Booking.com

Starlight Room Dolomites, dormire sotto le stelle vicino al Rifugio Col Gallina a Cortina

0
16
Starlight Room Dolomites, dormire sotto le stelle - Credits Rifugio Col Gallina
Starlight Room Dolomites, dormire sotto le stelle - Credits Rifugio Col Gallina

Il Rifugio Col Gallina a Cortina d’Ampezzo non è solo una struttura dove passare le vostre vacanze, ma è una vera e propria esperienza a 360° per chi ama la montagna, lo sci e il relax.

Immerso nel cuore delle Dolomiti, la posizione del Rifugio Col Gallina è ideale per essere facilmente raggiungibile, ed intorno a voi potrete ammirare i paesaggi rocciosi, i sentieri, le tradizioni e le eccellenze enogastronomiche, praticare sport in alta quota e visitare luoghi storici, con un’attenzione particolare a famiglie e bambini.

Sulle piste è possibile praticare sci, e non dimenticherete mai l’esperienza della Starlight Room Dolomites, uno spettacolo unico al mondo dal tramonto all’alba.

Una camera matrimoniale mobile (che ruota su se stessa a 360°) costruita in legno e vetro, in una delle posizioni panoramiche di Col Gallina, ideale per il relax e per farvi vivere l’esperienza di una notte a tu per tu col cielo stellato dell’alta montagna.

Dal tramonto fino all’alba godrete dello spettacolo del cielo, seguirete il movimento delle stelle, avrete la vista migliore sulle sfumature che regalano il tramonto e le luci dell’alba, senza perdere d’occhio il profilo delle montagne storiche di Lagazuoi, Tofana e Sass de Stria.

Starlight Room Dolomites, dormire sotto le stelle - Credits Rifugio Col Gallina
Starlight Room Dolomites, dormire sotto le stelle – Credits Rifugio Col Gallina

La Starlight Room Dolomites del Rifugio Col Gallina è un’esperienza che potete vivere tutto l’anno, abbinando magari anche una cena gourmet, con un menù ricco di gusti e sapori del territorio. Il menù “rustico” è presentato direttamente nella Room, con lista di vini (Blauburgunder – Cabernet – Lagrein – Merlot-Chardonnay – Pinot Grigio), 5 zuppe (Zuppa d’orzo con stinco affumicato, Zuppa di gulasch, Zuppa di castagne e porcini, Zuppa di farro con fagioli di Lamon, Crema di rape rosse e carote con granella di mandorle), salumi e formaggi misti tipici di montagna e mostarde al tagliere altri prodotti tipici del bellunese. La colazione è a buffet, ed è invece servita nel Rifugio.

Sia d’estate che d’inverno è possibile scoprire il territorio circostante grazie ai sentieri percorribili con la fat bike, alternativa su due ruote agli sci che oggi è una vera e propria tendenza sportiva, ideale nel panorama delle Dolomiti.
I mezzi hanno due ruote dal diametro di 70 cm e pneumatici con sezione di oltre 10 cm, così da pedalare in sicurezza e con ritmo costante anche in salita. Le fat bike si possono affittare nel noleggio vicino alla struttura ricettiva, e il gestore del Rifugio Col Gallina, Raniero Campigotto, offre anche servizio di guida.

Oltre al percorso di 500 metri si può anche uscire per escursioni sulla neve. Ricordate che i vari tracciati sono adatti a tutti i livelli e per tutti i gusti.
Il territorio delle Dolomiti conserva anche alcuni luoghi storici, soprattutto relativi alla Prima Guerra Mondiale.
Da visitare è l’avamposto militare italiano d’artiglieria di Cima Gallina, a 2322 m di quota, fedelmente ricostruito come un tempo e meta della ciaspolata di Cima Gallina con guide storico-alpine: un’ora di cammino, 300 metri di dislivello tra piste, canaloni e ciaspole per visitare le antiche postazioni dei soldati e i dormitori, oltre che per assaporare le specialità del posto in una gustosa merenda.

La passeggiata è di basso livello di difficoltà, e l’attrezzatura utile è a disposizione gratuitamente (ciaspole e pile frontali).

Booking.com