Dove sciare a Claviere

0
399

Tra le varie stazioni sciistiche che fanno parte del comprensorio internazionale della Vialattea, c’è la località di Claviere, che si trova a 1760 metri di altitudine e che è posta proprio al confine tra Italia e Francia, lì dove la parte italiana e francese della Vialattea si incontrano. Claviere è una località molto amata dai turisti e dalle famiglie, col suo piccolo centro, incantevoli paesaggi e scenari e le sue piste che sono immerse nei boschi della zona. La neve sembra immacolata, e da qui si può godere della vista del monte Chaberton (3131 metri di altezza), che domina tutta la vallata. Insomma, il luogo ideale per chi non vede l’ora di passare dei giorni immersi nella natura e nel relax più completo.

Claviere, quindi, è l’ultima località sciistica che si trova sul territorio italiano, proprio prima di trovarsi di fronte la Francia. La sua posizione caratteristica le conferisce particolarità molto apprezzate da sciatori e turisti. Claviere infatti si trova in una vallata lunga e pianeggiante che si trova sul colle del Monginevro, e che è a soli 2 km da Montgenèvre. Cosa dovete fare per sciare qui a Claviere? Facile: arrivati in paese, che si trova come detto a 1760 metri, prendete le due seggiovie quadriposto e salite fino al Colle Bercia, a 2293 metri. In totale Claviere, insieme a tutte le altre località della Vialattea (Sestriere, Sansicario, Sauze d’Oulx, Cesana Torinese, Pragelato e la francese Montgenèvre), conta ben 75 impianti di risalita: 1 funivia,37 seggiovie, 21 skilift, 3 cabinovie, 8 tapis roulant.

Colle Bercia è il luogo in cui ci sono i panorami più belli ma soprattutto le piste per chi vuole praticare gli sport invernali, che sono immerse nei boschi tra larici ed abeti. Claviere ha a disposizione 17 piste rosse, 6 piste nere e 10 piste blu. Tra Claviere e Cesana Torinese ci sono 110 km di tracciati; contando tutto il comprensorio della Vialattea, invece, i km di piste sono 400. Dal colle, infatti, è possibile discendere proprio verso Cesana o verso le altre località della Vialattea, mentre se si prende la seggiovia Col Boeuf si arriva fino a Montgenèvre. Chi non è molto esperto con gli sci, può sfruttare la pista blu grazie alla quale sono collegate le località che si trovano a fondo valle. Chi invece si sente a suo agio con gli sci ed è esperto, può sicuramente provare la pista nera n. 100, che da Colletto Verde scende fino a 2560 metri: la pista è molto tecnica e particolare, e si raggiunge solo dal versante francese. Visto che in pista di solito non c’è molto traffico, vi garantiamo divertimento assoluto!

Chi invece vuole dedicarsi allo sci di fondo, troverà 3 anelli con 3 difficoltà diverse e crescenti: 10 km di tracciati, che poi si uniscono al percorso francese per arrivare a 16 km. Claviere, proprio perché è circondata da monti, offre anche l’opportunità di praticare sci alpinismo e lunghe passeggiate con racchette. Gli itinerari sono davvero di ogni tipo, di lunghezze diverse e con dislivelli differenti. Due sono le grandi classiche che vogliamo segnalarvi: l’itinerario che sale verso il monte Chaberton e quello in direzione Bardonecchia, una specie di traversata. Più verso la primavera e l’estate, poi, le emozioni sono assicurate con il ponte tibetano sospeso nel vuoto a 30 metri e lungo 468 metri, proprio nelle gole tra il rio Gimont e la Piccola Dora.

Per maggiori informazioni:
tel: + 39 0122.878856
email: info.claviere@turismotorino.org

Booking.com