A Meribel vendute a tempo da record le 45 cabine dell’impianto Plattières, il ricavato in beneficenza

A Meribel vendute a tempo da record le 45 cabine dell'impianto Plattières, il ricavato in beneficenza
Credits: Meribel ski resort - Francia

Méribel è stata protagonista in questi giorni di una situazione davvero inaspettata, ma che è stata occasione di notorietà e si è dimostrata un grande successo.

Nella stazione sciistica più importante della Savoia (Francia) infatti, martedì 28 aprile sono state vendute su Internet ben 45 cabine della vecchia seggiovia, che hanno dovuto lasciare il posto a nuovi impianti che andranno a costituire la nuova seggiovia.

In soli 3 minuti la vendita è stata conclusa, con il ricavato che sarà donato alle associazioni della zona. Un successo inaspettato come dicevamo per Méribel, che aveva proposto sul web la vendita delle famose cabine della seggiovia Plattières 3, sostituite presto da nuove e più moderne cabine. Sono stati migliaia gli appassionati che si son dati appuntamento per comprare, con un ricavato totale di oltre 22.000 €, raccolti per una buona causa.

Sylvain Aymoz, responsabile della comunicazione di Méribel, ancora non riesce a crederci, e dice che il sito è addirittura andato in down per alcuni minuti, vista la mole di persone che hanno acquistato. L’annuncio della vendita c’era stato solo una settimana prima della data di inizio dell’asta, ed in poche ore si sono registrate più di mille richieste ed un totale di 40.000 visite alla pagina del sito, con tutti gli utenti che si sono registrati nel corso di 5 giorni. La vendita è iniziata il 28 aprile alle ore 9, e si è conclusa alle ore 9.03.

La maggior parte delle cabine era in buone condizioni, perché erano state ridipinte nel 1993, ognuna con un tema diverso. La storica seggiovia un tempo collegava Méribel a Les Ménuires. La nuova seggiovia sarà a 6 posti e sarà più comoda e veloce. La vecchia seggiovia era stata costruita nel 1983 e subito messa in funzione 36 anni fa, e 39 delle 45 “uova” erano state ridipinte. con colori diversi e temi unici

Strutture di alluminio che pesano all’incirca 320 kg ciascuna, alte quasi 2 metri. Chi mai ha voluto acquistarle? Sono stati migliaia di appassionati, molti nostalgici delle vacanze in montagna sulla neve e sui resort di Méribel, e persino una signora che sulle cabine ha incontrato il suo amore. Di certo persone davvero affezionate a questo posto ed a questo impianto, vista la spesa e le dimensioni delle cabine.

In soli 3 minuti tutte le 45 cabine sono state quindi acquistate, con i compratori che giungono sia dalla Francia che dall’estero. Gli oltre 22.000 € raccolti andranno a tre associazioni della zona: Petits Princes, che lavora per aiutare i bambini malati; Moutain Wilderness, che si occupa di protezione della montagna e Ma Chance, che lavora per supportare bambini con esperienze traumatiche alle spalle.

Le cabine di quello che era diventato un vero e proprio simbolo per Méribel, sono state vendute a 500 € ognuna. Ora la nuova seggiovia con ammorsamento automatico, ne siamo certi, non saprà restituire lo stesso fascino della vecchia seggiovia, che continuerà a vivere nelle cabine poste nei giardini di chi le ha acquistate.

OffertaBestseller N. 2
50 Mascherine FFP2 Certificate CE Made in Italy SICURA BFE ≥99% Mascherina Produzione italiana e Sanificata. Pluricertificata ISO 13485 e ISO 9001 EN 149:2001+A1:2009
50 Mascherine FFP2 Certificate CE Made in Italy SICURA BFE ≥99% Mascherina Produzione italiana e Sanificata. Pluricertificata ISO 13485 e ISO 9001 EN 149:2001+A1:2009
BFE ≥99% Efficienza di filtrazione batterica. 50 Mascherine Filtranti Monouso FFP2 NR; Certificato ISO 13485 ed ISO 9001. Conforme allo standard europeo EN 149:2001+A1:2009.
23,99 EUR
Bestseller N. 3
LCLEADER - 50 Mascherine FFP2 imbustate singolarmente
LCLEADER - 50 Mascherine FFP2 imbustate singolarmente
50 mascherine FFP2 confezionate singolarmente Certificate CE Made in China; Placchetta in alluminio per regolarla sul naso
15,90 EUR
Articolo precedenteLindsey Vonn, la campionessa di sci in mutande mentre fa una video chiamata
Articolo successivoVal Senales, sciare sul ghiacciaio dal 25 maggio