Monte Bianco, allarme per il rischio crollo al ghiacciaio Planpincieux. Evacuati gli abitanti.

0
116

In Valle d’Aosta, più precisamente in Val Ferret, è a rischio crollo il ghiacciaio Planpincieux del Monte Bianco. Una situazione di vera allerta e pericolo, che sia la Regione che la Fondazione Montagna Sicura hanno prontamente segnalato, evidenziando come i movimenti del ghiacciaio del Monte Bianco hanno portato a dichiarare «un potenziale pericolo di crollo, senza tuttavia poterne prevedere da un punto di vista temporale l’esatto momento, di un volume stimabile di 250mila metri cubi».

Alcuni palazzi ed abitazioni sono state poi evacuate

Sono state fatte una serie di riunioni tecniche per salvaguardare quelle che sono le zone abitate e pubbliche nei pressi del Monte Bianco e che potrebbero essere interessate dall’eventuale crollo. Emanata quindi un’ordinanza che vieta l’accesso pedonale e dei mezzi a motore su alcune zone; chiuse poi la strada comunale per la Val Ferret e la strada interpoderale per Rochefort. Alcuni palazzi ed abitazioni sono state poi evacuate.

La velocità dello spostamento del ghiacciaio sta aumentando

Gli esami hanno evidenziato un aumento della velocità di spostamento dell’intera porzione inferiore del ghiacciaio sul Monte Bianco, con picchi tra 50 e 60 cm al giorno tra fine agosto e settembre. La stima che è stata fatta della porzione di ghiacciaio potenzialmente interessata al distacco è di circa 250mila metri cubi di ghiaccio.

Causa del rischio crollo del ghiacciaio Planpincieux situato sul Monte Bianco

La colpa è stata data al cambiamento climatico ed all’aumentare drastico delle temperature di anno in anno. Il primo cittadino di Courmayeur a riguardo si è espresso così: «fenomeni testimoniano ancora una volta come la montagna sia in una fase di forte cambiamento dovuto ai fattori climatici, pertanto è particolarmente vulnerabile. Nella fattispecie, si tratta di un ghiacciaio temperato particolarmente sensibile alle elevate temperature». Va ricordato che il ghiacciaio Planpincieux del Monte Bianco è oggetto di studi e rilevamenti dal 2013.

Garantendo l’incolumità di tutte le persone interessate, il sindaco di Courmayeur ha dichiarato: «in base agli scenari presentati per motivi di sicurezza e incolumità pubblica, abbiamo dovuto adottare tali misure poiché lo scenario di eventuale caduta della porzione di ghiacciaio Planpincieux interessa questa volta il fondo valle antropizzato, in particolare la strada comunale di accesso alla località Planpincieux L’incolumità pubblica è prioritaria per l’amministrazione comunale».

KÖNIG CD-9 095 - Catene da Neve, 1 paio
  • 235/60-14, 195/75-15, 205/70-15, 215/65-15, 225/60-15, 235/55-15, 205/60-16, 215/55-16, 225/50-16, 215/50-17 no Kleber Krisalp, 225/45-17, 215/40-18
  • La catena a tensionamento manuale.
  • 9 mm di ingombro.
  • Bottoni in nylon di protezione per cerchi in lega (applicazione facoltativa).
  • Omologazioni/Certificazioni/Conformità: Ö-Norm 5117, UNI 11313, TÜV.
Booking.com