partono poi da qui escursioni a piedi con la possibilità di arrivare in quota con gli impianti di risalita.

Bestseller N. 3
OffertaBestseller N. 4
uvex Legend 2.0, Casco da Sci Unisex-Adult, Black Mat, 55-59 cm
uvex Legend 2.0, Casco da Sci Unisex-Adult, Black Mat, 55-59 cm
Robusta calotta esterna resistente agli urti e calotta interna ammortizzante in EPS; Sistema di ventilazione chiudibile per il controllo del clima
79,55 EUR
OffertaBestseller N. 5
uvex p1us 2.0, Casco da Sci Unisex Adulto, Black Met Mat, 52-55 cm
uvex p1us 2.0, Casco da Sci Unisex Adulto, Black Met Mat, 52-55 cm
Casco; Colore: nero opaco; Per donna; Articolo durevole e di qualità
99,95 EUR
Bestseller N. 6
Ziener Ianthe Junior Under Helmet Hat, Cappello da sottocasco/Casco. Bambini, Nero, S
Ziener Ianthe Junior Under Helmet Hat, Cappello da sottocasco/Casco. Bambini, Nero, S
Caldo berretto Ziener IANTHE JUNIOR in morbido materiale elasticizzato; Può essere indossato comodamente sotto il casco.
11,04 EUR
OffertaBestseller N. 10
uvex Instinct Visor, Casco da Sci Unisex Adulto, Black Mat, 59-61 cm
uvex Instinct Visor, Casco da Sci Unisex Adulto, Black Mat, 59-61 cm
Robusta calotta esterna resistente agli urti e calotta interna ammortizzante in EPS; Sistema di ventilazione chiudibile per il controllo del clima
144,00 EUR
Articolo precedenteBolognola, apertura piste e impianti e altre nevicate in arrivo da sabato 21 gennaio
Articolo successivoDove sciare a Pinzolo