Borsa porta scarponi e casco inoltre una tasca multiuso
Base rinforzata,colore nero,dimensioni: ca. L 40 x P 28 x H 44 cm
Maschera sci/snowboard unisex
100% PROTEZIONE UV & ANTI-FOG
Catene da neve Lampa
Catene da neve maglia compatta, 9 mm di ingombro interno. Ideale per tutte le vetture con spazio limitato tra pneumatico e parti meccaniche.Sistema di auto-tensionamento
Offerta
Doposci Moon-boot, gli originali!
Consentono di mantenere i piedi al caldo anche quando si cammina tra la neve

Nuovo impianto Monte Catria – Seggiovia Travarco Monte Acuto – Comune Frontone

News Forum Forum Scimarche Località invernali Marchigiane Nuovo impianto Monte Catria – Seggiovia Travarco Monte Acuto – Comune Frontone

Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 72 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #327215
    Jonathan
    Amministratore del forum

      @giacomo-2

      Al fine di mantenere ordinata la discussione, scrivi senza spezzettare i messaggi.
      Questo è un forum e non una chat.

      Il ripetersi della cosa comporterà il ban.

      Grazie per la collaborazione
      Jonathan

      • Questa risposta è stata modificata 2 years, 7 months fa da Jonathan.
      • Questa risposta è stata modificata 2 years, 7 months fa da Jonathan.

      Scimarche.it - Ski and snowboard maniacs

      #327219
      Giacomo
      Bloccato

        Non sparo a casaccio!!! Pensaci bene! Titti felici del nuovo impianto… E sempre qualcosa in più!! Ma proprio come dici tu girati intorno e guarda la situazione delle strade poi dimmi quali son secondo te le priorità!

        #327220
        Giacomo
        Bloccato

          Non sparo a casaccio girati intorno e guarda la situazione delle strade… Poi dimmi quali sono le priorità!

          #327221
          gioski
          Partecipante

            Le strade sono competenza della provincia e dei comuni, e dell’anas in alcuni casi, ripeto, sono capitoli di spesa diversi e comunque vanno finanziate le strade per la comodità dei cittadini ma allo stesso tempo le attività turistiche per dar da lavorare e da mangiare alla gente e alle famiglie che ci lavorano direttamente e a quelli che ne beneficiano indirettamente (indotto sul territorio). Continuare a mischiare pere con mele non serve a nulla se non a perdere tempo e creare ingiustificati malumori ed è pure sbagliato sia di concetto che nella pratica.

            #327225
            Giacomo
            Bloccato

              OK hai ragione tu! …. Pero voglio vedere i risultati del turismo e dei posti di lavoro dell indotto e tutto il resto!

              #327228
              Andrea
              Partecipante

                Sono d’accordo con gioski, io ho sciato per anni nel maceratese, essendo di Tolentino, ed ora da qualche anno al Catria. Devo dire che al Catria, al di là delle piste indiscutibilmente molto corte, la gestione ha totalmente un altro passo, e il progetto di ampliamento è studiato molto molto bene…meglio di quanto è stato fatto nel maceratese con investimenti faraonici

                #327229
                gioski
                Partecipante

                  …”OK hai ragione tu! …. Pero voglio vedere i risultati del turismo e dei posti di lavoro dell indotto e tutto il resto!”

                  Quelli ci sono già, fatti un giro per frontone e zone limitrofe e chiedi ai bar, B&b e ristoranti…ai soli impianti e rifugio sono arrivati a circa 50 persone (e famiglie) in pochi anni, con gli investimenti il tutto aumenterà ulteriormente sia lì che nei dintorni, lo scopo è proprio quello!

                  • Questa risposta è stata modificata 2 years, 7 months fa da gioski.
                  #327311
                  Sibillo2
                  Partecipante

                    Seggiovie di 300 metri a 1200 metri di quota. Ah..però la gestione funziona (nelle località dei sibillini no, ovvio..). Se non ci fosse un discorso meramente politico sotto, potevamo farci una barzelletta.

                    #327314
                    gioski
                    Partecipante

                      Seggiovie di 300 metri a 1200 metri di quota. Ah..però la gestione funziona (nelle località dei sibillini no, ovvio..). Se non ci fosse un discorso meramente politico sotto, potevamo farci una barzelletta.

                      …con quell’impiantino che era uno skilift di 490 metri lineari dai 1370 ai 1450 lavorano 3 mesi ogni inverno (rifugio sempre pieno, e camere sempre occupate) e con la sola funivia 11 mesi e mezzo su 12, grazie alla diversificazione tra sci, downhill, escursioni guidate, ciaspolate, kinderland invernale ed estivo, piccolo skypark e altre iniziative…più che discorso politico (?) direi che sarebbero da prendere ad esempio…gestori del genere sui magnifici Sibillini (dove ricordo hanno avuto milioni e milioni di € solo per loro per tanti decenni e hanno realizzato interventi discutibili con risultati a volte imbarazzanti) farebbero dei gran soldi, altroché! Anziché auspicare guerre tra poveri sarebbe bello cercare di migliorare tutti. Tu ci sei mai stato al Catria a vedere come lavorano e che giro hanno con così poco?! Io a vedere certe cattedrali nel deserto ci sono stato…e mi piange il cuore perché i Sibillini hanno opportunità uniche ma in alcuni casi sono proprio vittime di scelte infelici, cosa che difficilmente si può dire del Catria che quel poco lo spreme come un limone.

                      • Questa risposta è stata modificata 2 years, 7 months fa da gioski.
                      #327320
                      meteourbino
                      Partecipante

                        Il tuo discorso Gioski non fa una piega, sono contento che il Catria stia decollando, ma capisci bene che in tempi in cui si fa fatica a tirare fuori i soldi dalla regione per le revisioni degli impianti esistenti, ricevere contributi di centinaia di mila euro per per sostituire una sciovia nuova con una seggiovia di pari lunghezza non ha molto senso…
                        Negli ultimi 10 anni il Catria ha ricevuto oltre 5-6 milioni di euro e se avessero da subito fatto le cose come si devono, invece di fare quella scomoda e obsoleta cestovia, avrebbero fatto con gli stessi soldi un agganciamento automatico con stazione intermedia a Travarco per le piste delle Gorghe evitando ulteriori sprechi di soldi. La ripartizione delle risorse inoltre dovrebbe essere equa anche nei confronti di altri comprensori; io parlo per Bolognola che ha un area sciabile 4-5 volte il Catria, ma negli ultimi 10 anni ha ricevuto poco o niente, infatti siamo rimasti gli unici sui Sibillini come stazione medio-grande per le nostre zone ad avere tutti sklift e nessun tappeto, niente innevamento ecc…
                        Spero che in futuro anche la Regione sia più equa nel distribuire le risorse puntando anche a stazioni come la nostra che è stata la prima anche quest’anno ad aprire la stagione l’ultima a chiudere con un innevamento decisamente migliore rispetto al Catria.
                        Detto questo buon lavoro.

                        #327323
                        gioski
                        Partecipante

                          Francesco hai ragione sulla cestovia, e sai benissimo perché hanno “dovuto” farla in quel modo…c’erano paletti da rispettare per quanto assurdi…sulla seggiovia va considerato che sarà accoppiata a quella lunga e per un corretto ricircolo una volta che il comprensorio si allarga (e per la gioia degli snowboarders), ci sta…solo che adesso fa strano perché nel cronoprogramma doveva arrivare dopo e non prima di quella lunga, ma come sempre accade certe procedure si accavallano per via della burocrazia ecc ecc…Per quanto riguarda le risorse da spartire, posto che per decenni il sud delle marche ha fatto quasi sempre il pieno, quello che si vede oggi è il frutto diversi di anni di progettazione e di lavoro assiduo in un’epoca dove i finanziamenti a pioggia non possono più esistere. Riguardo Bolognola ti faccio i complimenti per come state lavorando, al momento sembra l’unica stazione dei sibillini ad avere una forte spinta imprenditoriale e di entusiasmo! Quando dietro c’è passione si vede…

                          #327325
                          gioski
                          Partecipante

                            Aggiungo però 1 cosa: per amore di verità voglio mettere alcuni dati nero su bianco:
                            -Distribuzione fondi 2004-2011 provincia macerata 20 milioni, provincia Pesaro 4.
                            Poi riguardo la programmazione…A Bolognola gli attuali skilift risalgono solo al 2005 mi pare, non poteva allora la vecchia gestione prendere delle seggiovie (anche usate!) circa allo stesso prezzo?
                            Poi ci sono stati altri finanziamenti disponibili ma non presi all’ultimo per motivi che non sto qui a dire…ma potevano essere presi! Questo riguardo alle gestioni del passato.
                            Oggi mi pare che le programmazioni le facciano tutti e che siano finalmente condivise da nord a sud…ma ovviamente ci vuole lavoro e pazienza, sappiamo benissimo che non basta una domanda in carta bollata e l’anno dopo arriva l’impianto…MAGARI!!!

                            • Questa risposta è stata modificata 2 years, 7 months fa da gioski.
                            #327327
                            meteourbino
                            Partecipante

                              Giò non si può però neanche minimamente paragonare i contributi che giustamente hanno avuto la provincia di Macerata o meglio il comparto dei Sibillini che conta stazioni neanche paragonabili con il Catria e con quelle del resto del pesarese; è normale che una stazione come Frontignano, Sarnano ecc abbia avuto più soldi rispetto ad un Nerone, Catria e Carpegna che hanno neanche un terzo delle piste.
                              Parlando poi di investimenti, per anni anche il pesarese ha avuto bei soldoni spesi quasi tutti al Carpegna dove si fatto un mega impianto d’innevamento, tappeti e seggiovia il tutto come quest’anno con una settimana scarsa di giorni di apertura. Ora il Catria sta assorbendo tutte quelle poche risorse presenti e questo eticamente nei confronti degli altri, sopratutto anche delle vicine stazioni sempre del pesarese non mi sembra molto corretto… Tutto qui!
                              Poi ognuno si muoverà come crede per migliorare al meglio e con i mezzi che ha la propria stazione, ma che ci sia un forte sbilanciamento verso il Catria questo è ovvio ed è solo una ragione politica. Certo che se le cose proseguiranno su questa direzione noi di Bolognola ci faremo sentire, perchè abbiamo bisogno di attrezzature e impianti competitivi sopratutto in quella che la stazione che vanta le piste più belle e le condizioni d’innevamento migliori.
                              Non voglio fare ulteriori polemiche anche perchè non mi sembra neanche la sede giusta… Buon lavoro e speriamo che anche la prossima stagione ci porti delle belle nevicate 😉

                              #327328
                              Andrea
                              Partecipante

                                Scusami se mi permetto meteourbino, ma non eri tu il responsabile degli impianti del Catria e del Carpegna, oltre che primo sostenitore delle potenzialità di quelle località negli anni in cui sono stati fatti gli interventi che oggi stai criticando?!

                                PS: non tifo per nessuno, Bolognola è molto bella, insieme a Frontignano probabilmente la miglior località delle Marche, e ti faccio i complimenti per come la state gestendo

                                #327329
                                meteourbino
                                Partecipante

                                  Ciao Andrea, in Carpegna ho seguito la parte produzione neve artificiale, mentre al Catria ho fatto il reponsabile due anni proprio quando la stazione ha riaperto nel 2007 e quindi conosco bene la località e le potenzialità, ma non è questo il punto.
                                  Se parliamo di sviluppi e potenzialità tutte le nostre stazioni ne anno chi più chi meno, la questione è più incentrata sulla equa distribuzione delle risorse pubbliche…

                                  Ci vediamo il prossimo inverno sulle piste 😉

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 72 totali)
                                • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.


                                Booking.com

                                Scimarche consiglia