Dove sciare a Pragelato

0
384

Chi ama lo sci e la montagna, non può non visitare la famosissima Pragelato, antico centro sciistico che è stato negli anni anche sede di manifestazioni olimpiche per 3 discipline: salto, sci nordico e combinata nordica. Posto a 1524 metri di altitudine, Pragelato è un paese formato in realtà da molte frazioni, che sono sparse in un bacino molto soleggiato nell’alta Val Chisone, sotto l’Albergian. Qui sono le zone che sono diventate punti di riferimento soprattutto per lo sci di fondo e per il fuoripista, e vi ricordiamo che Pragelato fa parte del comprensorio internazionale della Vialattea (insieme a Sestriere, Sansicario, Sauze d’Oulx, Claviere, Cesana Torinese e la francese Montgenèvre), a cui è collegato con la nuova funivia Pattemouche–Anfiteatro e da una bellissima pista panoramica al centro della natura.

Come detto Pragelato è paese di antica tradizione sciistica, e questo gioca a suo favore anche perché negli anni attorno allo sci si è sviluppato un grande indotto turistico. La bellissima posizione poi fa sì che la stagionalità sia doppia, con innevamento assicurato in inverno e tante opportunità per escursioni in estate. In tutte e due le stagioni, comunque, tante tradizioni delle Alpi e il massimo del relax. Queste doti, e un occhio particolare al turismo sostenibile, hanno portato Pragelato a far parte del circuito internazionale Alpine Pearls.

La stazione sciistica di Pragelato non è grandissima, e gli impianti di risalita sono posti lungo il monte Morefreddo. Gli impianti di risalita sono: 1 funivia, 1 seggiovia, 1 skilift. Il collegamento con la Vialattea, di cui parlavamo prima, ha migliorato di molto la parte sciabile, anche se per lunghi periodi dell’anno rimane chiuso. La funivia Pattemouche–Anfiteatro porta gli sciatori fino al Monte Banchetta, e qui si trovano le piste che poi sono quelle che hanno ospitato le gare nella competizione della discesa libera maschile durante le Olimpiadi Invernali di Torino 2006. Una parte del comprensorio sciistico in questa zona, da Pattemouche passando per l’Area Anfiteatro sino a Borgata Sestriere, è utilizzabile anche da Pragelato, per un totale di circa 80 km di piste. Proprio sotto il Clot de La Soma, nell’area della Sciovia Baby, c’è la sede delle attività per lo sci alpino.

Pragelato è una zona molto frequentata anche da coloro che amano il fuoripista e il freeride: ci sono itinerari molto interessanti per tutti! Anche lo sci di fondo è un’attività molto praticata, con 7 percorsi tra cui scegliere, ed alcuni tracciati che arrivano fino al Parco Naturale della Val Troncea: 1° anello Km 2, 2° anello Km 3, 3° anello Km 5, 4° anello Km 7.5, 5° anello Km 8, 6° anello Km 10 ed il 7° anello di Km 15 che si snoda nel fondovalle. La Val Troncea e il Parco Naturale Alpi Cozie, sono meta di ciaspolatori di ogni età, che hanno voglia di fare lunghe passeggiate sui pendii ben innevati. Con un buon innevamento i tracciati con racchette sono molto facili e portano da Pragelato verso Gran Puy, l’Alpe Giarasson, Fraisse, Prà da Mont o Allevè.

Chi poi vuole divertirsi oltre lo sci, può sfruttare il circuito per auto su ghiaccio o andare al villaggio Kinka, dove ci sono piste di pattinaggio, arrampicate sul ghiaccio, arco, palestra, circuiti per equitazione, piscina riscaldata, snow volley, pista di motoslitte e hockey. I campi da calcetto, da tennis, da bocce si trovano invece nel Centro Sportivo Rivets, insieme al pattinaggio a rotelle e alla zona dedicata ai bambini.

Per maggiori informazioni:
telefono: + 39 122.831895
email: info.pragelato@turismotorino.org
web: www.pragelatoturismo.com



Booking.com