Migliori portasci per auto 2019/2020: prezzi e caratteristiche

0
310

Tutti gli sciatori sanno quanto è indispensabile avere un buon portasci. In questo articolo parleremo di come trasportare gli sci e snowboard in auto e quali sono i migliori portasci per auto da utilizzare durante la stagione invernale 2019/2020 e scopriremo insieme le tipologie, i modelli, i prezzi e le caratteristiche tecniche.

Tipologie e modelli porta sci disponibili sul mercato

Al giorno d’oggi sul mercato si possono trocare diversi tipi di porta sci come ad esempio i portasci magnetici molto pratici e veloci da installare ma si deve fare attenzione allo sporco che si viene a creare tra la superficie della calamita e la vernice della carrozzeria, in quanto se non viene eliminato può causare graffi alla verniciatura.
Altro punto dolente dei porta sci magnetici è che non possono essere usati sul macchine con tetti in vetro, tetti in alluminio o su tetti con elevata curvatura.
Una seconda soluzione è senza’altro quella di installare due barre sul tetto dell’autovettura ed applicare su di esse i portasci prodotti con degli attacchi specifici per le barre portatutto.
Terza soluzione dedicata alle auto dove non si può utilizzare il tetto dell’auto è quella di montare i portasci con delle staffe nella parte posteriore della macchina.

I migliori porta sci per auto con prezzi e caratteristiche testati dal nostro staff

Thule 739 - Xtender Portasci Scorrevole, in Alluminio, per 6 Paia di Sci o 4 Snowboard
Scorre all'esterno dell'auto per facilitare il carico e lo scarico degli sci: non è più necessario sporgersi sul tetto rischiando di sporcare gli abiti o graffiare l'auto.

Gev - Portasci magnetico per 5 paia di sci o per 2 snowboard
Omologato tuv iso/pas 11154:2006 city crash test


Fabbri Gringo Ski - Porta sci e snowboard posteriori universali per tutti i fuoristrada con ruota di scorta posteriore
Montaggio rapido senza l’ausilio di attrezzi grazie al sistema di chiusura a leva rapida variabile alle ruote di scorta di tutte le dimensioni.



Articolo precedenteOvindoli, prima neve sulle piste da sci del Monte Magnola
Articolo successivoSofia Goggia, la sciatrice coinvolta in un incidente stradale