Courmayeur entra nell’associazione Best Of The Alps

0
72

Una bella notizia per tutto il movimento sciistico italiano, visto che Courmayeur entra ufficialmente a far parte del circuito Best of the Alps, il marchio che da 25 anni premia le migliori località sciistiche internazionali più famose nelle Alpi, che abbinano eccellenza, esclusività e un certo prestigio nel settore del turismo invernale e non solo.
Courmayeur è la seconda località italiana dopo Cortina ad ottenere questo importante riconoscimento, ed è stata scelta la scorsa estate dopo un’attenta valutazione dalla giuria e dalla commissione per l’autenticità ed il rispetto dei luoghi, per la sostenibilità e l’attenzione costante a queste tematiche e per il rispetto della natura.

Come vengono scelte le località?

Le località che sono scelte dall’importante circuito si distinguono infatti per la qualità delle strutture e per la loro efficienza, ma anche per l’elevata qualità dei servizi, per i paesaggi che offrono e per il rispetto del patrimonio culturale ed ambientale che le caratterizza.

Il Sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi, e l’Assessore Ivano Giulio Parasacco hanno espresso tutta la loro soddisfazione: “Courmayeur finalmente è Best of the Alps, riconoscimento internazionale che inserisce la nostra località tra le migliori destinazioni delle Alpi. Le destinazioni Best of the Alps sono accomunate da due caratteristiche che le contraddistinguono da qualsiasi altro luogo, ovvero dalla forte valorizzazione della tradizione e dal desiderio di raggiungere l’eccellenza. Il lavoro che ci ha portato al raggiungimento di questo importante riconoscimento è avvenuto del corso dell’estate, con la commissione che è venuta per lcuni giorni a valutare e verificare che i valori di cui Best of the Alps si fa portavoce fossero ben presenti sul nostro magnifico territorio”.

Quali sono le altre località turistiche che fanno parte del circuito Best of the Alps

Tra le altre località che possono vantare questo riconoscimento ci sono Kitzbuehel, Seefeld, St Anton e Lech Zürs (Austria), Chamonix e Megeve (Francia), Davos, Saint Moritz, Crans Montana e Grindelwald (Svizzera) e Garmish (Germania).

Best of the Alps garantisce quindi che le località che vi appartengono siano sinonimo di sinonimo di cultura di vita, sport, eventi e turismo. Il marchio vuole rappresentare anche una serie di attività parallele e sportive che si possono praticare in queste zone: escursionismo, arrampicate, sci di discesa e fondo, ski- touring, golf e mountain bike, polo e sport acquatici.
Tutte le località che, come Courmayeur, fanno parte del circuito, sono destinazioni ormai consolidate, sono un mix di tradizione e progresso no solo in inverno, ma anche nelle altre stagioni dell’anno. Garantiscono sempre la massima qualità sotto ogni punto di vista. Le città premiate offrono anche una molteplicità di strutture a 4 e 5 stelle, e la giuria è anche attenta a valutare gli aspetti della gastronomia, delle strutture dedicate alla salute, al benessere, al wellness.
Importanti anche le manifestazioni sportive (giochi olimpici, campionati mondiali, coppe europee e mondiali) e le strutture e gli impianti connessi. Non sottovalutato poi l’aspetto culturale con 1200 manifestazioni che si svolgono nelle località scelte, le gallerie, i concerti, i congressi, le conferenze ed i seminari, oltre alla facilità nei collegamenti aerei e ferroviari e alla possibilità di fare shopping in negozi di alta classe.
Courmayeur è quindi ora, ufficialmente, una località prestigiosa di cui possiamo vantarci.



Booking.com