Madonna di Campiglio, arriva la seggiovia esaposto Nube d’Oro e nuove piste da sci

0
121

Apertura anticipata della stagione per Madonna di Campiglio nel 2019/2020, ma anche tante novità negli impianti che lasceranno a bocca aperta sportivi ed appassionati!

Ad attendere i visitatori il weekend del 16 novembre per l’apertura anticipata della stagione a Madonna di Campiglio ci sarà anche la nuova seggiovia Nube d’oro, che sarà esaposto e che sostituirà la storica seggiovia biposto ad attacco fisso.
Una seggiovia di grande qualità, moderna, realizzata da Doppelmayr: impianto esaposto di ultima generazione, sedute ergonomiche e anche riscaldabili, che servirà per portare circa 2800 turisti e sciatori all’ora da quota 1765 metri fino a quota 2101 metri, in cima al monte Spinale. Con la nuova seggiovia a Madonna di Campiglio, la stazione di valle a Malga Montagnoli, anch’essa nuova, è stata abbassata di circa 300 metri lungo la pista Nube d’Argento e grazie alla particolare conformazione curvilinea non intralcerà con i tracciati. La nuova seggiovia sarà così raggiungibile anche dalla pista Nube d’Argento-Gendarme.

Ecco alcuni dati tecnici della nuova seggiovia:

  • Costruttore: Doppelmayr
  • Anno di costruzione: 2019
  • Capienza di ciascun veicolo: n° 6
  • Quota valle: 1.765 slm
  • Quota monte: 2.101,5 slm
  • Portata oraria: 2.800 p/h
  • Velocità massima di esercizio:5.0 m/s
  • Tempo di percorrenza: 4.71 min
  • Lunghezza sviluppata dalla linea: 1.413.54 m
  • Numero totale di veicoli: 81

Insieme ai lavori per la nuova seggiovia, sono state anche modificate e migliorate alcune piste. Nube d’Argento e Nube d’Argento-Gendarme sono infatti ora più larghe e hanno un sistema migliore di neve tecnica. Realizzata invece ex novo la pista Montagnoli che ha lunghezza di 300 metri, un dislivello di 40 metri ed una pendenza media del 13%. Anche la pista Amazzonia è stata allargata fino a Busa dei Mughi.
Tutte piste che insieme alla Vagliana hanno ora un nuovo e migliore impianto di innevamento programmato.

Booking.com